Creato da: vostrofratello il 07/10/2005
Siamo tutti delle stelle che brillano a formare la costellazione dell'Amore. Ma la nostra Luce si vede solo quando è notte. Questo è il momento per brillare ancor di più per essere da giorno per le stelle più deboli

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Link Consigliati

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

eumariamenBluemonet1977mimmoarchcamillabrg.abbruzzese1992antonio.mantovanimufanaantondp_1_1956volandfarmlottergstoorresabepinemadda_131gardeniablusonnya
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

Cambio Blog

Post n°18 pubblicato il 03 Aprile 2006 da vostrofratello

Mi dipiace, ma il fatto che questo blog non permetta i commenti ai non iscritti mi costringe a cambiare il blog.Lo troverete all'indirizzo:

http://www.vostrofratello.splinder.com/

vi aspetto!!!

Pace e Bene

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I discepoli di Emmaus

Post n°17 pubblicato il 08 Marzo 2006 da vostrofratello

Leggete questo passo e per favore ditemi che cosa vi dice.

       Ed ecco in quello stesso giorno due di loro erano in cammino per un villaggio distante circa sette miglia da Gerusalemme, di nome Emmaus, e conversavano di tutto quello che era accaduto. Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù in persona si accostò e camminava con loro. Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Ed egli disse loro: «Che sono questi discorsi che state facendo fra voi durante il cammino?». Si fermarono, col volto triste; uno di loro, di nome Clèopa, gli disse: «Tu solo sei così forestiero in Gerusalemme da non sapere ciò che vi è accaduto in questi giorni?». Domandò: «Che cosa?». Gli risposero: «Tutto ciò che riguarda Gesù Nazareno, che fu profeta potente in opere e in parole, davanti a Dio e a tutto il popolo; come i sommi sacerdoti e i nostri capi lo hanno consegnato per farlo condannare a morte e poi l`hanno crocifisso. Noi speravamo che fosse lui a liberare Israele; con tutto ciò son passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. Ma alcune donne, delle nostre, ci hanno sconvolti; recatesi al mattino al sepolcro e non avendo trovato il suo corpo, son venute a dirci di aver avuto anche una visione di angeli, i quali affermano che egli è vivo. Alcuni dei nostri sono andati al sepolcro e hanno trovato come avevan detto le donne, ma lui non l`hanno visto».
Ed egli disse loro: «Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?». E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui. Quando furon vicini al villaggio dove erano diretti, egli fece come se dovesse andare più lontano. Ma essi insistettero: «Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino». Egli entrò per rimanere con loro. Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma lui sparì dalla loro vista. Ed essi si dissero l`un l`altro: «Non ci ardeva forse il cuore nel petto mentre conversava con noi lungo il cammino, quando ci spiegava le Scritture?». E partirono senz`indugio e fecero ritorno a Gerusalemme, dove trovarono riuniti gli Undici e gli altri che erano con loro, i quali dicevano: «Davvero il Signore è risorto ed è apparso a Simone». Essi poi riferirono ciò che era accaduto lungo la via e come l`avevano riconosciuto nello spezzare il pane.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ho il cuore pieno

Post n°16 pubblicato il 08 Marzo 2006 da vostrofratello
Foto di vostrofratello

Da dove cominciare?
Non lo so,. quel che è certo è che ci sono tante cose che porto dentro e che dovrei metter fuori, ma non so proprio da dove cominciare.
Innanzitutto la Quaresima... tempo di preparazione e di conversione. Quanta ce ne vuole! Alle volte mi guardo (capita raramente) e mi accorgo dello squarcio che si sta creando dentro me. Uomo vecchio - Uomo Nuovo.E' atroce guardare questa situazione perchè per quanto provi a vincerrmi capita di ricadere. Non venitevene col discorso che capita di "cadere", che fa parte della natura umana, bla bla bla...
Radicalità Evangelica. Questo il mio sogno... E' l'unico modo che ho perchè possa portare Gesù agli altri. Nient'altro. Ogni altra soluzione è inutile.
Gesù andrebbe testimoniato in tutta la sua semplicità e il suo Amore, senza fronzoli inutili.
Bisogna che tutti lo capissero o almeno che tutti quelli che si dicono di voler amare Gesù lo capiscano. Ma io non posso dirglielo, me lo porterò dentro… lascerò parlare
la mia Vita.
Penso sia questo quello che vuole il Signore da me, almeno nella mia fraternità dove mi riesce difficile parlare del Signore come faccio in altre circostanze.
Allora che la Vita Parli e racconti l’Amore di Gesù.

                        Vostro Fratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Intervento Assemblea Sinodale

Post n°15 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da vostrofratello

Il mio intervento non riguarda un argomento specifico dell’area Ecclessiale che abbiamo affrontato in questa terza sessione sinodale, ma semplicemente per esprimere delle proposte generali maturate da alcune esperienze vissute nel mio seppur breve cammino.

Innanzitutto, penso sia doveroso precisare che io sono di Corato e come tanti giovani della diocesi ho vissuto la Missione Giovani per i Giovani. Tale precisazione penso sia fondamentale poiché da quanto ho ascoltato e visto l’esperienza di Corato è stata unica, purtroppo, nella diocesi in quanto alla scarsa partecipazione dei giovani, non tanto di quelli che non frequentano, quanto anche di quelli che avrebbero scelto di vivere alla sequela di Gesù. E’ emerso in quei giorni un mancanza di unità dei sacerdoti, carenza che purtroppo riscontro anche nelle pochissime attività cittadine. Non nascondiamo che questo i giovani sia di “dentro” che di “fuori” sono a conoscenza di tutto ciò e notano questa disunità . Seppur non giustificando prendo atto del fatto che la Chiesa in quanto istituzione, gode di poca credibilità, almeno questo è quanto emerge nel confronto coi giovani della mia città. Ricordando una frase del Vangelo di Marco Capitolo 3 ,24 <Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non può reggersi> esorto quanti sono nelle possibilità di compiere qualcosa, noi laici compresi e me per primo, a fare tutto ciò sia necessario perché la Chiesa riacquisti la credibilità data da Gesù sulla Croce.

Inoltre propongo che si vigili e si prevedano incontri specifici sul tema del Satanismo, fenomeno quanto mai in crescita specie tra i giovani in cerca di esperienze forti e nuove. Molto spesso, anche nelle parrocchie se ne nega l’esistenza e la presenza di Satana come se nel Vangelo non venga mai nominato, mentre Gesù stesso lo combatteva. E tutto ciò pone i giovani in una condizione di disinformazione così che sottovalutano molto i rischi e pericoli.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE TOPPE NON RISOLVONO

Post n°14 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da vostrofratello



Il digiuno che Gesù accetta
è quello che nasce dal dolore
della lontananza da lui:
il digiuno del Venerdì Santo
che ravviva il dolore del distacco,
ma, contemporaneamente,
rafforza il desiderio di
incontrarlo di nuovo risorto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E' giunto al termine!!!

Post n°13 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da vostrofratello

Dopo diverso tempo si è conclusa la fase principale del Sinodo dei Giovani della "mia" diocesi (Trani - Barletta - Bisceglie). E' stata un'esperienza tutto sommato bella e costruttiva, durante la quale ci siamo confrontati su alcuni temi sui quali si troveranno spunti per la pastorale giovanile della diocesi dei prossimi anni. Una costante però è stata la scarsa partecipazione... ma tant'è non si può pretendere che gli altri facciano ciò che a noi piace fare o che riteniamo importante. Siamo liberi di decidere e scegliere per cui accetto anche questo di questo sinodo. Ieri ho fatto il mio intervento, è stato molto sofferto perchè non sono molto bravo ad esprimermi, o meglio ad esprimere in parole i miei pensieri che mi sforzo di essere sempre costruttivi. Può sembrare che dia addosso a qualcuno, ma in quel "qualcuno" cerco di  mettere me per primo. Spero si sia compreso questo mio desiderio. Ho molta fiducia nel lavoro che abbiamo fatto perchè rivolto ad aiutare una Chiesa in difficoltà coi giovani, anche se a volte è emerso più un discorso personale e individualistico che comunitario, ma questo ci può anche stare purchè non vada a sostituire lo spirito che ci deve contraddistinguere in quanto cristiani: fare le cose per Gesù. Presto posterò il mio intervento perchè possiate pregarci su con me.

Vostro Fratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La Forza del Suo Amore

Post n°12 pubblicato il 13 Febbraio 2006 da vostrofratello

Per Te che hai il cuore straziato dal dolore di aver perso la Sua Fiducia...
Per Te che ti credi di non meritare il Suo Amore...
Per Te che credi che non ce la farai a vincere te stesso...
Per Te che ti credevi di aver capito tutto ed invece ti ritrovi nell'angoscia di non sapere dove ti trovi...

Per Te solo 3 parole

DIO TI AMA

Ci sono passato anche io e l'unico modo di superare questi momenti e riconoscere che il Suo Amore non è come il nostro, ma è eterno e immenso. Non si ferma davanti ai nostri errori ma va oltre per raggiungerci, prenderci per mano e ricondurci in quel posto da dove siamo fuggiti...il suo Cuore. Per te sorella o fratello che ti senti solo lasciati abbracciare perchè possa donarti un po' di pace. Non cercare giustificazioni, ma abbi l'umiltà di ammettere gli errori e di dire..."Padre perdonami perchè ho sbagliato" Vedrai che il Signore non si farà attendere e presto tornerà ad abitare il tuo cuore.

Siate felici dunque e ricambiate l'Amore smisurato che Lui prova per noi.

...E molto si deve amare Colui che molto ci ha amato... [FF.1161]

VostroFratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Una bella sorpresa

Post n°11 pubblicato il 13 Febbraio 2006 da vostrofratello

tra le mani una lettera, di una ragazza di catechismo. Sono contento perchè ha un cuore tenero e penso si stia innamorando di Gesù... cosa rara oggi per la sua età. Spero tanto che il Signore la protegga. A breve le risponderò ma ancora non so bene cosa le dirò, preghiamo il Signore che si servi di me per raggiungere il suo cuore.

In aggiunto ho riletto i messaggi del 06/05/2004... presto dovrò confessare a don un peccato riferito a quel tempo. Lui ha detto che anche se è passato del tempo se me lo sono ricordatodovrò confessarlo...ma quasi non voglio non per il peccato in se per se, di cui comunque senbto di dover chiederGli perdono quanto per il fatto che dovrò spiegare certe cose che potrebbero inorgoglirmi... ed io non voglio ma voglio restare ultimo.

A proposito di "ultimo", notizia di oggi che sono stato paragonato alla Madonna in quanto ad apparizioni agli allenamenti, per di più su un giornalino. Mi dispiace per loro che abbiano pensato di fare questo paragone, ma inizialmente ne ero risentito. Ma in fondo chi cammina o tenta di farlo se lo deve aspettare di non trovare comprensione dagli altri. Pazienza!!! Pregheremo anche per loro.

A presto...

VostroFratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

EMMAUS ????

Post n°9 pubblicato il 10 Febbraio 2006 da vostrofratello

Si farà! Ancora non so quando ma si farà... Il placet è giunto. Ora bisognerà sminuzzare il passo del Vangelo e poi organizzare questa giornata carica di Amore.
Tenetevi pronti...
Ma perchè non farlo ogni giorno?
Vedremo, ma questo deve essere l'obbiettivo, siamo piccolini ed è giusto partire piano... Le grandi opere sono fatte da piccoli gesti ordinati e orientati verso l'unico fine.
Buona giornata a tutti voi, Fratelli e Sorelle.

Vostro Fratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Rieccomi

Post n°8 pubblicato il 09 Febbraio 2006 da vostrofratello

Solo poco tempo per dirvi che ancora non sono morto... Bisognerà aspettare, e lo faremo.

E' passato davvero molto tempo emi rendoo conto di aver sbagliato non foss'altro perchè ho tenuto per me quei bagliori di Luce e non solo senza condividerli con voi. Già la condivisione... mettere in Comunione... quanto è difficile, ma pian piano cercherò di spogliarmi di tutte queste false coperture che mi aiutano a tenere nascosto la parte vera di me.

Ben presto scriverò il significato della Candela. Sto avendo conferme che non è un inganno ma che può e deve essere un ideale di vita per una vita ideale. Ma perchè questa sia raffinato di tutto ciò che non è santo è opportuno che tu mi dica cosa ti fa pensare l'esser Candela.

Ora scappo, c'è l'incontro con don sull'enciclica del Papa" Deus Caritas est". Un'altra bella risposta ad una domanda che mi portavo dietro "come può esiste re il matrimonio se 2 cristiani per essere tali devono essere innamorati soltanto di Gesù? A quanto pare nell'enciclica in un punto di essa Papa Benedetto XVI lo spiega. Vedremo meglio con un po di pausa e di riflessione.

A presto voi tutti... in cammino, in ricerca, nella Luce o nel Buio... che il Signore vi dia Pace

Vostro Fratello

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tiriamo le somme

Post n°7 pubblicato il 10 Ottobre 2005 da vostrofratello

Oggi è il mio compleanno, e per chi non lo sapesse sono 26.Portati bene o male, non lo so. Ma se c'è una cosa che più di tutto ricorderò di oggi sono la torta che la mia ragazza mi ha preparato :-P e l'affetto di molti miei amici alcuni ancheinaspettati.
Ho ricevuto molti Sms di auguri ai quali, scusatemi, non vi potrò rispondere, ma siate pur certi che mia avete reso molto felice. Chiaro è che non tutti potrete leggere queste parole ma siate pur certi che chiederò al Padre nostro che vi ricompensi come meglio crede.Tra i tanti voglio sottolineare quello di M.M., una carinissima amica


"In questo giorno il sole si fa da parte per dare spazio ad una stella: la tua vita!..."

quelli delle mie cugine, le mie figliocce, i miei amici...

Non voglio far torto a nessuno ma..... non ho parole vi ringrazio davvero tutti, e appena vi vedrò vi abbraccerò.

Chissà se merito tutto questo amore che voi offrite a me. Foste nel mio cuore sono certo di no, ma che volete farci il Signore ci ama immensamente e sarebbe stupido rinnegare questo Suo Amore che si manifesta attraverso voi.
Di nuovo grazie

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello
Foto di vostrofratello

 

[...] all’uomo, creato a sua immagine Dio ha infuso la capacità di amare e quindi la capacità di amare anche Lui stesso, il suo Creatore. Con il cantico d’amore del profeta Isaia Dio vuole parlare al cuore del suo popolo – e anche a ciascuno di noi."Ti ho creato a mia immagine e somiglianza", dice a noi. "Io stesso sono l’amore, e tu sei la mia immagine nella misura in cui in te brilla lo splendore dell’amore, nella misura in cui mi rispondi con amore" [...]

Omelia di Benedetto XVI del 2 ottobre 2005

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello
Foto di vostrofratello

Aspiriamo ad essere Candele

La candela non è luce ma porta Luce,

non è calda ma porta Calore.

Dobbiamo desiderare di essere come candele...

prova a guardarla e capirai il perchè...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 4

Post n°4 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello
Foto di vostrofratello

ServirLo per Amore

e

AmarLo per Servire

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Esser Santi!!!  (2)

Post n°3 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello

[...] Quindi, non è la diversità degli stati che pregiudica la santità, ma la mancanza della Divina Volontà, ed il compimento dei propri doveri in cui Dio chiama la creatura. Tutti gli stati sono santi, anche il matrimonio, purché dentro vi sia la Divina Volontà, ed il sacrificio esatto dei propri doveri; ma la maggior parte sono indolenti e pigri e non solo non si fanno santi, ma formano dello stato di ciascuno, chi un purgatorio e chi un inferno.

Serva di Dio Luisa Piccarreta

Giorno 17 de <<La Vergine Maria nel Regno della Divina Volonta’>>

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'Amicizia

Post n°2 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello

Una bocca amabile moltiplica gli amici, 
un linguaggio gentile attira i saluti. 
Siano in molti coloro che vivono in pace con te, 
ma i tuoi consiglieri uno su mille. 
Se intendi farti un amico, mettilo alla prova; 
e non fidarti subito di lui. 
C'è infatti chi è amico quando gli fa comodo, 
ma non resiste nel giorno della tua sventura. 
C'è anche l'amico che si cambia in nemico 
e scoprirà a tuo disonore i vostri litigi. 
C'è l'amico compagno a tavola, 
ma non resiste nel giorno della tua sventura. 
Nella tua fortuna sarà come un altro te stesso, 
e parlerà liberamente con i tuoi familiari. 
Ma se sarai umiliato, si ergerà contro di te 
e dalla tua presenza si nasconderà. 
Tieniti lontano dai tuoi nemici, 
e dai tuoi amici guàrdati. 
Un amico fedele è una protezione potente, 
chi lo trova, trova un tesoro.
 
Per un amico fedele, non c'è prezzo, 
non c'è peso per il suo valore. 
Un amico fedele è un balsamo di vita, 
lo troveranno quanti temono il Signore. 
Chi teme il Signore è costante nella sua amicizia, 
perché come uno è, così sarà il suo amico.

Sir 6, 5-17

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Esser Santi!!!

Post n°1 pubblicato il 07 Ottobre 2005 da vostrofratello

<< Se vuoi farti Santa e salvare le anime devi essere lo straccio di tutti. Devi essere come un pezzo di pane che si lascia tagliare e masticare>>

<<Abbiate dimestichezza col Tabernacolo e con la Madonna ... Tieniti sempre a contatto con la fonte di energia: Gesù [...] Se non c'è quel colloquio, quel sedersi in silenzio all'ombra dell'Amato Dio nascosto, non c'è nulla da fare, l'albero secca e diventa sterile>>

La Vita ha valore solo se totalmente spezzata e offerta

Don Ruggero Caputo

Grazie Mio Dio

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963