**TEST**
Creato da: Pellizzer2 il 18/03/2011
"Voglio morire ubriaco, per vomitare alle porte del Paradiso (perché io ho deciso che andrò in cielo, e casomai all'inferno deve andarci chi lo ha inventato)!"

Ultime visite al Blog

amorino11xxx_senso_unicomax542011ercontrosoffittatorecomelunadinonsolopolfalco1941surfinia60giacinto.garceamargherita5575QuartoProvvisorioeliobolognasens.azionithesunshiine0lubopoRoboto_Channel
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I miei Blog Amici

 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

 

 

MEMORIA DAY

Post n°242 pubblicato il 29 Gennaio 2019 da Pellizzer2
 

 DOMENICA 27 GENNAIO 2019, ANCHE AD ASOLO (TREVISO), ERA LA GIORNATA DELLA MEMORIA.
Mi ero alzato prestissimo, per andare a far colazione in quello che è considerato uno dei più bei borghi d'Italia, la "città dei 100 orizzonti".
Ebbene, arrivato in piazza D'Annunzio, e prima ancora del cappuccino con brioche, mi ero fermato a guardare il muro su cui - ancora oggi - si intravvede l'effigie del Duce. 
A lungo mi ero chiesto se quello è lo scarabocchio di qualche vecchio rintronato e rancoroso (uno di quelli con la bava alla bocca che grida "ritorneremo!"). Oppure se è lo sfogo ormonale di qualche giovinastro con la testa rasata e tatuata (uno di quei bulli che non hanno voluto studiare e preferiscono parlare a vanvera, uno di quei malati mentali che durante il ventennio venivano rinchiusi in manicomio, e che in democrazia abbiamo il dovere di provare a recuperare).
... Invece no, niente di tutto questo. Recentemente chi abita vicino a quel muro mi ha assicurato che il disegno su quel muro risale proprio all'epoca dei Fasci . E dunque è giusto che resti lì. In fondo anche questo può aiutare LA MEMORIA.

 SUBITO DOPO QUESTA BREVE SOSTA mi ero spostato poco più in là, a controllare una bizzarra vetrina che è a 15 metri dal Municipio. Ebbene, accanto al patriottico tricolore (ottima scelta!), c'era ancora in bella mostra un albero di Natale. Che alle 8,00 era ancora intatto e con tutte le sue lucine accese (quando si dice l'attaccamento alla Sacra Tradizione!). Fin qui nulla di strano (o quasi, ecco!). 
... Poi però, c'erano anche alcune bottiglie con la foto di Mussolini, pittoreschi slogan attribuiti a nonno Benito (chissà se realmente pronunciati da lui), e altra paccottiglia fascisteggiante che non si capisce cosa c'entri coi prodotti pubblicizzati (tra le altre mercanzie in vendita: un bidone delle immondizie e un portacenere da esterni).

 NON SO QUALE possa essere il messaggio subliminale che il vetrinista, da tempo, vuole lanciare. Preferisco immaginare che voglia suggerire di buttare nel bidone dell'immondizia (e nella cenere), certa anacronistica nostalgia per il regime mussoliniano. Ovvero, per una dittatura che, sia chiaro, non ha commesso "errori" (come si suol dire), bensì ODIOSI CRIMINI VERSO L'UMANITA' (lo ripeto per i finti tonti: CRIMINI, CRIMINI, CRIMINI).
... Se fosse questo l'intento, allora lo sforzo va apprezzato. Ma certo, anche queste gesta dadaiste possono aiutare il dibattito. E soprattutto, ancora una volta, LA MEMORIA.

 DEV'ESSERE PROPRIO COSI'. E comunque, sarò ingenuo, ma continuo a pensare che il creativo in questione, con quelle cianfrusaglie, voglia ricordare a tutti che un tempo l'Italia era governata da un ridicolo tiranno. Da un megalomane pazzoide e vigliacco che magari faceva davvero arrivare in orario i treni (solo che quei treni erano diretti ad Auschwitz).
... Ad Auschwitz, dove venivano scaricate vagonate di italiani (famiglie intere, bambini compresi). Nostri connazionali, tutti costoro, che erano stati arrestati per confiscare i loro beni. E che subito dopo venivano consegnati ai nazisti, che li facevano finire nei forni.

      Natale Pellizzer

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MASANIELLO PADANO

Post n°241 pubblicato il 09 Settembre 2018 da Pellizzer2

Salvini sostiene di essere stato “eletto dal popolo”, e allora tocca smentire anche quest’ultima sua clamorosa balla

[Leggi il post completo CLICCANDO QUI ]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MONDOCANE

Post n°240 pubblicato il 30 Luglio 2018 da Pellizzer2
 

Non c'è niente da fare, la mia piccola Fallon è buona e tranquilla solo quando dorme. Altrimenti è una incorreggibile attaccabrighe (e qui sta stressando Zoe, una femmina di pastore tedesco) .
... Fallon ha preso il nome da Fallon Carrington Colby, che nel famoso serial degli anni '80 "Dinasty" era la figlia di Blake e Alexis. Nonché sorella di Steven.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL "LATO B"

Post n°239 pubblicato il 29 Maggio 2018 da Pellizzer2
 

IL FANTOMATICO E ROCAMBOLESCO "PIANO B" DI SAVONA ALTRO NON E' CHE IL PORNOGRAFICO "LATO B" DEL SOVRANISMO E DEL POPULISMO DI UNA POLITICA SENZA PUDORE

LEGGI IL POST COMPLETO CLICCANDO QUI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CU*O E CHIESA

Post n°238 pubblicato il 09 Dicembre 2017 da Pellizzer2
 

INCREDIBILE MA VERO. Nel Veneto dei bigotti anti gender e anti GLBT (e precisamente a San Zenone  degli Ezzelini, un paesino in provincia di Treviso), qualche sprovveduto voleva far predicare in chiesa un ex buddista che spiega di aver contratto l'Aids (trattasi di un tizio eccentrico che è anche ex gay, ma che dopo aver preso il virus si è convertito all'eterosessualità e ora vede perfino la Madonna).

NON E' FINITA QUI'. Assieme a lui volevano mandare sul pulpito una scrittrice di libri fantasy che è anche una dottoressa (questa poveretta, che rischia la radiazione dall'ordine, si dice esperta di cu*o e di disturbi anali. Con quel prestigioso titolo nobiliare  pensa di poter offendere chi non condivide le sue opinioni sulla sessualità. E, ad esempio, dice che la nota transgender Luxuria è una persona"dissociata").


LEGGI IL POST COMPLETO QUI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »