Gran Bretagna: protesta dei medici per il sovraccarico di lavoro – Il Sistema sanitario inglese vicino al collasso

NHS

I medici inglesi protestano per il sovraccarico di lavoro – Il Sistema Sanitario della Gran Bretagna vicino al collasso

I medici della Gran Bretagna non ci stanno. Non accettano di essere obbligati a riprendere le visite di persona e minacciano l’esodo dal Sistema sanitario inglese ( NHS ) già in cronica carenza di personale.

La British Medical Association ha dichiarato che la mancata attuazione di misure promesse dal ministro alla Sanità Sajid Javid per ridurre il sovraccarico di lavoro dei medici di base costringerà i dottori ad appendere lo stetoscopio e lasciare definitivamente la professione.

Ad agosto la percentuale di pazienti che sono stati visitati di persona è stata il 58% del totale e mentre la forza lavoro medica si sta via via erodendo dai 27.381 nel 2019 ai 26.805 medici nel 2021, i pazienti si riversano nel reparto emergenze degli ospedali o sulla sanità privata.

Il COVID ha accelerato processi tecnologici importanti e si è capito che ci sono pazienti che è possibile seguire a distanza per controlli o referti, ma ci sono delle specializzazioni, come quella chirurgica dove non vedere un paziente comporta delle difficoltà enormi sia in termini di diagnosi che di trattamento.

Un numero elevato di pazienti che non riuscivano ad avere un appuntamento nel pubblico si sono rivolti agli studi privati per ottenere consulenze in tempi più certi.

Fonte: il Fatto Quotidiano

LINK: https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/10/17/ambulanze-in-fila-davanti-agli-ospedali-picco-di-contagi-medici-in-rivolta-e-lo-scandalo-dei-tamponi-sbagliati-la-sanita-inglese-di-nuovo-in-ginocchio/6358072/

Gran Bretagna: protesta dei medici per il sovraccarico di lavoro – Il Sistema sanitario inglese vicino al collassoultima modifica: 2021-10-18T20:52:52+02:00da tiberis1

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.