Yuri on Ice

Il genere che tocca Yuri on Ice è primariamente sportivo,in questo caso il pattinaggio su ghiaccio. Merito dell’animazione e della grafica in quest’opera è che offrono pregevolissime gare,ne lascio una tra le più rappresentative della qualità che in alcuni momenti riescono a raggiungere,in connubio con un’emozionante colonna sonora

 

Un futuro che forse verrà

Sono un’interprete amatoriale ed autodidatta di Tarocchi,mi piace leggermeli e molto meno leggerli ad altri:-). Su di me è tutto consentito,errori e illusioni non mi hanno mai toccata,sugli altri temo molto di più.

Lui è lo splendido fante di bastoni del mazzo “Tarocchi di vetro” di Elisabetta Trevisan.

fante bastoniA

Anime in cartone

Credo che dedicherò uno spazio ad un recente interesse,di quelli tipici miei e perciò da innamoramento. E in verità il nome di questo piccolo blogghino senza meta,nasce proprio da questo interesse:-).

Ogni tanto mi chiedo come mai mi sono imbattuta,qualche mese fa ormai..,nel mondo Anime.Quegli Anime da adulti e non parlo degli hentai. Ho perso di vista il percorso che mi ha portata lì.

Non avevo mai pensato ai “cartoni animati” come a qualcosa che potesse essere visto dagli adulti se non in forma nostalgica,ripensando ai tempi della propria fanciullezza. I miei tempi sono stati quelli di Candy,Lady Oscar,Goldrake,Mazinga zeta,ho perciò avuto sforbiciate di lustri ad arrivare fin qui per poi ritrovarmi,non riesco a ricordare più come,a guardare un delicato quanto ben fatto “Anime” che tra l’altro è stato anche licenziato in Italia perciò è doppiato. Questa piccola finestra che s’è aperta su un mondo a me sconosciuto mi ha incitata a sbirciare ulteriormente fin a farmi entrare completamente in questo mondo di disegni che prendono vita.

Di alcuni ne parlerò,di quelli che mi hanno lasciato un’impressione in qualche modo e che non si fanno dimenticare..

Senza un briciolo di realtà

S’è aperta l’ennesima primavera della mia ennesima adolescenza.
Mi domando quando smetterò di tornare a ciò che m’ha fatta sempre sognare e stare bene,anche senza tutto il resto..
Non m’interessa diventare realista sotto il punto di vista sentimentale,essere ciò che sono ha creato un universo di dolcezza a cui torno senza bisogno che qualcuno debba darmelo dall’esterno,però mi rimane sempre il dubbio se la cosa possa continuare fino alla fine e se rimpiangerò essermi accovacciata dentro di me