Bianca Guaccero e gli attacchi di panico: «Cominciati a 14 anni, ne sono uscita grazie a Nicola Ventola». Lei replica: «Prendere le parole e montarle a piacimento»

“A 14 anni ho cominciato a soffrire di attacchi di panico”, Bianca Guaccero, attrice, conduttrice della trasmissione di Rai 2 “Detto Fatto” e mamma della piccola Alice, nata dal suo relazione con l’ex marito, il regista Dario Acocella, racconta del problema che ha avuto sin da giovane e come è riuscita a superarlo.

bianca-guaccero-620572.660x368

Bianca infatti ha scritto un libro, “Il tuo cuore è come il mare”, in cui racconta il suo passato: “E’ difficile da spiegare – si legge nel libro, di cui “Gente” ha pubblicato alcune parti – è come avere una fortissima paura improvvisa ma non di qualcosa in particolare… un’azione semplice e normale come uscire di casa a un certo punto ha cominciato a diventare un problema… Mi rinchiudevo in camera mia credendo di essere pazza. Diversa. Sbagliata”.

La soluzione del problema è stato un suo compagno di classe, Nicola Ventola, che le ha fatto superare gli stati d’ansia: “Me ne sono innamorata talmente tanto che mi ha fatto passare gli attacchi di panico…”.
L’amore però forse è stato eccessivo e l’ha portata ad annullarsi: “Solo alcuni anni dopo ho capito che quello era un amore sbagliato”.

Bianca ha poi però replicato dal suo account Instagram: “Prendere le parole di un libro e montarle a piacimento per fare del gossip. Questo – ha sottolineato sul social – è l’esempio di come si possa veicolare messaggi completamente lontani, dal senso delle cose che sono state scritte. Non aggiungo altro. Chi ha letto, o chi leggerà, capirà quello che ho appena detto. Mi dispiace che una cosa così delicata, per me, venga utilizzata per altri scopi. Ma ringrazio invece tutti quelli che mi hanno scritto e che mi hanno commosso con i loro commenti. Sono onorata di ricevere la vostra benevolenza. #iltuocuoreècomeilmare @railibriofficial #likeforlikes #instagram”.

Bianca Guaccero e gli attacchi di panico: «Cominciati a 14 anni, ne sono uscita grazie a Nicola Ventola». Lei replica: «Prendere le parole e montarle a piacimento»ultima modifica: 2019-03-25T14:58:03+01:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.