Manuali di Lingue straniere by Libreria Aiace Roma Montesacro

Lingua cinese

La Lingua Cinese

La lingua cinese nella sua accezione più generica è una vasta e variegata famiglia linguistica composta da centinaia di varietà linguistiche locali distinte e spesso non mutuamente intelligibili. Queste varianti fanno parte della famiglia delle lingue sino-tibetane, evolutesi a partire dalla fine del III secolo a.C. nell’area geografica grossomodo corrispondente alla Cina continentale durante l’affermazione, espansione e successiva decadenza delle Dinastie Qin e Han. Sono dunque note anche come “lingue sinitiche”, nate da una probabile divisione del Proto-Sino Tibetano / Trans-Himalayano rispettivamente in ceppo sinitico e in Tibeto-Birmano. Le lingue sinitiche sono poi suddivisibili in vari gruppi di dialetti. Ciascuna varietà locale del cinese ha comunque delle caratteristiche in comune con le altre: è caratterizzata dal fatto di essere una lingua tonale, isolante, in cui vige l’ordine dei costituenti SVO, la cui evoluzione è stata influenzata e determinata in maniera importantissima dall’esistenza di un sistema di scrittura standard basato sui caratteri cinesi. Il cinese ha la grande pecularità di non avere un alfabeto, ma di essere scritto con un corpus di decine di migliaia di caratteri detti “sinogrammi” o “caratteri cinesi” ( i più diffusi comunque sono 3000/3500 ) nati in origine per essere incisi sulle ossa oracolari messe a crepare sul fuoco per effettuare delle divinazioni. Sono basati su un sistema di unità minime, i radicali, di cui esistono due versioni / liste / sistemi fondamentali: i 214 radicali Kangxi, che sono lo standard pure nelle lingue sino-xeniche, e i loro antenati, i 540 radicali Shuowen. Con queste unità minime, la scrittura, ricerca su dizionari cartacei e digitali e memorizzazione è molto più agevole, come anche la ricerca filologica e paleografica a partire dalle ossa oracolari e dai bronzi del periodo Shang e Zhou, laddove già attestati. La pronuncia viene oggi indicata con un sistema di romanizzazione, il pinyin, che però non è un alfabeto. I caratteri cinesi sono stati pure esportati in Corea, Giappone e Vietnam. Il cinese, stando a Ethnologue 2020, è parlato da 1,3 miliardi di persone e la varietà mandarina / settentrionale ha 1,12 miliardi di parlanti ( gran parte lo parla come lingua nativa ); quest’ultima è la prima famiglia linguistica con maggior numero di parlanti nativi al mondo. Come parlanti totali, è al secondo posto, appena sotto l’inglese. ( Wikipedia )

Link a eBAY: IL CINESE PER GLI ITALIANI CORSO DI LINGUA IN 40 LEZIONI

Libreria Aiace in via Ojetti 36 Montesacro Talenti – Roma

La libreria Aiace di via Ugo Ojetti 36, Roma, è un punto speciale per i lettori e le lettrici di Roma. Ci potete trovare saggi, romanzi, riviste, raccolte di poesie a prezzi incredibili, perché la caratteristica comune a tutti questi libri è che sono usati. Nessun imbarazzo, quindi: aprendo a caso una pagina o iniziando a divorare il testo non si ha la sensazione di profanare qualcosa di sacro che andrebbe conservato così com’è, bianco, immacolato e senza orecchie laterali. Qualcuno prima di voi ha già letto quel libro e lo ha già arricchito di quella patina antica che lo rende così prezioso.

VENDITE ONLINE

LINK: Le Novità della Libreria ONLINE di Roma    

LINK: Libreria ONLINE su eBay

Garanzia cliente eBay

  • Servizio clienti tramite telefono, chat o email.
  • Rimborso se non ricevi quello che hai ordinato e hai pagato con PayPal o una carta di credito elaborata da PayPal.
  • Procedura di restituzione facilitata.

LINK

LINK TWITTER:  #LibreriaAiace   

LINK FACEBOOK: Libreria Montesacro  LIBRI & LIBRI RARI

Manuali di Lingue straniere by Libreria Aiace Roma Montesacroultima modifica: 2021-01-17T18:01:35+01:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.