Veline a confronto, gli allenamenti a distanza di Canalis e Corvaglia

La bionda si allena nel suo appartamento milanese, la mora si divide tra pilates e ginnastica nella sua casa di Los Angeles. Entrambe hanno condiviso il bancone di Striscia la Notizia sgambettando in amicizia, poi sono volate in America e hanno costruito una famiglia. Sono rimaste amiche, hanno aperto un centro fitness insieme. Poi la rottura e la distanza. Sempre più incolmabile. Ora Elisabetta Canalis vive la sua quarantena americana, Maddalena Corvaglia in Italia. Ma entrambe continuano ad allenarsi.

094522432-06b218a1-9da0-447b-824e-18fae92ef727

Chi si ferma è perduto è il motto delle veline che lontane dal bancone continuano a mantenersi in splendida forma. Elisabetta Canalis è in isolamento nella sua villa di Los Angeles insieme alla figlia Skyler e al marito Brian Perri che lavora in smart-working senza perdere di vista i suoi pazienti. Eli si divide tra sessione di pilates, ricette, dirette e allenamenti di ogni tipo.

“Questo allenamento è più faticoso del pilates, ma è un buon cardio ed aumenta la resistenza. In genere si fa prima di allenarsi coi guanti, ma se ora non potete farli questo è sufficiente per avere ottimi risultati! – consiglia sul suo profilo social – Se siete abituati sarà facilissimo altrimenti il giorno dopo avrete un po’ di dolore ma potrete ritenervi soddisfatti. Io lo faccio 1/2 volte alla settimana! Buon lavoro e fatemi sapere se vi siete trovati bene!”.

Fa da eco la Corvaglia che da Milano osserva la città silenziosa e ne approfitta per allenarsi: “Ecco amici uno dei miei homeworkout preferiti. Un sacco di allenamenti di tutti i tipi, generi e livelli”. Insomma la sfida continua…

Veline a confronto, gli allenamenti a distanza di Canalis e Corvagliaultima modifica: 2020-04-02T11:03:23+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.