Vaccino anti-COVID di Moderna: il contaminante presente nelle fiale era acciaio inossidabile e frammenti di tappi di gomma

Moderna vaccino

Moderna ha rivelato la fonte della contaminazione del vaccino COVID-19, mentre in Giappone è stata trovata l’ennesima fiala sospetta

Moderna ha dichiarato che il produttore spagnolo del vaccino Moderna, Rovi, ha identificato la probabile fonte dei materiali estranei.

Dopo un’indagine, Rovi ha concluso che il particolato scoperto è acciaio inossidabile. La contaminazione probabilmente è stata prodotta dall’attrito tra due pezzi di metallo installati in modo errato in una linea di produzione.

Nel frattempo, nella prefettura di Kanagawa in Giappone, un farmacista ha individuato diverse particelle nere in una fiala. La scoperta è arrivata dopo che erano state somministrate 3.790 dosi.

La scorsa settimana il Ministero della Salute giapponese aveva sospeso tre lotti del vaccino, circa 1.6 milioni di dosi, dopo che erano stati trovati contaminanti in uno dei lotti. Durante il fine settimana, sono stati scoperti più contaminanti, ma di materiale diverso, da altri due lotti di vaccini Moderna nelle prefetture di Okinawa e Gunma. In totale sono stati sospese 2.6 milioni di dosi.

Due uomini in Giappone, di 30 e 38 anni, sono morti dopo aver ricevuto le seconde dosi del vaccino Moderna dal lotto originale dove sono state trovate particelle metalliche. Tuttavia, gli esperti non credono che i contaminanti possano aver causato i decessi.

Se le sostanze contaminate fossero state abbastanza pericolose da causare la morte di alcune persone, probabilmente molte più persone avrebbero manifestato sintomatologia dopo la vaccinazione.

Secondo Moderna l’acciaio inossidabile 316 non rappresenta un rischio eccessivo per la sicurezza del paziente e non influisce negativamente sul profilo rischio / beneficio del prodotto.

Le particelle di acciaio inossidabile delle dimensioni scoperte possono provocare una reazione locale quando vengono iniettate in un muscolo, ma è improbabile che siano causa di altre reazioni avverse.

I contaminanti trovati negli ultimi giorni nelle prefetture di Kanagawa, Okinawa e Gunma in Giappone provenivano da tre lotti diversi.

Il Ministero della Salute giapponese ha affermato che alcuni degli incidenti potrebbero essere dovuti ad aghi inseriti in modo errato nelle fiale, con pezzetti di tappo di gomma caduti nelle fiale.

La notizia della contaminazione arriva mentre il Giappone sta combattendo un’ondata di variante delta, affrontando circa 25.000 nuovi casi ogni giorno.

Gli incidenti minacciano la fiducia che Moderna aveva costruito, fornendo più di 200 milioni di dosi di vaccino a 45 Paesi. ( Fonte: Fierce Pharma )

 

Vaccini

 

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

Nel corso dell’età adulta ( 19-64 anni ) è opportuna la …

Vaccinazione anti-influenzale

Segnalazioni di reazioni avverse dopo vaccinazione anti …

Focus

AIFA: Come si trattano le trombosi dei seni venosi cerebrali o del …

Primo semestre 2021

Reazioni avverse con il vaccino anti-COVID Vaxzevria: primo …

Le vaccinazioni per fascia d

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Immunogenicità e sicurezza di

Immunogenicità e sicurezza di un vaccino contro il meningococco …

Vaccinazioni per i soggetti di

Vaccinazioni per i soggetti di età uguale o superiore a 65 anni …

Reazioni avverse

Vaxzevria, in precedenza Vaccino COVID-19 AstraZeneca …

Virus

Sicurezza ed efficacia del vaccino monodose Ad26.COV2.S di …

Vaccino bivalente

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …
Vaccino anti-COVID di Moderna: il contaminante presente nelle fiale era acciaio inossidabile e frammenti di tappi di gommaultima modifica: 2021-09-04T15:34:52+02:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.