Poesia: vincere le difficoltà

Poesia: vincere le difficoltà
inizio
Una famiglia per nostro consiglio
era formata da un padre da una madre e da un figlio
accompagnati dal loro cavallo affezionato
volevano raggiungere la felicità del premiato
si misero ad attraversare il fiume delle avversità
che rappresenta della vita le molte difficoltà
tutti e tre insieme sul cavallo in groppa
ma l’acqua del fiume era alta era troppa
tra le acque gelide sul cavallo avanzando
il padre si accorse che il fiume li stava annegando
e per questo consigliò con voce alta ai parenti
moglie sali sulle mie spalle tenendo in braccio il figlio e state attenti
perché stanno diventando tante le difficoltà
potrebbe essere che per noi non ci sia pietà
la moglie ubbidì e sali sulle spalle del marito
mentre il livello del fiume era ancor più salito
continuarono così messi a cavalcare
mentre le acque salivano nel loro avanzare
e fu così che la madre consigliò al bambino
figlio salvati e salimi sulle spalle e stammi vicino
le onde stanno diventando alte e tu sei piccolino
il figlio salì sulle spalle della madre con un saltino
e per un po’ riuscì l’aria fresca a respirare
ancora poco ed anche la sua testa stava per annegare
con un ultimo sospiro il bambino decise di pregare
poi lentamente anche a lui le acque tolsero il respirare
e si vedeva nelle acque solo la sua capigliatura bionda
mossa ed appena visibile dalla crudele onda

Dovete sapere che nelle poesie le cose impossibili possono capitare
quando ormai la speranza li stava per abbandonare

proprio adesso che la riva era più vicina al loro ideale
fu così che li videro gli angeli senza uguale
vedendo quella testa bionda del bambino
decisero di aiutarlo un momentino
lo afferrarono tutti insieme per i capelli biondi
e lo issarono su nel cielo abili e giocondi
ma insieme al bimbo videro salire verso il celeste vallo
prima la madre, poi il padre e poi il cavallo

tutti si tenevano stretti con molto affetto

“se mi salvo io, ti salverai anche tu..così sia detto!”

e il tutto della cordata fu posto sulla riva non lontana

“siete riusciti a vincere le avversità siete una famiglia sana”

.l’aiutarsi l’un l’altro molta commozione causa al Signore

con un miracolo essi furono tornati in vita dal suo amore

le loro difficoltà con l’aiuto degli Angeli finirono
e la famiglia si salvò dove altri invece morirono
fu per il pregare di quel piccolino biondo
che il Signore li salvò da questo triste mondo
concedendo loro il vivere in un Paradiso
alternando per loro la gioia ad un sorriso
sia detto e sia messo per iscritto

chi dice che il Signore è pignolo non dica così e stia zitto!

fine

scritta nel Giugno del 2009

Autore: Egidio Zippone

Egidio Zippone questa poesia mi è stata ispirata dal ricordare un racconto che ho letto sul mio
libro di narrativa delle scuole medie..mi ricordo che ho dovuto leggerlo a tutta la classe ed ho
preso un bel voto in italiano..il libro di scuola é diventato vecchio e l’ho buttato… per ricordare il
racconto però ho scritto questa poesia…
Saluti
L'immagine può contenere: oceano, acqua e spazio all'aperto
Poesia: vincere le difficoltàultima modifica: 2019-04-02T11:25:02+02:00da scrittore59

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.