Creato da Aldus_r il 27/12/2011
Blog di Aldo Rabbiati

Ultimi commenti

A TUTTI GLI ESTIMATORI DI CARLO DE BENEDETTI: I quali...
Inviato da: nonnapapera69
il 04/07/2018 alle 23:16
 
Caro Aldo, leggo sempre i tuoi scritti e mi riferisco ora...
Inviato da: nonnapapera69
il 28/06/2017 alle 12:56
 
E' ragionavole pensarlo. Ciao
Inviato da: Aldus_r
il 26/09/2014 alle 22:03
 
Mi trovi d'accordo, ahimé...
Inviato da: surfinia60
il 24/09/2014 alle 16:59
 
Noi italiani siamo bravi a fare "il tifo", a...
Inviato da: Aldus_r
il 16/05/2014 alle 00:27
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

Aldus_rgallughccleportedinapolipinolinopunkzooteamsilma2008liboriandriullisimonetta.tognoliniprearo.danielaannam.marcantoniolore.gillioismaelevisentinlemusecurnocorrado20021albert.z
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Crisi e fine della Olive...Crescita, vita e morte d... »

Cause del declino e della fine della Olivetti

Con la morte di Adriano, che ha impedito all'Azienda di nutrirsi delle risorse finanziarie delle quali aveva bisogno, hanno iniziarto add avanzare (aprile 1964) le figure di Vittorio Valletta, Bruno Visentini, Raffaele Mattioli, Enrico Cuccia e altri, con il Gruppo di intervento che ha salvato l'Azienda, privandola, però, dell'elettronica considerata dal "capo cordata", Vittorio Valletta, un "neo da estirpare", una specie di cancro del quale la Olivetti doveva iberarsi. Così è avvenuto! 
La Ing. C. Olivetti & C., S.p.A. - Ivrea, col successivo ingresso dei dinanzieri (De Benedetti, Colaninno, Passera, Tronchetti Provera) nel capitale aszionario, ha perduto lo "smalto" che aveva dato Adriano alla sua industria manifatturiera; è diventata un'altra cosa: uno stabilimentoi di assemblaggio.
Pertanto, l'industria manifatturiera Olivetti (per mia esperienza) ha iniziato a morire fin dal 1978, anno nel quale l'Ing. Carlo De Benedetti ha acquisito la magguioranza del capitale azionario. 
Adriano Olivetti, in quel maledetto giorno del 27 febbraio 1960, si recava (in solitudine) a Losanna non per "espatriare", e neanche per trascorrere una vacanza in Svizzera, ma perchè aveva degli appuntamenti con le banche di quel Paese le quali gli avrebbero fatto credito; quel creditio rifiutato dal sistema bancario italiano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Nessun Commento