Creato da Web_London il 15/04/2015

Tra Palco e Realtà

Si viene e si va, comunque ballando e pensando: "una vita forse non basterà". Si viene e si va, tenendo la vita per la coda nel caso che Dio non sia in sede.

 

« In questo mondo, in ques...Non mi ricordo quando e ... »

E scommetto che la terra Ŕ piatta, giusto?

Post n°707 pubblicato il 06 Marzo 2019 da Web_London


"Quando si allungava l'ombra sopra tutta la giornata
eri solo più lontana, ma tu ci sei sempre stata"

(L.L.)

...

Beh, insomma, tutto avrei immaginato ma che il mio fruttivendolo fosse il più fulgido esempio del complottismo giudaico-massonico, questo no per piacere, questo proprio no!

Ma andiamo con calma e con ordine.

Ieri pomeriggio, verso sera, decido di fermarmi un momento dal mio fruttivendolo a comprare qualche mela, dei pomodori e due cavolfiori.
Luciano, così si chiama il mio fruttivendolo, mi accoglie in negozio mentre sta ascoltando con grande interesse un video su youtube.
(Chissà cosa lo prende così tanto ...)
Non ha ancora sessantanni, è simpatico e parla sempre. E tutto fuorché una persona noiosa, con lui puoi parlare di tutto ed è un piacere stargli assieme.
Ma ieri sera, Signore Santissimo dei Cieli, ieri sera era svalvolato di brutto
"Ciao Web, cosa ti posso dare?"
"Mi dai un po' di queste mele, mezzo chilo di pomodori pachino e due cavolfiori"

E fin qui niente da dire, tutto come al solito.
Mi prende delle belle mele, i pomodori, i cavolfiori e mette tutto dentro una borsa.
Io pago e mentre sto uscendo butto l'occhio su dell'uva scura.
"Da dove viene questa?" gli chiedo
"Perù!"
"Addirittura, ormai siamo tutti globalizzati"

A quel punto, come una scintilla che ha finito la miccia ed è arrivata ad un millimentro dalla polvere da sparo, lui comincia ad accendersi:
"Eh si, Web, siamo globalizzati, noi siamo quello che mangiamo, e tutta la stria dell'uomo è legata al cibo."
"E poi"
, continua prendendo fuoco un po' alla volta, "fin dai tempi antichi, migliaia di anni fa, quando gli uomini sono venuti a contatto con gli alieni arrivati sulla terra a insegnarci a fare quei monumenti che non avremo mai potuto fare con le conoscenze di allora"
"Beh", dico io, "anche i ho il sospetto che ci sia stato qualcosa, a quei tempi non avevano la tecnologia per fare certe sculture, si, lo credo anch'io"
Al che, pensavo finita li, mentre invece da quel momento la miccia ormai è arrivata e la polvere da sparo esplode.
(BOOM!)
"Ma gli alieni non sono solo venuti qui, hanno mischiato il nostro DNA con il loro e sono ancora qui, alcuni sono tra di noi e si riconoscono perché parlano senza muovere le labbra e possono stringere la pupilla come i gatti e i serpenti, hanno detto che una giornalista di non so dove sia aliena, ... e poi i serpenti, per gli alieni i serpenti portano saggezza mentre nella Bibbia c'è scritto che sono falsi ... perché la vera Bibbia era quella degli ebrei che solo più tardi è stata tradotta per i cristiani. La Bibbia degli ebrei dice che l'uomo deve sottomettere gli altri ed è quella che hanno letto gli ebrei e se guardi bene sono loro che controllano il mondo, mentre la Bibbia tradotta per i cristiani dice che gli uomini devono essere sottomessi ai loro capie padroni e stare buoni ... Ecco, vedi Web perché allora gli ebrei controllano tutto? E poi il serpente per loro è saggezza e difatti è stilizzato nella croce delle farmacie e poi in Sala Nervi a Roma è disegnato ... non è un serpente ma se lo guardi bene lo è, guarda qui!"
A quel punto prende il telefonino, va su Google, digita qualcosa e poi mi mostra lo schermo con la Sala nervi bene in vista.
"E poi sappi Web che gli alieni ci controllano ancora ma non hanno voglia di distruggerci perché per loro noi siamo una risorsa e se ci distruggessero perderebbero delle risorse importanti ... E sai come sono venuti qui? Sopra un pianeta, utilizzandolo come un traghetto e passando attraverso un buco spaziotemporale ... e pensa che i testi sumeri dicevano già tutto come quelli indiani che non sono mai stati tradotti scrivono dello spaziotempo ... e tutti i grandi scienziati della storia li hanno letti prima di fare le loro scoperte percé in queli libri c'era gia tutto"
Insomma, un delirio!
Alla fine di tutto questo discorso con cui è diventato tutto rosso, lo guardo e puntandogli un dito addosso gli dico:
"E scommetto che la terra è piatta, giusto"?
E Luciano, che a quel punto pensavo cedesse un momento e sdrammattizzase tutto quel lunghissimo delirio, mi guarda serio e mi dice: "Questo, ancora non lo so!"
Aiuto, Mio Dio, che si è fumato oggi, la cicoria?

E pensare che eravamo partiti 20 minuti prima da un cavolfiore e qualche mela!!

Ola


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

_____________________________