Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La neudesina nell’obesità e nel diabete mellito di tipo 2: l’effetto del digiuno acuto e degli interventi di riduzione del peso corporeo

La neudesina è stata recentemente identificata come un nuovo regolatore del dispendio energetico negli animali da esperimento; tuttavia, il suo ruolo nell’uomo rimane inesplorato. L’obiettivo di un …


Fattori di rischio per la presenza e la progressione della neuropatia autonomica cardiovascolare nel diabete di tipo 2

È stato esaminato il decorso della neuropatia autonomica cardiovascolare ( CAN ) e dei relativi fattori di rischio cardiometabolico nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. I fattori di rischio d …

XagenaNewsletter


Variabilità della glicemia a digiuno nell’età adulta giovanile e funzione cognitiva nella mezza età

Si è determinato se la variabilità intraindividuale nella glicemia a digiuno al di sotto della soglia del diabete sia associata alla funzione cognitiva nella mezza età adulta al di là dell’aumento del …


Aterosclerosi e complicanze microvascolari nel diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 comporta un rischio significativo di mortalità cardiovascolare, ma non è chiaro in che modo l’aterosclerosi si associ a complicanze microvascolari. Sono state determinat …

Mediexplorer.itXapedia.it


Controllo glicemico a lungo termine e rischio di demenza nel diabete di tipo 1

Gli individui con diabete di tipo 1 hanno avuto un aumento dell’aspettativa di vita, ma non è noto quale sia il livello di controllo glicemico ideale per il mantenimento della salute cerebrale in età …

Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La neudesina nell’obesità e nel diabete mellito di tipo 2: l’effetto del digiuno acuto e degli interventi di riduzione del peso corporeo

La neudesina è stata recentemente identificata come un nuovo regolatore del dispendio energetico negli animali da esperimento; tuttavia, il suo ruolo nell’uomo rimane inesplorato. L’obiettivo di un …


Fattori di rischio per la presenza e la progressione della neuropatia autonomica cardiovascolare nel diabete di tipo 2

È stato esaminato il decorso della neuropatia autonomica cardiovascolare ( CAN ) e dei relativi fattori di rischio cardiometabolico nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. I fattori di rischio d …

Mediexplorer.itBiomedicina.it


Variabilità della glicemia a digiuno nell’età adulta giovanile e funzione cognitiva nella mezza età

Si è determinato se la variabilità intraindividuale nella glicemia a digiuno al di sotto della soglia del diabete sia associata alla funzione cognitiva nella mezza età adulta al di là dell’aumento del …


Aterosclerosi e complicanze microvascolari nel diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 comporta un rischio significativo di mortalità cardiovascolare, ma non è chiaro in che modo l’aterosclerosi si associ a complicanze microvascolari. Sono state determinat …

MedFocusFarmaExplorer


Controllo glicemico a lungo termine e rischio di demenza nel diabete di tipo 1

Gli individui con diabete di tipo 1 hanno avuto un aumento dell’aspettativa di vita, ma non è noto quale sia il livello di controllo glicemico ideale per il mantenimento della salute cerebrale in età …

Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Il sistema LeucoPatch per la gestione delle ulcere del piede diabetico difficili da guarire

Il dispositivo LeucoPatch utilizza la centrifugazione bedside ( al letto del paziente ) senza reagenti aggiuntivi per generare un disco comprendente leucociti autologhi, piastrine e fibrina, che viene …

Mediexplorer.it


Peso alla nascita e rischio di diabete mellito di tipo 2, malattie cardiovascolari e ipertensione negli adulti

Il basso peso alla nascita è stato associato a un aumento del rischio di diabete mellito di tipo 2, malattia cardiovascolare e ipertensione, ma il rischio associato ad elevati livelli di peso alla nas …

A Focus on CV


Esiti cardiovascolari con agonisti del recettore GLP-1 nei pazienti con diabete di tipo 2

Gli agonisti del recettore GLP-1 ( glucagon-like peptide 1) sono efficaci farmaci ipoglicemizzanti. I risultati degli studi sull’esito cardiovascolare hanno mostrato la sicurezza cardiovascolare degl …

Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Aumento del rischio di morbilità psichiatrica dopo insorgenza di diabete di tipo 1 durante l’infanzia

È stata studiata la morbilità psichiatrica in seguito all’esordio infantile del diabete di tipo 1. In uno studio di coorte basato sulla popolazione e sui registri nazionali danesi, sono stati identi …


L’iperglicemia è associata ai decessi correlati al cancro ma non a quelli non-correlati

L’iperglicemia è stata associata all’incidenza di tutti i tipi di cancro e di tipi specifici, distinti dai rischi legati al diabete. Le relazioni tra glicemia e tassi di mortalità correlati a tutti i …

XagenaNewsletter


Integrazione di fibre per la prevenzione del diabete di tipo 2 e miglioramento del metabolismo del glucosio: studio OptiFiT

Le fibre di cereali insolubili hanno dimostrato in ampi studi prospettici di coorte di essere altamente efficaci nella prevenzione del diabete mellito di tipo 2, ma mancano dati interventistici. Un …


Differenze intraclasse nel rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca in pazienti con diabete di tipo 2 che iniziano ad assumere un inibitore DPP-4 o una sulfonilurea

Sono stati rianalizzati i dati di un precedente studio retrospettivo su 127.555 pazienti, in cui è stato dimostrato che la terapia con inibitore della dipeptidil peptidasi-4 ( DPP-4 ) era associata a …

Mediexplorer.it


I profili lipidomici plasmatici migliorano la previsione di eventi cardiovascolari nel diabete mellito di tipo 2 rispetto ai fattori di rischio tradizionali

Le misurazioni cliniche dei lipidi non mostrano tutta la complessità del metabolismo lipidico alterato associato al diabete mellito o a malattia cardiovascolare. Lo studio dei profili lipidomici con …

Diabeto mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Il test di carico orale di glucosio permette di individuare soggetti con pre-diabete con un rischio aumentato del 400% di sviluppare diabete conclamato entro 5 anni

Uno studio, condotto da Giorgio Sesti, presidente eletto della Società Italiana di Diabetologia ( SID ), insieme ai ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’Università di Roma Tor …


Correlazione tra uso di antibiotici e diagnosi di diabete mellito di tipo 2

Uno studio ha evidenziato una correlazione tra maggior uso di antibiotici e successiva diagnosi di diabete mellito di tipo 2. Ricercatori del Gentofte Hospital in Danimarca, hanno trovato che le pe …

Xagena Salute


Associazione tra cessazione del fumo e controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2

Il fumo aumenta il rischio di sviluppare il diabete mellito di tipo 2. Diversi studi di popolazione hanno mostrato anche un rischio più elevato nelle persone 3-5 anni dopo la cessazione del fumo ris …


Diabete mellito di nuova insorgenza: l’ipotiroidismo è un fattore di rischio

L’obiettivo di uno studio è stato quello di identificare i fattori di rischio per lo sviluppo di diabete mellito associato all’uso delle statine. Lo studio è stato condotto in due fasi. La fase u …

A Focus on CV


Diabete di tipo 2: più bassi livelli di 25-idrossivitamina D3 sono associati a una maggiore prevalenza di complicanze microvascolari

Bassi livelli sierici di 25-idrossivitamina D [ 25(OH)D ] si riscontrano comunemente nel diabete di tipo 2. I ricercatori hanno verificato l’esistenza di una associazione tra le concentrazioni circo …


Pazienti con diabete di tipo 2 trattati con inibitori DPP-4 o altri farmaci ipoglicemizzanti orali: rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

I farmaci ipoglicemizzanti orali sono associati ad aumento del rischio di scompenso cardiaco. Data l’assenza di dati comparativi tra classi di farmaci, è stato effettuato uno studio retrospettivo in …

Medical Meeting


Alogliptin e placebo, con o senza ACE-inibitori, presentano esiti cardiovascolari simili

Dallo studio EXAMINE è emerso che l’uso di Alogliptin ( USA: Nesina; Europa: Vipidia ), un inibitore DPP-4, rispetto al placebo con e senza ACE inibitori ( inibitori dell’enzima di conversione dell’an ..

Diabete mellito: Aggiornamenti ed informazioni sulle Novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito.net

 

 

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Sintomi vulvovaginali e colonizzazione da Candida nelle donne con diabete di tipo 2 trattate con Canagliflozin, un inibitore SGLT2

Le donne con diabete mellito di tipo 2 sono ad aumentato rischio di colonizzazione vaginale da Candida, forse a causa della glicosuria. Gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ( SG …

Diabete di tipo 2: COOH-terminale pro-endotelina-1 plasmatico, marker di eventi cardiovascolari fatali e albuminuria di nuova insorgenza

Uno studio ha valutato l’associazione tra i livelli plasmatici di COOH-terminale pro-endotelina-1 ( CT-proET-1 ) e gli eventi cardiovascolari fatali, mortalità per tutte le cause e albuminuria di nuov …

Farmaexplorer.it

Pazienti con diabete di tipo 2 trattati con inibitori DPP-4 o altri farmaci ipoglicemizzanti orali: rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

I farmaci ipoglicemizzanti orali sono associati ad aumento del rischio di scompenso cardiaco. Data l’assenza di dati comparativi tra classi di farmaci, è stato effettuato uno studio retrospettivo in …

Diabete di tipo 2: più bassi livelli di 25-idrossivitamina D3 sono associati a una maggiore prevalenza di complicanze microvascolari

Bassi livelli sierici di 25-idrossivitamina D [ 25(OH)D ] si riscontrano comunemente nel diabete di tipo 2. I ricercatori hanno verificato l’esistenza di una associazione tra le concentrazioni circo …

Medical Meeting

Il test di carico orale di glucosio permette di individuare soggetti con pre-diabete con un rischio aumentato del 400% di sviluppare diabete conclamato entro 5 anni

Uno studio, condotto da Giorgio Sesti, presidente eletto della Società Italiana di Diabetologia ( SID ), insieme ai ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’Università di Roma Tor …

Rischio di mortalità per tutte le cause ed eventi vascolari nelle donne rispetto agli uomini con diabete mellito di tipo 1

Alcuni studi hanno suggerito differenze di sesso nel tasso di mortalità associata al diabete mellito di tipo 1. È stata effettuata una meta-analisi per fornire stime attendibili di qualsiasi differe …

A Focus on CV

Diete a basso consumo energetico che differiscono per assunzione di fibra, carne rossa e caffè migliorano ugualmente la sensibilità all’insulina nel diabete di tipo 2

Studi epidemiologici hanno scoperto che una dieta ricca di fibre e caffè, ma a basso contenuto di carne rossa, riduce il rischio di diabete mellito di tipo 2. E’ stata testata l’ipotesi secondo cu …