Creato da Aldus_r il 27/12/2011
Blog di Aldo Rabbiati

Ultimi commenti

A TUTTI GLI ESTIMATORI DI CARLO DE BENEDETTI: I quali...
Inviato da: nonnapapera69
il 04/07/2018 alle 23:16
 
Caro Aldo, leggo sempre i tuoi scritti e mi riferisco ora...
Inviato da: nonnapapera69
il 28/06/2017 alle 12:56
 
E' ragionavole pensarlo. Ciao
Inviato da: Aldus_r
il 26/09/2014 alle 22:03
 
Mi trovi d'accordo, ahimé...
Inviato da: surfinia60
il 24/09/2014 alle 16:59
 
Noi italiani siamo bravi a fare "il tifo", a...
Inviato da: Aldus_r
il 16/05/2014 alle 00:27
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

Aldus_rgallughccleportedinapolipinolinopunkzooteamsilma2008liboriandriullisimonetta.tognoliniprearo.danielaannam.marcantoniolore.gillioismaelevisentinlemusecurnocorrado20021albert.z
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Federico II di Svevia, S...Il modello di fabbrica d... »

Cosa significa globalizzazione della produzione?

Post n°992 pubblicato il 27 Novembre 2016 da Aldus_r
 

 

Se oggi abbiamo il vantaggio, il privilegio di acquistare i prodotti ad alta tecnologia (telefonini, smartphone, tablet, computer, etc...) a prezzi accessibili per tutti i portafogli, lo dobbiamo alla globalizzazione della produzione: 
- la Silicon Valley ha studiato e realizzato il progetto; 
- la Cina ha prodotto l'oggetto a costi bassi; 
- il prezzo di vendita del prodotto finito, nei pasesi di consumo, è risultato competitivo. 
Nel rispetto della legge (naturale) di sopravvivenza delle aziende manifatturiere, che impone loro che nel mercato globale il prezzo finale del prodotto deve essere competitivo per evitare d'esserne escluse, è necessario che il costo dei fattori della produzione e in particolare della manodopera siano bassi. 
Ecco perchè assistiamo al fenomeno della delocalizzazione delle imprese, anche per le agevolazioni derivanti dagli incentivi legati a politiche economiche di sviluppo messe in atto da governi locali e nazionali per attirare investimenti diretti esteri.
Pertanto, l'Italia deve mnunirsi (urgentemenete) di idonei strumenti legislativi, fiscali, e normativi, e snellire, velocizzare, l'iter burocratico, affinché le sue aziende manifatturiere possano competere nel mercato globale, attrraendo nel contenpo capitali (esteri e italiani) destinati alla produzione di beni e servizi, e non rimanere emarginata, isolata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Nessun Commento