Raggi e il frigogate: “In strada ce ne sono troppi, è strano…”. Il caso impazza sui social

virginia-raggi-il-look-del-neosindaco-diIl sasso l’ha lanciato il sindaco Virginia Raggi: «Non ho mai visto tanti rifiuti pesanti, divani e frigoriferi abbandonati per strada. Mi sembra strano». A raccoglierlo e rilanciarlo ci ha pensato l’assessore all’ambiente Paola Muraro: «La questione degli ingombranti è dovuta fondamentalmente a un problema con l’ultima gara indetta da Ama – ha detto – Si vedono però delle situazioni anomale di abbandono di frigoriferi e altri ingombranti su cui bisognerà fare luce». Insomma, secondo l’amministrazione a Cinque Stelle della capitale dietro il caos-rifiuti che continua ad attanagliare la città potrebbe esserci qualcosa di poco chiaro: il moltiplicarsi di rifiuti ingombranti in strada per il Campidoglio non avviene per caso. Apriti cielo. Il passo dal “sospetto” adombrato dal sindaco al «gomblotto» sui social è breve. Tanto che in poco tempo tra i trending topics vola l’hashtag #frigogate. L’ironia sul Raggi-pensiero spopola. E anche l’opposizione si arma di tastiera per affondare il dito nella piaga: «Per #Raggi c’è complotto del #frigorifero, domani arriva quello degli automobilisti che si danno appuntamento per creare ingorghi», twitta il consigliere regionale Fabrizio Santori. «Un complotto sui frigo lasciati per strada a Roma? Assolutamente no – cerca di fare chiarezza la Cgil – C’è una nostra denuncia che risale a maggio 2016: il servizio per il ritiro degli ingombranti è scaduto e l’Ama ha sbagliato la procedura della nuova gara». «Ancora una volta trasformano la loro incapacità in raggelanti complotti», aggiunge la parlamentare Pd Anna Ascani. La contro-replica è affidata al capogruppo pentastellato in Campidoglio, Paolo Ferrara: «Ancora polemiche sul nulla. Parlano di frigoriferi per non tagliarsi lo stipendi…Virginia ha soltanto denunciato la presenza anomala di rifiuti ingombranti abbandonati per strada. Un numero che non può essere giustificato solo dalla sospensione temporanea del servizio di ritiro a domicilio ma denota anche un problema di inciviltà».

Raggi e il frigogate: “In strada ce ne sono troppi, è strano…”. Il caso impazza sui socialultima modifica: 2016-10-26T00:25:22+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. p500sport scrive:

    La Raggi ha detto di avere scoperto che a Roma c’è la mafia dei rifiuti, ma và? Vuoi vedere che i frigoriferi li hanno portati apposta per screditarla.

  2. enjoy70dgl scrive:

    Ma cosa c’è da ironizzare…..viviamo in una città lurida, sporca piena zeppa di incivili…mi spiace dirlo ma noi Italiani, in special modo da Roma compresa in giù, abbiamo meno senso civico degli animali (che non lo hanno affatto!!!).
    Siamo un popolo che per rigare dritto dobbiamo essere continuamente “purgati” attraverso contravvenzioni, verbali…..è paradossale ma per far si che tutto funzioni decentemente devono toccarci il portafoglio……MA NON VI SIETE ACCORTI CHE QUI A ROMA NON FUNZIONA UN CA**O? E noi non facciamo nulla per farla funzionare……
    meditate gente, meditate!!!

  3. Se non funziona un ca**o ora, non funzionava un ca**o manco prima, allora non era colpa nemmeno dei sindaci precedenti. Medita enjoy70, medita.

  4. Lino scrive:

    Si è vero, sicuramente non funzionava neppure prima: la nostra inciviltà è atavica non c’entrano ovviamente i sindaci. Il problema dei sindaci precedenti son i soldi sperperati e malamente spesi, le corruzioni clientelari, scandali vari, ecc. Vedremo se ora si può un po’ “aggiustare” il tiro, anche con l’inesperienza della Raggi che comunque (finora) si è dimostrata onesta e non ha rubato. E’ chiaro, però, che un sindaco che vuole onestamente rimettere un po’ a posto (non tanto) una città disastrata da decenni come Roma, ha bisogno dell’apporto di ogni romano, indipendentemente se l’ha votata oppure no. E questo, ovviamente, nell’interesse degli stessi romani. I sindaci comunque passano, noi dobbiamo continuare a viverci e quindi bando a remare contro (sarebbe come autocastrarci), polemiche sterili e vuote (proponiamo invece concrete e serie soluzioni, se non arrivano), sarebbe tutto contro di noi cittadini.

  5. Claudio scrive:

    Si nascondono dietro il (tagliare gli stipendi parlamentari) ignoranti e presuntuosi, lo stipendio è comunque tassato i benefici no allora togliamo i benefici che sono esorbitanti.

  6. brudgl13 scrive:

    Che alla Raggi stiano mettendo i bastoni fra le ruote lo vede anche un cieco. Ma cosa pretendevano, che avesse la bacchetta magica da sistemare in pochi mesi anni ed anni di cattiva gestione ed imbrogli a tutto spiano ? Diamole fiducia e tempo, poi ognuno avrà la possibilità di fare le sue valutazioni. Ma sull’operato e non su chiacchiere inutili.
    Nel frattempo evitiamo di buttare rifiuti per strada …

  7. asso10dgl scrive:

    il fatto è che la cultura dell’Usa & Getta prodotta dal pensiero barbaro inglese ed americano sopratutto e qualificante il dissennato materialismo a scapito del più illuminato pensiero mediterraneo spirituale del Fai Bene & Scordatelo ha generato proseliti che del Bello ne hanno fatto dileggio e che generalmente ha campo nella cosidetta sinistra tendente alla ribellione a forme di responsabilità personale . L’ Integrità Personale ha ceduto il passo ad Il Mio Diritto non ha contrappesi ed il Controllo è un meccanismo del padrone e perciò và abiurato . Concesso che il tutto è frutto di una matura Ignoranza nella conoscenza delle parole e del senso che ne esprimono auspichiamo una incessante rivoluzione culturale etica che ripristini il Senso del Rispetto quale Unica forma creativa e costruttiva della vita e della sopravvivenza umana . E per ora mi fermo qui . Grazie .

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.