Covid, medici nudi per protesta: «Non abbiamo protezioni, così ci sentiamo davanti al virus»

Problemi a reperire protezioni, mascherine e guanti per tutelarsi dal coronavirus. Non solo in Italia ci sono stati problemi per i sanitari, ma anche in Germania la situazione è diventata critica tanto da spingere gli operatori sanitari a muovere un’originale protesta sui social.

5197353_1438_coronavirus_medici_tedeschi_nudi

Decine di medici e infermieri si sono mostrati nudi davanti a un fotografo per sottolineare che è questo il modo in cui si sentono di fronte al virus e chiedendo al governo che vengano prese le dovute misure di sicurezza per tutelare chi lavora nel pieno dell’emergenza. «La nudità è il simbolo della nostra condizione di vulnerabilità di fronte al virus», ha dichiarato il dottor Ruben Bernau, un medico di famiglia che da giorni attende camici e mascherine. Tutti i dottori si sono riuniti nell’account Twitter Blanke Bedenken.

Medici di famiglia e che lavorano in ospedale hanno parlato di condizioni di lavoro rischiose e pericolose non solo per loro stessi ma anche per i loro cari. «Naturalmente vogliamo continuare a curare i pazienti, ma abbiamo bisogno di dispositivi di protezione adeguati. Io sono stata costretta più volte a cucirmi da sola una mascherina», hanno affermato.

Nonostante non manchino le aziende che si occupano della produzione di tali materiali sembra essere molto difficile reperire in Germania mascherine e camici, vista la massiccia richiesta di ospedali, case di riposo e ambulatori.

Covid, medici nudi per protesta: «Non abbiamo protezioni, così ci sentiamo davanti al virus»ultima modifica: 2020-04-28T17:13:45+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.