Sabrina Ferilli, condannato lo stalker. Si travestì e le disse: «Mi mandano gli alieni, devi fare sesso con me»

Incubo finito per Sabrina Ferilli. Dopo quasi 11 anni, è stato condannato lo stalker che per tanto tempo l’aveva perseguitata, con decine di lettere e appostamenti, e anche un travestimento. Dopo che lo scorso febbraio era scattato il divieto di avvicinamento, l’uomo, di nome Carlo Neri, è stato condannato ad un anno di reclusione per stalking.

Per Neri, 69 anni, la pm Daniela Cento aveva chiesto una condanna a 3 anni e 3 mesi: l’incubo di Sabrina era iniziato quando l’uomo l’aveva avvicinata perché suo fan, e le aveva detto di aver scritto dei copioni per lei. Poi erano cominciati gli appostamenti, in cui Neri si avvicinava alla Ferilli cantandole delle canzoni e regalandole dei fiori.

Un giorno, un episodio a metà tra l’inquietante e il comico: lo stalker si era presentato sotto casa della Ferilli con una tuta celeste e tra le mani una spada giocattolo. «Mi mandano gli alieni, devo unirmi sessualmente a te per la sopravvivenza della razza umana». «Sei una distruttrice dell’umanità», le aveva detto poi, quando l’attrice era fuggita.

Una situazione da incubo per Sabrina, che incontrava il suo stalker spesso nel suo quartiere, e che davanti a questi comportamenti aveva cambiato le sue abitudini e i posti che frequentava, dopo che un giorno in un bar Neri l’aveva strattonata da un braccio. La Ferilli lo ha poi denunciato, ma non ha chiesto risarcimenti e non si è costituita parte civile.

Sabrina Ferilli, condannato lo stalker. Si travestì e le disse: «Mi mandano gli alieni, devi fare sesso con me»ultima modifica: 2020-02-04T21:14:24+01:00da giorgio662015
Share on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.