Vasco Rossi, la fa Laura resta «Senza parole»: affetta da sclerosi multipla, andata al concerto del suo mito

Laura canta «Senza parole». Perché questo ha provato ieri sera quando ha visto avverarsi il suo sogno: assistere al concerto del suo idolo Vasco Rossi. Laura Floris, da più di 30 anni affetta da sclerosi multipla, vive attaccata ai respiratori. Grazie a un grande lavoro d’equipe, coordinato dall’ospedale Ss. Trinità, con l’infermiere di

4567274_1340_laura_floris_sclerosi_multipla_vasco_rossi

Rianimazione Gabriele Cozza e l’anestesista Christian Cuvoni, e l’aiuto dei mezzi del 118 di Monserrato ha raggiunto la zona Fiera, dove ha avuto l’opportunità di incontrare di persona Vasco, che quando ha saputo della sua storia si è immediatamente attivato per procurarle un posto in prima fila.

Laura canta e sorride e lascia «Senza parole» anche i ragazzi della Federazione Nazionale Infermieri: «Ci ha regalato un’emozione incredibile. Sul palco di Cagliari c’erano idealmente con loro tutti quelli che soffrono di sclerosi multipla», hanno scritto su Facebook. «Laura Floris ha donato molto a noi infermieri. Ci sono tanti angeli dietro al suo sorriso, in primis Vasco Rossi e il cuore di Gabriele, un infermiere di Cagliari. I desideri donano felicità. Cosa c’è di più bello di un sorriso? Col cuore che batte più forte, la vita che va e non va….io sono ancora qua…eh già…», proseguono sui social.

Vasco Rossi, la fa Laura resta «Senza parole»: affetta da sclerosi multipla, andata al concerto del suo mitoultima modifica: 2019-06-19T20:15:35+02:00da giorgio662015
Share on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.