Simone, il gigolò che fa anche le coccole: «Non esistono donne brutte». Ecco quanto guadagna

3846164_2151_simone_gigolo_sesso_coccoleSimone ha 32 anni, guadagna tanto ed è uno dei più richiesti a Roma: ma non fa un lavoro come tutti gli altri, come il bancario o il pubblicitario, il giornalista o il medico, il fotografo o l’operaio. Simone fa l’escort, ovvero il gigolò, in altre parole vende il suo corpo prostituendosi: ma ciò che offre alle sue clienti non è solo sesso, ma anche ciò che un uomo dovrebbe sempre garantire alla sua donna. Una spalla su cui piangere, qualcuno che ascolta, sostegno, e tante coccole.
Simone è stato intervistato da Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano: tutto cominciò quando una donna, con cui avrebbe dovuto sposarsi, lo lasciò all’improvviso. «Ci sono stato malissimo – ha raccontato – una sera, per caso, dovevo riaccompagnare a casa una mia amica e lei mi chiese di fermarmi a dormire da lei, perché aveva paura di rimanere sola. Io dissi di no, lei mi fece una battuta: disse che se non volevo farlo mi avrebbe pagato. Mi si è aperto un mondo: ho avuto un’idea, di vendere non solo sesso ma anche protezione, coccole, comprensione».

Oltre che il fidanzato premuroso, Simone per le sue clienti spesso è qualcos’altro: il finto amante, un gioco che piace a parecchie donne. «Mi chiamano per farsi accompagnare nei locali dove sanno di incontrare ex mariti o ex fidanzati – continua – io mi fingo loro amante, le corteggio, le faccio sentire importanti. E loro cercano di far ingelosire il loro vecchio uomo». Il tutto per la modica cifra di 400 euro, sesso escluso. «Il prezzo è onesto perché devo fare l’attore, non è facile. Ci sono donne che pagherebbero molto di più».

«Io vorrei che ogni donna scopra quanto può essere seducente, sexy, importante – continua Simone – Non esistono donne brutte, ma solo donne trascurate o con poca autostima». Non solo solo le donne a chiamarlo però: «Mi chiamano molti mariti che vorrebbero giocare a tre con me e la propria moglie, ma io non accetto mai». Poi le stranezze: «Una volta una donna ha preteso di farlo su una giostra, dovevo praticarle del sesso orale. Mi diede mille euro».

Simone, il gigolò che fa anche le coccole: «Non esistono donne brutte». Ecco quanto guadagnaultima modifica: 2018-07-10T02:16:38+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.