Emozioni e poesia|Amigdala| Umpty, matutolypea, basoressia|

Amigdala| Umpty, matutolypea, basoressia
Si sente l’aroma del tè, quando il cielo è vicino. Le emozioni sono l’ingrediente più persuasivo della nostra quotidianità.

A volte ci sembra di appartenere noi alle nostre emozioni e non il contrario.

La paura per la matematica non è un’opinione: Amigdala, una struttura a forma di lacrima tra i lobi temporali del cervello, registra e  valuta  gli stimoli dal mondo esterno. Si “accende” come un fuoco artificiale di origine biochimica, ma solo l’esperienza soggettiva porta a non fraintendere quello che è un’emozione davvero, tra l’azione e i mondi ideologici.
Il modo con cui descriviamo un’emozione o la sperimentiamo e la esprimiamo è figlia della cultura in cui siamo immersi. 400 anni fa, le persone arrivavano a morire di nostalgia. Gli esperti di malinconia del ‘600 sapevano che prestare attenzione alle proprie emozioni malinconiche,  esse, allora iniziavano ad assumere significato tanto da allentare la loro presa. Negli anni ’70 del secolo scorso solo la thick description, una “descrizione densa” del contesto dell’emozione, poteva fornire la completezza del quadro.

La capacità di leggere le emozioni ci permette di tessere relazioni, di gestire conflitti, di dare e ricevere;

di descrivere  emozioni Umpty*, matutolypea*, basoressia* in poesia

in ritmo di sillabe

 

*Tutto è sbagliato

*triste mattino presto

*l’improvviso desiderio di baciare

.6/7/14

Arcano Uno|Ritagli di Arte| Victor Brauner|

 

 

Ritagli di Arte| Victor Brauner|Arcano Uno|Surrealismo

 

Lui è quello dell’occhio enucleato

occhio perduto in un incidente tra artisti

cui aveva avuto triste premonizione.

Il pittore surrealista gioca in arte sulle coincidenze,

segnali mai casuali di avverazioni.

Ridipinge Arcani, come descrittori, archetipi del mondo:

divertissement d’Arte onirico, mai casuale.

 

L’UNO descritto così:

Non aver cura del Prima o del Dopo;
quella è materia d’altri.
Tu sei
l’Attimo,
l’Inaspettato,
l’Imprevedibile.
Fulmine e non tuono,
Scintilla e non fiamma.
[…]

Tu vivrai nell’attimo
che è compreso
tra il tempo dell’attesa
e quello dello stupore.
Tu sarai questo.
E, non sapendo che sia,
loro la chiameranno “Magia”.

 

 

 

Notoriamente padre

 

Risultati immagini per favole e padre semplici_attenzioni

Notoriamente padre Sole- XIX

Sovente nelle carte illustrate troviamo coppie di bambini, i figli di Elios – Aeete e Perse o le figlie Circe e Pasite avute con con Perse o quelli avuti con Nera, Fetusa e Lampezia o intesi come i Dioscuri o gli amanti. L’assenza del sole durante la notte era terrore per i primitivi e Apollo ne divenne il dio preposto alla tutela. La carta che segue quella della Luna XX invita ad attraversare le tenebre ed i chiarori fallaci e superare l’errore. La lama dona infine trionfo, salute e ricchezza.

HELIOS|Notoriamente padre