Massimo Giletti, la gaffe in diretta dopo il malore: «Siamo qui a Non è la Rai»

3529176_35_20180205110557Dopo il malore, Massimo Giletti torna alla conduzione di “Non è l’arena” e all’inizio, il conduttore, commette un clamoroso lapsus. Rivolgendosi al pubblico, infatti, afferma che…
Clamorosa gaffe per Massimo Giletti tornato a condurre Non è l’Arena dopo il malore che aveva avvertito in diretta nella puntata della scorsa settimana.

Niente di grave, sia chiaro, ma il lapsus del conduttore ha regalato un momento di ilarità dopo le preoccupazioni di pubblico e colleghi per le sue condizioni di salute.
Giletti è apparso in gran forma ma nel saluto rivolto a ospiti e telespettatori all’inizio della trasmissione serale di La 7 ha manifestato un po’ di confusione.

“Rieccoci al timone di Non è la Rai…” ha detto sorridendo, scambiando il titolo del suo programma con quello che negli anni ’90 su Canale 5 portò al successo, tra le altre, Ambra Angiolini.

Che Giletti non fosse negli studi dello storico programma ideato da Gianni Boncompagni era evidente e, accortosi del divertente lapsus, il conduttore si è subito corretto: “La Rai ce l’ho sempre in mente”, si è giustificato il mattatore di Non è l’Arena.

Ad accogliere il giornalista in studio, dopo il malore di domenica scorsa e il ricovero in ospedale, un lungo e sentito applauso, che si è fatto ancor più caloroso dopo il simpatico errore.

La trasmissione è, così, proseguita come da scaletta e Giletti è tornato subito sul pezzo con un’intervista a Matteo Salvini (Lega) dopo i tragici fatti di Macerata.

Giletti, dunque, è tornato alla grande. Il malore è ormai acqua passata, la sua esperienza in Rai, forse, no…

Massimo Giletti, la gaffe in diretta dopo il malore: «Siamo qui a Non è la Rai»ultima modifica: 2018-02-05T14:53:32+01:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.