Carolina Marconi a Storie Italiane: «Quando sarò guarità diventerò madre a qualunque costo, anche adottando. Me lo merito»

Eleonora Daniele intervista Carolina Marconi a Storie Italiane raccontando del suo percorso nell’affrontare il tumore al seno scoperto qualche mese fa. Le prime parole della conduttrice sono per gli hater: «Devo dire che ci sono dei cretini che si permettono di scrivere delle stupidaggini a una donna che sta affrontando con grande coraggio la malattia, ecco proprio voi non siete altro che cretini». Carolina si commuove e esordisce dicendo: «Io sto bene ma voglio ricordare l’importanza dei controlli soprattutto ora che a ottobre è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno».

Carolina ricorda di aver scoperto il tumore mentre faceva una serie di esami per cercare di avere un figlio: «Mi è crollato il mondo addosso, sono stata tanto male, ma quando passi un momento così non sai di avere quella forza. Anche io me ne stupisco a volte della forza che mi è uscita. Tutte le donne che mi scrivono e hanno avuto un tumore mi hanno tranquillizzato e mi hanno dato coraggio. Io ho deciso di usare la mia pagina Instagram come un diario in cui interagisco e rispondo a chi mi scrive, anche a chi mi chiede un consiglio, sono felice di farlo, perché è grazie a tutte queste donne che trovo la forza».

Carolina spiega che il 10 novembre finirà il primo ciclo di chemioterapia e solo dopo si potrà vedere come ha reagito il suo corpo e se il tumore è stato debellato: «Io quel giorno farò una festa, mi libero», afferma sorridente. Accanto a lei c’è Fabrizio Cerusico, il medico che l’ha seguita nel percorso verso la maternità e che ancora oggi continu a sostenerla, proprio con lui al fianco la Marconi ribadisce: «Nonostante la malattia io non rinuncio alla speranza di diventare madre. Io diventerò mamma perché me lo merito. Io sarò madre in ogni modo perché anche se non riuscissi a rimanere incinta io deciderò di adottarlo».

Quando Eleonora le chiede come affronterà i prossimi giorni e mesi, Carolina spiega: «Mi mancano due sedute di chemio e poi finisco. Voglio dire che non si guarisce solo con le medicine ma anche con la testa. All’inizio la mattina mi alzavo e mi veniva un po’ di depressione e tristezza, ma mi sono detta che volevo vivere e quindi mi sveglio e faccio tutto quello che posso fare, perché tanto prima o poi finisce».

Carolina Marconi a Storie Italiane: «Quando sarò guarità diventerò madre a qualunque costo, anche adottando. Me lo merito»ultima modifica: 2021-10-13T11:05:47+02:00da giorgio662015
Share on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.