Poesia: le orecchie di asino

Poesia: le orecchie di asino
C’era un uomo sprovveduto e poco attento
che viveva in quei giorni molte sconfitte e fallimento
finchè lo seppe un ricco signore ed un giorno
andò a trovarlo e gli consegnò un titolo da fare scorno
un trofeo dalla forma di due orecchie di asino era un gesto giocondo
con su una scritta da consegnare ” all’uomo più stupido al mondo”
l’uomo capì che quel gesto era in realtà un rimprovero
e non obiettò poiché era vero che era così povero
passarono gli anni e l’uomo di quel signore non si dimenticò
quel ricco signore aveva il vizio del fumo e per molti anni fumo respirò
e fu così che in modo grave i polmoni gli si ammalarono
e in un ospedale fu deciso che lo ricoverarono
si era ammalato e il medico diceva che sarebbe presto morto
“ha ancora pochi giorni!” diceva il medico e non aveva torto
fu così che il ricco signore e galantuomo
vide entrare nella sua stanza dell’ospedale un uomo
che portava con se un pacchettino
l’uomo entrando chiese al ricco signore steso nel lettino
“ti sei tu pentito di tutti i tuoi peccati in confessione?”
il ricco signore rispose “no! poiché io non ho una religione”
fu allora che l’uomo consegnò il pacco che aveva con se all’ammalato
e nel pacco c’era una statua a forma di orecchie di asino con su una scritta stampato
la scritta diceva: “all’uomo più stupido al mondo”
l’ammalato la guardò con stupore e fu allora che capii fino in fondo
infatti l’uomo gli disse: “ecco! tieni questo titolo lo meriti più te,
poiché esiste ora al mondo uno più stupido di me!”
fine
Milano, 16 Maggio 2019

Autore: Egidio Zippone

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e natura

 

0L'immagine può contenere: cavallo, erba, cielo, spazio all'aperto e natura
Poesia: le orecchie di asinoultima modifica: 2019-06-01T11:03:20+02:00da scrittore59

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.