Creato da SIAMOVIVI_LAZIO il 29/01/2009

SIAMOVIVI _ LAZIO

MOVIMENTO DI AGGREGAZIONE POPOLARE

 

« FORME DIVERSE DI VIOLENZEDISCRIMINARE »

MEGLIO VIVI CHE RADIOATTIVI

Post n°6 pubblicato il 04 Marzo 2009 da SIAMOVIVI_LAZIO

Il governo Berlusconi – a vent’anni dal referendum  che, dopo il grave incidente di Cernobyl del 26 aprile 1986,  ha decretato la rinuncia dell’Italia alla produzione di energia nucleare 

 

ha annunciato in pompa magna che entro il 2013 partiranno i lavori per le nuove centrali nucleari italiane.  Il ministro Scajola ha detto che quelle italiane saranno “centrali di terza generazione avanzata” – espressione tanto rassicurante quanto priva di significato scientifico – ma si è ben guardato dallo specificare quante saranno queste centrali, quale potenza avranno e  – soprattutto – dove saranno localizzate. Il ministro Bossi ha dichiarato che i Padani sono pronti ad accettare le centrali nucleari perché sono persone civili e non vogliono rinunciare al frigorifero e al condizionatore.  Berlusconi  ha detto che il nucleare ci libererà dalla dipendenza petrolifera, dimenticando che l’Italia non produce uranio,  minerale che peraltro inizierà a scarseggiare già nel 2025. Gli impianti nucleari in funzione nel mondo sono oggi 439, molti dei quali, ormai obsoleti,   quando saranno chiusi non verranno rimpiazzati.  I nuovi impianti in costruzione sono solo 36, localizzati soprattutto in Russia e in Cina, mentre alcuni paesi europei (Belgio, Germania, Olanda, Spagna e Svezia) hanno già deciso di abbandonare questo tipo di energia.  E come pensano Berlusconi,  Bossi e Scajola di affrontare la questione, mai risolta, delle scorie radioattive?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/viviLazio/trackback.php?msg=6629517

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
petalodicenere
petalodicenere il 06/03/09 alle 02:15 via WEB
Altro tema caldo...complimenti. Mi permetto un consiglio, non sarebbe meglio concentrarsi su un argomento? MEGLIO VIVI CHE RADIOATTIVI NOI SIAMOVIVI
 
SIAMOVIVI_LAZIO
SIAMOVIVI_LAZIO il 06/03/09 alle 14:51 via WEB
ci sono talmente tanti discorsi urgenti da toccare che si vorrebbe rendere noto e discutere su tutto...ma si può farlo...mettendo i commenti e le opinioni su entrambi i post..così da farli crescere e prendere uno spunto successivo per ampliarli..il discorso sia della violenza ..che per inciso non è finito così...ha mille temi su cui lavorare e confrontarsi..per soluzioni,,proposte...come questo del nucleare che abbiamo voluto mettere in contemporanea su ogni nick di siamo_vivi...altresì grave..che comporta delle tematiche difficili..e potrebbe anche essere un terreno su cui fare lotte territoriali immediate...per non dare spazio a chi di dovere di continuare a andare avanti pensando che il silenzio sia un'affermazione alla sua gestione...e allora...proponiamoci e diamo le adesioni..a lavorare ma anche a renderci presenti quando necessario..solo a parole non si cambia nulla...ci vuole la voglia di fare..nel reale...agire...donarsi per quel poco che si può...Anna(red5706)...MAP
 
red5706
red5706 il 06/03/09 alle 15:09 via WEB
la difficoltà più grande e guardare al futuro cercando di non perdere di vista la questione più importante..la slvaguardia dell'umanità e di questo pianeta..con la nostra non conoscenza stiamo devastando il pianeta rendendolo invivibile..e malgrado siamo stati richiamati all'attenzione dagli scienziati più volte su tanti argomenti..si continua a perpetrare un atteggiamento cieco e opportunista...a questi pokiticanti non gliene frega nulla della vita di chi verrà dopo di loro...come di quella che versano in difficoltà e che per loor sono degli incapaci e degni di essere sfruttati e magari anche sacrificati...e così malgrado la decisione popolare di escludere il nucleare si ripropone la stessa rifiutando a priori alternative valide da ogni punto di vista..è ora che questo cessi..che si faccia un'opposizione forte e decisa..che si occupino le strade..le piazze...le scuole..le fabbriche bloccando ogni attività..portando un danno marcato all'economia dei grandi...una risposta che dovrebbe arrivare lontano e rimanere nella storia...così da mettere questa gente davanti un fatto compiuto...il popolo che dovrebbe essere rappresentato..non li riconosce più come tali....basta permessività..basta qualunquismo..basta il silenzio.....occorre agire...parlare...gridare..occorre uscire dalle case..uscire da dietro quei monitor che vi riparano e farvi presenti..nel vostro tempo che sarà quello dei vostri figli ....coraggio..un pò di grinta..tirate fuori la rabbia..le idee..la coscienza.....Anna
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nicola_ongariJOMOUTHvalentinoduerolly_90ciao_ciao_2013ITALIANOinATTESAbeltrami.sandrofarfallalupoandreadallabarbabriga66lanzardasankara09claudia984francofoto2009november76