QUANTI| e persone. In ogni museo c’è una carriola

 

QUANTI|e persone. In ogni museo c’è una carriola Museo d’Arte MAON : Domenico Cordi.

In effetti tutta la mia analisi su come un certo oggetto sia stato trattato in area Arte, Cultura e affini, nasce da una critica negativa all’opera presentata, unico caso di contraddizione e conferma del tema, del perchè un’opera tratta dai rifiuti sia apprezzabile (carriola recuperata) e al contempo come Opera rifiutata dall’opinione, assolva brillantemente al suo messaggio fatto di inclinazione al lavoro spesso fatigante di costruire e non distruggere (l’ambiente) nei limiti delle intuizioni umane

 

quali gli autori nelle epoche e nelle correnti artistiche che lo hanno disegnato in Pittura, Fotografia e Allestimenti ed evocato in Poesia, Metafore e Scarti, Ossimori e Liriche Metafisiche Musicali e Operazioni Quantistiche, destinato a simbolo di Lotta e Rivolta: di Viaggio, di Conferimento e trasferimento, di Trasporto, di Seduta, Sostegno e Gestante; di processo Alchemico, gioco e Palio, di Residuo industriale ed edilizio e Palazzi  immaginari,  da Materia a Tracce di ruggine, da Porta letame a fioriera e Indizio parentale

; degli atti, e

quali  “spettatori” e che reazioni di contributo; i voti, i metal, gli arcani.

Tutto ciò, e data  l’ampiezza dei risultati di ricerca ottenuti, e nonostante sia presente  ancora un margine di esplorabilità, i risultati dell’analisi concludono e confermano l’uso, ampiamente dimostrato, favorevole, di una qualsivoglia carriola per comunicare un suo messaggio intrinseco.

Per quell’unica eccezione inclusa di giudizio inoperoso passivo (e di merda), impossibile smantellare i significanti dell’oggetto e degli elementi: piombo oro e rifiuti, però’, nessuno escluso.

 

 

[Domenico Cordi ]

eccetera eccetera

❤

 

QUANTO|meta analisi – oggetto di indagine

 

Perché vale la pena fare una meta analisi?

Spesso capita, quando si prepara una rassegna della letteratura disponibile su un oggetto di indagine, di trovarsi di fronte a una grande mole di studi e alcuni presentano risultati tra loro contraddittori. In questi casi la meta-analisi rappresenta la via elettiva per sintetizzare i dati disponibili e per spiegare da qualifattori può dipendere l’eterogeneità dei risultati.

Ad  esempio:

  • Un particolare messaggio è efficace? (Per esempio, un’opera sperimentale)
  • Che differenze tra generi diversi dello stesso soggetto? (Per esempio, tra opera avanguardia e classica di un soggetto)?
  • Due variabili sono significativamente associate? (Per esempio, che legame esiste tra soddisfazione dell’opera e risposta del pubblico ?)

La meta-analisi offre una sintesi quantitativa dei risultati degli studi disponibili in una determinata area di ricerca.

eccetera eccetera

❤

Hauterives. SOGNI DI PIETRA Dialetti Architettonici Il palazzo ideale

 

Hauterives è il  comune francese  nel dipartimento della Drôme dove il postino CHEVAL costruì il suo palazzo di pietra arenaria, un “palazzo immaginario”  che Breton nel 1935 considerò  il manifesto dell’architettura surrealista.

Risultati immagini per Hauterives il palazzo cheval

Breton era dell’avviso che  “l’irreprimibile bisogno umano, che affiora nella nostra epoca come in tutte le altre, di estendere alla altre arti quanto fu per molto tempo ritenuto prerogativa della poesia, non tarderà ad aver ragione di certe resistenze consuetudinarie, che cercano di nascondersi dietro le pretese esigenze dell’utile“.

Dal 1969 è considerato monument historique ed è meta turistica visitabile tutto l’anno.