Creato da Web_London il 15/04/2015

L'ora di follia

Come l'istinto quando si impone e la verità diventa brutale

 

« NonSoloBaccalà di "Este...Il favoloso(?!?)mondo di... »

Danza a distanza

Post n°485 pubblicato il 02 Febbraio 2017 da Web_London
 

 


"Ci guardammo negli occhi:
io vidi solo me,
lei soltanto sé"

(Stanislaw Jerzy Lec)

...

La città del tango, la città del rock,
anime miste nei bar,
un istinto mi dice che ti troverò
o forse mi troverai tu.

Sono qui,
goccia nell'onda che va desaparecido,
il cuore afferra quanta più notte che può,
poi finalmente tu.

La città riavvolge trucchi e vanità
non trasformarti anche tu,
è questione di pelle e di fidarsi un po',
fammi capire chi sei

Io con te
fisicamente potrei non dormire mai,
lavorarei quel tanto per vivere e poi
basteresti tu.

 

...

 


Danza a distanza


 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lisa.dagli_occhi_bluSignorina_Golightlyandrix110367cassetta2maps.14moon_INoRiKo564il_tempo_che_verralascrivanarepi1958cilo63daunfiorestudiogemma2chuckbass1
 

_____________________________

 
 

_____________________________