Cecilia Capriotti truffata online: «Ho perso 10mila euro, il responsabile voleva stuprare un’altra showgirl italiana»

Il caso del finto matrimonio tra Pamela Prati e Mark Caltagirone ha fatto emergere, ancora una volta, la necessità di guardarsi bene e tutelarsi dalle truffe online. Non ci sono solo le cosiddette ‘truffe romantiche’, ma anche quelle più classiche, con l’esborso di soldi mai restituiti. Ne è stata vittima anche Cecilia Capriotti, che ha rivelato anche un dettaglio inquietante: «Il mio truffatore ha anche raggirato e tentato di violentare un’altra showgirl italiana, di cui non posso fare il nome».

cecilia-capriotti

L’inquietante rivelazione è giunta durante la terza puntata di Non ditelo a Ciacci, di cui Cecilia Capriotti è stata ospite. La showgirl ha spiegato: «Mi ha contattata via e-mail una sedicente segretaria che parlava a nome di questa persona molto importante, proprietaria di alberghi sparsi per il mondo. Mi prendeva proprio a livello di sentimenti, lui mi ha detto: “Se mi mandi dei soldi posso giocarli con delle giocate sicure in modo tale che io possa vincere e crescere mia figlia, poi te li restituirò”. Mi ero informata e il gioco sarebbe stato legale, così ci sono cascata dopo aver pensato: “Questa persona non ha la moglie, deve crescere questa bambina”. E così gli ho dato 10mila euro».

Se Cecilia Capriotti è stata truffata, ad un’altra showgirl è andata anche peggio. Per mano dello stesso truffatore. «Ha truffato anche una showgirl italiana, ma non posso dire chi, perché ha anche cercato di violentarla» – ha rivelato Cecilia Capriotti – «Non è una mia amica, ma è una conoscente. L’ho chiamata ed era ancora scioccata e traumatizzata. L’ho anche invitata a parlare oggi, ma non se l’è sentita».

Cecilia Capriotti truffata online: «Ho perso 10mila euro, il responsabile voleva stuprare un’altra showgirl italiana»ultima modifica: 2019-06-10T09:22:09+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.