Creato da uvasuccosa il 17/10/2007

VITA DI DONNA

Da quella timida e riservata ragazza che ero, sono diventata una donna dal carattere risoluto, che non potrebbe più spaventarsi all'idea di dover lottare con i problemi della vita

 

 

GRANDE SOLIDARIETA?

Post n°157 pubblicato il 15 Febbraio 2010 da uvasuccosa

haiti

 

Oggi parliamo di bambini, mio argomento preferito. L’altra sera vedo al TG i bambini di Haiti, direi che la cosa è quotidiana (per fortuna), e alcuni dei volontari presenti là che sono tornati in Italia con alcuni di loro, per dare cure migliori direttamente negli ospedali italiani. E fin qui direi che ne siamo orgogliosi e fieri io invece ne sono felice e tranquillizzata. All’arrivo dell’areo ecco che un nostro ministro e un funzionario italiano salgono sull’aereo per accogliere queste piccole vittime malate…dice il TG…io li chiamo angeli che hanno bisogno di tutto il nostro aiuto. Questo ministro prende il braccio un piccolo con due occhioni neri spaventati e tanto provati ma che comunque sorridono (grande forza interiore hanno questi piccoli che hanno perso tutto ma non smettono di lottare per la loro vita) e ciak scatta la foto.

Ma cosa si vede? IL NULLA!!!!!!! In senso metaforico intendo: il sorriso del piccolo sincero e le mosse del ministro nel tenere in braccio il bambino ed il sorriso completamente artificiali.

Istintivamente mi sono vista nella parte di quel ministro: vabbè che è un uomo, vabbè che io sono mamma ma cavoli penso che ogni essere umano, indipendentemente da sesso età ruolo ecc. se avesse preso in braccio quel bambino malato come minimo avrebbe avuto un minimo di questi atteggiamenti che a me verrebbero naturali, anzi non ne potrei fare a meno. Intanto lo avrei accolto con un vero e sincero sorriso prima di prenderlo in braccio, poi nel momento in cui lui si sarebbe sentito tranquillo, lo avrei preso subito in braccio stringendolo forte a me per fargli sentire tutto il mio calore e solidarietà ed infine un bacio, ma che dico, infiniti baci per far capire il mio affetto, la mia volontà ed impegno nell’aiutarlo, ma soprattutto la mia promessa di fargli dimenticare in questo paese gli orrori che ha vissuto.

I politici? Un semplice e freddo gesto di cortesia dovuta….ma grandi uomini abbiamo nel nostro paese.

Bè è lunedì e apro la settimana con una polemica che però fa riflettere ed un sorriso a tutti voi che siete meglio di loro….bacioni!!!!!

 
 
 

RITORNO COSI'

Post n°156 pubblicato il 11 Febbraio 2010 da uvasuccosa

Ritorno così....regalandovi un sorriso...anzi una grande sonora risata....
leggetevi questo scritto di Lucianina e illuminate la vostra giornata!!!!!!!

LUCIANA LITTIZZETTO

 

        Finalmente una bella notizia. Si è fatto tanto l’amore in questo periodo. Son tutte incinte. A parte la Maria Star che già si sapeva, è incinta la Bellucci, è incinta la D’Amico, c’ha la pancia Giorgia che fino a ieri era piatta come uno skate, è incintissima la Piersilvia Toffanin, ed è in dolce attesa persino Heather Parisi che ha 50 anni e c’è caso che mi entri addirittura nel Guinness dei primati. Che meravigliosa Cicala. Alla faccia della formica che invece non cicale mica.

        Ma sì. E’ giusto. Facciamo girare l’economia e anche qualcos’altro. Peccato che ci sono anche delle povere disgraziate che invece non solo non sono incinte ma c’hanno pure problemi alla jolanda. Non so se avete visto questa nuova pubblicità che io trovo deliziosa. Un gioiellino. Si vede un capannello di bagiane, di squinzie, di ciamporgne che se la contano. E si capisce da subito che stanno aspettando qualcuno. Poi arriva trafelata l’amica che dice: «Scusate il ritardo… Ma ho un bruciore e un prurito intimo e ho dovuto passare in farmacia a comprare il Tantum rosa…». Precisazione. Io pensavo che ci fosse solo quello verde di Tantum, il colluttorio, quello di ehi Boccasana… invece qui è cambiata la parte del corpo. Non è più la bocca. Solo che non potevano fare… Ehi… Ma vabbè. Torniamo allo spot. Stacco. A questo punto si vede lei, la protagonista, ad una festa, vestita da confetto… che dice… il rosa mi fa stare meglio… ridendo. Ora. A parte che la malata del Tantum è la stessa che va in bici a raccogliere le mele della Val di Non. Giuro. Ho verificato. E’ la stessa attrice. E anche lì ti viene da dire… certo, vai a rampiarti in bici su per i bricchi ovvio che poi gli apparecchi di bassa manovalanza ne risentono… ma comunque. Io ho 45 anni. E di amiche ne ho frequentate. Ma mai e poi mai una è arrivata a dirmi che era in ritardo perché le prudeva la… Ma dai!!!! Ma son cose che una se le ha se le tiene… Non è che prima cosa che dici quando vedi le amiche… Come va? Mah, guarda è da ieri che mi gratto… mi sembra di avere il circo delle pulci nelle mutande. Come se l’avessi fatta alla brace.
         Ma dove stanno le pari opportunità in pubblicità? Noi donne abbiamo l’ascella pezzata, le piccole perdite in ascensore, la pancia gonfia perché siamo stitiche, la dentiera che balla e adesso la jolanda che prude? E il maschio niente? A voi non prude? I maschi son tutti fiori del paradiso? Ma se nella vita avete le abitudini e l’odore dei facoceri. Perché non ne fate una ambientata in uno spogliatoio di palestra con Vito che si leva le scarpe da tennis e tutti gli altri che si appiccicano alle pareti come l’Uomo Ragno? Ma scusa. Ma com’è che a noi prude e a voi no? E allora cosa avete da smandranare tutto il giorno il merlo? Si tratta di riposizionamenti strategici delle batterie missilistiche? Siete sempre lì che manipolate, state delle ore a vangarvi il cavallo dei calzoni, a rimestare ’ste due olive felpate che vi portate nel marsupio… e allora già che ci siete scriveteci sopra Basilicata, andate a Raiuno e fatevi aprire il pacco ad Affari tuoi.

 
 
 

RINGRAZIO

Post n°155 pubblicato il 27 Gennaio 2010 da uvasuccosa

GRAZIE MILLE PER GLI AUGURI DI COMPLEANNO AMICI

NON SAPETE QUANTO PIACERE MI HANNO FATTO

TORNERO' QUANDO AVRO' LA FORZA DENTRO DI ME

DI PARLARVI ANCORA

NON SEMPRE I MOMENTI NELLA VITA SONO TUTTI UGUALI

QUESTO E' UN MOMENTO NON UGUALE

FINE A SE' STESSO

CHE DA QUALCHE PARTE MI PORTERA'

UN ABBRACCIO

 
 
 

A VOI AMICI

Post n°154 pubblicato il 11 Dicembre 2009 da uvasuccosa

i

Nonostante in questi giorni sia tanto presa, grazie a tutti voi della
vicinanza, penso tanto all'amicizia, alla nostra e a quella generale,
in quanto valore per me fondamentale della vita. Ed allora leggendo
libri su libri anche di questo tema, mi sono scritta le parti
importanti che riguardano questo aspetto della vita, sempre
tanto discusso ma evidentemente così importante per tutti noi
e per tutti quelli prima di noi.

Infatti ad esempio


A. de Saint Exupery in "Il piccolo principe" scrive:
....cerco degli amici. Cosa vuol dire addomesticare? E' una cosa da
molto dimenticata.Vuol dire : creare dei legami. Creare dei legami?
Certo! disse la volte, tu fino ad ora per me, non sei che un
ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te.
Io non sono per te che una volte uguale a centomila volpi.
Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata.
Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri.
Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà
uscire dalla tana come una musica. E poi guarda! Vedi, laggiù in
fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane ed il grano, per
me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è
triste! Ma tu hai dei capelli coloro ell'oro. Allora sarà meraviglioso
quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà
pensare a te. E amerò il rumore del vento del grano.....

Questo per dire a voi: riconosco i vostri passi, sempre, e
non sapete quanto mi facciano piacere.

F. Uhlman in "L'amico ritrovato" scrive:
Non ricordo esattamente quando decisi che Konradin avrebbe
dovuto diventare mio amico, ma non ebbi dubbi sul fatto che, prima o
poi, lo sarebbe diventato.Fino al giorno del suo arrivo io non avevo
avuto amici. Nella mia classe non c'era nessuno che potesse rispondere
all'idea romantica che avevo dell'amicizia, nessuno che ammirassi davvero
e che fosse in grado di comprendere il mio bisogno di fiducia, di lealtà e
di abnegazione, nessuno per cui avrei dato volentieri la vita... Ho esitato
un po' prima di scrivere che "avrei dato volentieri la vita per un amico",
ma anche ora, a 30anni di distanza, sono convinto che non si trattasse
di un'esagerazione e che non solo sarei stato pronto a morire per un
amico, ma l'avrei fatto quasi con gioia....

Questo per dire a voi: che spesso siete in grado di comprendere
il mio bisogno di fiducia e siete leali con me.

Francesco Guccini in: Canzone per Piero:
Mio vecchio amico di giorni e pensieri
da quanto tempo che ci conosciamo,
venticinque anni son tanti e diciamo
un po' retorici che sembra ieri.
Invece io so che è diverso e tu sai
quello che il tempo ci ha preso e ci ha dato:
io appena giovane sono invecchiato
tu forse giovane non sei stato mai
.

Questo per dire a voi: la mia amicizia dura nel tempo.

Sandor Marai in: Le braci:
Nel loro rapporto, pieno di tenerezza, serietà e dedizione, vi era
qualcosa di fatale, di così luminoso da scoraggiare qualsiasi sarcasmo.
Le relazioni di questo genere suscitano un senso d'invidia in tutte le
comunità umane. Non c'è nulla che gli uomini desiderino con tanto
ardore come un'amicizia disinteressata. Ma è un desiderio senza
speranza.

Questo per dire a voi: ho incontrato amici interessati e non ma
la mia lealtà è sempre stata uguale.

A. Marietti in Su l'amicizia:
Crescere insieme senza perdere la propria identità, donarsi per
possedere in forma allargata, fondersi in un tutto unico e tuttavia
continuare ad  esistere ciascuno per proprio conto: questo è il
segreto del vincolo dell'amicizia.

Questo per dire a voi: in assoluto il pezzo che preferisco,
le parole in cui credo perchè possa esserci VERA AMICIZIA.

Herman Hesse in L'Amicizia:
Provate a fermarvi per un attimo. Provate a chiudere gli occhi.
In treno, tornando dall'università, in auto bloccati al semaforo, a
casa mentre vi fate il bagno. Fermatevi e pensate. Tornate indietro
nel tempo, riavvolgete il nastro della vostra memoria fino all'infanzia
e poi fatelo scorrere avanti tornando al presente.
Vi siete ricordati tutti quegli amici che vi hanno accompagnato in
questo  viaggio? Quelli che vi hanno tradito, quelli che ci sono ancora,
quelli che vi hanno ascoltato, quelli che non avevano mai tempo? Ma
soprattutto che cosa è per voi l'amicizia?
... l'amicizia non è detta, è vissuta...

Questo per dire a voi: vi ricorderò per sempre!!!!!!






 

 

 
 
 

UFFISSIMA

Post n°153 pubblicato il 10 Dicembre 2009 da uvasuccosa

SE NON CI SONO .... IL MOTIVO E' CHE NON HO TEMPO

SE NON SCRIVO....IL MOTIVO E' CHE NON HO TEMPO

LA MIA VITA SCORRE VELOCE ... TROPPO VELOCE IN QUESTO PERIODO

IN CUI BISOGNEREBBE INVECE FERMARSI

RIFLETTERE E DIRE TANTE COSE!!!!!!!

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

ULTIME VISITE AL BLOG

togo290antonina.angelottiiglis380JackNassibillixdanieladidiopantaleoefrancaaldo.giornoa64bybymimmacara.callamoro38xpaoloromanettoRita5675MaPercheTutteaMeeric65v
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom