Passione per i Neko Kichijoji Petit village

60793_71761

Neko fontana all’interno del Temari no Oshiro Cat Café.

 

Da circa un mese i gatti in Giappone hanno un villaggio tutto loro, dove sono i padroni incontrastati. Il Kichijoji Petit Mura è un borgo di Tokyo dove tutto è a misura di gatto e dove gli ospiti a quattro zampe possono passeggiare liberamente. La principale attrazione è il “Temari no Oshiro”, un colorato castello popolato da mici dove i visitatori possono ammirarli sorseggiando un drink.

Il Kichijoji Petit Mura è solo l’ultima iniziativa nata in Giappone che coinvolge i felini. Negli ultimi anni nelle città nipponiche si è sviluppato con grande successo il ‘miao massaggio‘, un trattamento dove i massaggiatori vengono sostituiti proprio dai gatti, le cui zampette sarebbero non solo più delicate ma anche più terapeutiche.

Il parco sorge nei pressi dello  Studio Ghibli, la famosa casa di animazione giapponese il cui museo si trova proprio nei paraggi del villaggio. Sarà lo stesso Studio ad aprire nel 2020  un nuovo parco a tema a Nagoya con “Totoro”  protagonista principale.
Il parco  ricreerà i mondi nati da Hayao Miyazaki  padre di celebri cartoni animati come Lupin, Anna dai capelli rossi, Conan, Heidi e principessa Mononoke.  Fu la visione del lungometraggio Hakujaden (La leggenda del serpente bianco) di Yabushita Taiji, il primo film d’animazione giapponese a colori a convincere  Miyazaki dell’impatto del cinema d’animazione.

Guardiamo la mappa per vedere un pò la zona  (=^.^=)

mappa

 

Passione per i Neko Kichijoji Petit villageultima modifica: 2018-05-15T22:19:48+02:00da DaniShiroNeko

8 thoughts on “Passione per i Neko Kichijoji Petit village

    1. ShikiRyougi

      Che sia il più letto qui o li non interessa a nessuno Haruaki, la notizia invece è carina. Sarebbe da visitare o meglio ancora da emulare anche in Italia!

      Reply
  1. Haruaki.Yachi

    @@non sto parlando di vanità ma di curiosità e senza quella ShikiRyougi non sapresti che esiste un parco di mici e che a qualcuno possa venire in mente di farne uno simile@@

    Reply

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.