Vaccinazione anti-COVID: elevato rischio allergico con il vaccino di Pfizer – BioNTech

Vaccini

“ IL VACCINO PFIZER – BIONTECH INDUCE REAZIONI AVVERSE DI MAGGIORE INTENSITA’ RISPETTO AI SOLITI VACCINI: METÀ DELLE PERSONE MANIFESTERA’ MAL DI TESTA, FEBBRE E BRIVIDI, CHE SI RISOLVERANNO IN 1-2 GIORNI ”

L’IMMUNOLOGO GUIDO FORNI: “NEL CASO DI PERSONE ALLERGICHE LE REAZIONI POSSONO ESSERE PIÙ INTENSE: ABBASSAMENTO DI PRESSIONE, SVENIMENTO, FORTE DOLORE ALLA SEDE DI INIEZIONE – UN’EFFICACIA DEL 95% ? TEORICAMENTE SÌ, MA BISOGNERÀ VEDERE QUELLA REALE E QUANTO DURERÀ NEL TEMPO…”

« Il vaccino Pfizer – BioNTech è molto reattogenico, cioè induce reazioni più forti dei comuni vaccini: la metà delle persone, in particolare giovani, svilupperà mal di testa, febbre e brividi, che si risolveranno in 24-48 ore ».

Per Guido Forni, Accademico dei Lincei e già professore ordinario di Immunologia all’Università di Torino « è importante raccontare questi dettagli per preparare la popolazione ed evitare sorprese al momento della vaccinazione ».

Fonte: La Stampa ( https://lnkd.in/dEbkpWr )

NEWSLETTER DI MEDICINA by XAGENA PER I MEDICI ( Iscrizione Gratuita ): XagenaWeb.it

INFO SUI VACCINI: Vaccini.net

Reazioni avverse del vaccino

« Disturbi leggeri e passeggeri, che indicano che il vaccino induce una reazione particolare. La reattogenicità dipende dal tipo di vaccino. Il vaccino Pfizer – BioNTech è fatto di nanoparticelle lipidiche che possono irritare».

Persone allergiche

« Nel caso di persone allergiche le reazioni possono essere più intense ». Allergiche a cosa ?

« A tutto. Gli allergici in rari casi possono provare dei fastidi maggiori. Va detto che reazioni del genere si sviluppano entro pochi minuti e i luoghi di vaccinazione sono molto attrezzati per questo ». Una specie di shock anafilattico ? « Sì, un abbassamento di pressione, uno svenimento, disturbi controllabili nella sede adatta e con alcuni farmaci ».

Il limite della temperatura

«Va scongelato da meno 80 gradi e diluito, dunque richiede una certa manualità. Per questo si potrà fare solo negli ospedali e in luoghi dedicati, mentre vaccinare in posti meno medici aiuterebbe a rendere più gradevole il tutto».

Efficacia del 95%

«Teoricamente sì, ma bisognerà vedere quella reale e quanto durerà nel tempo. E poi come quasi tutti i vaccini va fatto in due dosi». ( Fonte: La Stampa )

Virologia.net

Virologia News

www.virologia.net
Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie virali. Papillomavirus, HIV, Virus epatite C, Herpes virus.

Sindrome respiratoria

Sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus …

Valcyte

Risultati ricerca per “Valcyte”. Maribavir per il trattamento …

Focus

Virologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie …

PegInterferone alfa-2a

Il PegInterferone alfa-2a più efficace della Lamivudina nei …

Farmaci

Virologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie …

Zika

Persistenza del virus Zika nei liquidi corporei. È stata valutata …

More links Virologia

Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce …

Virus HIV

Risultati ricerca per “Virus HIV”. Faldaprevir in associazione a …

Viramune

Risultati ricerca per “Viramune”. Terapie antiretrovirali in donne …

Celsentri

Virologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie …

 

Reperti polmonari post mortem in una serie di casi di COVID-19 nel Nord Italia

COVID-19 è caratterizzato da sintomi respiratori, che progrediscono a insufficienza respiratoria in una percentuale sostanziale di casi, richiedendo cure intensive fino a un terzo dei pazienti ricover …


 

Iperinfiammazione associata a COVID-19 ed escalation della cura del paziente

Un sottogruppo di pazienti con forma grave di COVID-19 sviluppa una sindrome iperinfiammatoria, che potrebbe contribuire alla morbilità e alla mortalità. Uno studio ha esaminato un fenotipo specific …


 

Effetti a medio termine dell’infezione da SARS-CoV-2 su organi vitali, capacità allo sforzo, attività cognitiva, qualità di vita e salute mentale, dimissione post-ospedaliera

Gli effetti a medio termine della malattia da nuovo coronavirus ( COVID-19 ) sulla salute di più organi, capacità allo sforzo, attività cognitiva, qualità di vita e salute mentale sono poco noti. U …


 

Valutazione clinica e immunologica delle infezioni asintomatiche da SARS-CoV-2

Le caratteristiche cliniche e le risposte immunitarie di individui asintomatici infettati dal coronavirus SARS-CoV-2 non sono state ben descritte. Sono stati studiati 37 individui asintomatici nel …


 

COVID-19: caratteristiche cliniche e potenziale trasmissione verticale intrauterina dell’infezione in nove donne in gravidanza

Precedenti studi sull’epidemia di polmonite causata dalla malattia da nuovo coronavirus del 2019 ( COVID-19 ) si basavano su informazioni fornite dalla popolazione generale. Sono disponibili dati li …


 

Infezione da SARS-CoV-2: anormalità della funzionalità epatica associata a più lunga degenza ospedaliera

Oltre un terzo dei pazienti ricoverati in ospedale a causa di infezione da SARS-CoV-2 ha presentato una funzionalità epatica anormale correlata a una degenza ospedaliera più lunga, rispetto ai pazient …


 

Trattamento delle coagulopatie nei pazienti affetti da COVID-19

Sebbene la maggior parte dei pazienti affetti da COVID-19 presenti una infezione del tratto respiratorio, alcuni pazienti con forma grave di COVID-19 presentano anomalie della coagulazione che imitano …


 

Pazienti diabetici con COVID-19, caratteristiche ed esito: uno studio caso-controllo a due Centri, retrospettivo

Da dicembre 2019 si è manifestata una polmonite causata dal virus SARS-CoV-2, che in seguito è stata denominata COVID-19, e molte persone hanno perso la vita a Wuhan, in Cina. Il diabete è risultata …


 

Caratteristiche cliniche di 113 pazienti deceduti con Covid-19: studio retrospettivo

Uno studio ha cercato di delineare le caratteristiche cliniche dei pazienti deceduti con malattia da virus SARS-CoV-2 ( Covid-19 ). In una coorte di 799 pazienti, sono stati analizzati 113 deceduti …


 

Possibile trasmissione verticale di SARS-CoV-2 in Cina

Un neonato nato da una madre infetta da SARS-CoV-2 in un ospedale di Wuhan ( Cina ) ha presentato elevati livelli di immunoglobuina M ( IgM ) e immunoglobulina G ( IgG ) e risultati anomali dei test d …


 

Trattamento di 5 pazienti in condizioni critiche con COVID-19 con plasma di convalescenza

La malattia da Coronavirus 2019 ( COVID-19 ) è una pandemia senza specifici agenti terapeutici e con considerevole mortalità. È fondamentale disporre di nuovi trattamenti. L’obiettivo di uno stud …


 

Origine ed evoluzione continua del virus SARS-CoV-2

L’epidemia di SARS-CoV-2 è iniziata alla fine di dicembre 2019 a Wuhan, in Cina, e da allora ha avuto un impatto su gran parte della Cina, e ha sollevato importanti preoccupazioni a livello globale. …


 

Risultati radiologici di 81 pazienti con polmonite COVID-19 a Wuhan, Cina

Lo scopo di uno studio è stato quello di descrivere i risultati della tomografia computerizzata ( CT ) attraverso diversi punti temporali durante il decorso della infezione con il coronavirus SARS-CoV …


 

Caratteristiche cliniche della malattia da Coronavirus 2019 in Cina

Da dicembre 2019, quando la malattia da Coronavirus 2019 ( Covid-19 ) è emersa nella città di Wuhan e si è diffusa rapidamente in Cina, si sono resi necessari dati sulle caratteristiche cliniche dei p …


 

Caratterizzazione del genoma di due nuove specie di alfa-coronavirus da pipistrelli italiani

I coronavirus ( CoV ) sono stati rilevati in tutto il mondo in diverse specie di pipistrelli, che sono considerati il serbatoi

 

Vaccinazione anti-COVID: elevato rischio allergico con il vaccino di Pfizer – BioNTechultima modifica: 2020-12-19T20:10:09+01:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.