Epatite: Xagena Search: Novità ed Informazioni sui Farmaci da Xagena

XagenaSearch.net

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Epatite












Epatite C cronica, diagnosi e terapia

L’epatite C è una malattia epatica, causata dall’infezione da virus dell’epatite C ( HCV, hepatitis C virus ). L’infezione da HCV può portare a complicanze come epatite cronica e cirrosi. Almeno … leggi




FarmaExplorer.it:motore di ricerca sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Anticoagulanti

Ondexxya, antidoto ai medicinali anticoagulanti Apixaban o Rivaroxaban

Ondexxya è un medicinale usato per fermare il sanguinamento potenzialmente fatale o incontrollato negli adulti che assumono i medicinali anticoagulanti…

Leggi tutto

Rischio di sanguinamento associato agli anticoagulanti orali ad azione diretta

L’EMA ( European Medicines Agency ) sta esaminando i risultati di uno studio con gli anticoagulanti orali diretti Eliquis (…

Leggi tutto

Fibrillazione atriale non-valvolare: ictus, sanguinamento e rischio di mortalità nei pazienti anziani di Medicare trattati con anticoagulanti orali

Gli anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) sono alternativi a Warfarin ( Coumadin ) nei pazienti con…

Leggi tutto

Anticoagulanti orali diretti sicuri ed efficaci nelle popolazioni del mondo reale

In una meta-analisi di studi non-randomizzati nel mondo reale, gli anticoagulanti orali diretti sono risultati sicuri ed efficaci quanto gli…

Leggi tutto

Immunoterapia OncologicaOncoBase.it

Efficacia e sicurezza degli anticoagulanti orali antagonisti della vitamina K nei pazienti con fibrillazione atriale con cardiomiopatia ipertrofica

L’anticoagulazione cronica è raccomandata nei pazienti con cardiomiopatia ipertrofica e fibrillazione atriale. Gli anticoagulanti orali ( NOAC ) non-antagonisti della…

Leggi tutto

Pazienti con fibrillazione atriale e malattia renale cronica: anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K versus antagonisti della vitamina K

Lo scopo dello studio è stato quello di confrontare l’efficacia e la sicurezza degli anticoagulanti orali ( NOAC ) non-antagonisti…

Leggi tutto

Anticoagulanti orali ad azione diretta: Apixaban superiore a Dabigatran e Rivaroxaban in uno studio real-world

Apixaban è risultato superiore a due altri nuovi anticoagulanti orali non-antagonisti-della-vitamina K ( NOAC ) in un’ampia analisi di dati…

Leggi tutto

MedFocusFarmaExplorer

Gli anticoagulanti migliorano gli esiti nella trombosi della vena porta correlata alla cirrosi

Il trattamento anticoagulante ha condotto in modo sicuro ed efficace alla ricanalizzazione parziale o completa del sistema venoso portale in…

Leggi tutto

Associazione tra emorragia intracerebrale nei pazienti che assumono anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K versus antagonisti della vitamina K e mortalità in ospedale

Sebbene gli antagonisti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) siano sempre più utilizzati per prevenire la malattia tromboembolica,…

Leggi tutto

Esiti periprocedurali degli anticoagulanti orali diretti versus Warfarin nella fibrillazione atriale non-valvolare

Gli anticoagulanti orali diretti ( DOAC ) stanno superando il Warfarin ( Coumadin ) come anticoagulanti di scelta per la…

Leggi tutto

Epatologia: Aggiornamenti ed Informazioni sulle Novità terapeutiche by Xagena

Epatologia.net

Epatologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

CeliachiaOnline.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Gastroenterologia.net

Utilizzo di farmaci antinfiammatori non-steroidei, epatopatia cronica e carcinoma epatocellulare

È stato dimostrato che i farmaci anti-infiammatori non-steroidei ( FANS ) riducono l’infiammazione e il rischio di molti tumori, ma il loro effetto sul rischio di carcinoma epatocellulare e decesso pe …


 

DKK1 sierica come biomarcatore proteico per la diagnosi di carcinoma epatocellulare

Uno studio ha valutato se la misurazione di Dickkopf-1 ( DKK1 ) sierica fosse in grado di migliorare l’accuratezza diagnostica per il carcinoma epatocellulare.Sono stati analizzati i dati di pazienti …

Xagena Salute


 

Trapianto di fegato da donatore vivente versus donatore deceduto per i pazienti con malattie correlate al virus della epatite C

Il trapianto di fegato da donatore vivente rappresenta una valida alternativa al trapianto di fegato da donatore deceduto per i pazienti con malattie correlate al virus della epatite ( HCV-correlate ) …


 

Una ritardata endoscopia aumenta i nuovi sanguinamenti e la mortalità nei pazienti con ematemesi e sanguinamento da varici esofagee

Il sanguinamento attivo è uno scarso indicatore prognostico nei pazienti con sanguinamento acuto da varici esofagee. Uno studio ha avuto come obiettivo quello di determinare gli indicatori di nuovo sa …

XagenaNewsletter


 

Mortalità e rischio di neoplasie nelle malattie autoimmuni del fegato

I dati quantitativi basati sulla popolazione relativi all’incidenza di mortalità e di cancro nella epatite autoimmune, cirrosi biliare primaria e colangite sclerosante primitiva sono scar …


 

Identificazione della osteopontina come nuovo marker per il carcinoma epatocellulare precoce

Uno studio ha identificato un biomarcatore in grado di migliorare la prestazione della alfa-fetoproteina ( AFP ) nella sorveglianza del carcinoma epatocellulare ( HCC ) tra i pazienti con cirrosi.&Egr …

Gastrobase.it


 

Associazione tra consumo di caffè e di Caffeina e malattia del fegato grasso, steatoepatite non-alcolica e grado di fibrosi epatica

Il consumo di Caffeina del caffè è associato a ridotta incidenza di fibrosi epatica nei pazienti con malattie croniche del fegato, come l’epatite C.L’associazione di consumo di Caffeina …

Epatologia Farmaci: Aggiornamenti e Novità in terapia by Xagena

Epatologia.net

Epatologia

 

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena – Aggiornamento in Medicina

https://www.xagenaweb.it/

CeliachiaOnline.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Gastroenterologia.net |

Risposta tumorale e possibilità di resezione secondaria delle metastasi epatiche da carcinoma colorettale in seguito a chemioterapia neoadiuvante con Cetuximab

La chemioterapia neoadiuvante per metastasi epatiche non-resecabili da carcinoma colorettale può ridurre la dimensione dei tumori per la resezione curativa.Uno studio ha valutato l’efficacia di Cetuxi …

Encefalopatia epatica minima: Rifaximina migliora le prestazioni psicometriche e la qualità di vita correlata alla salute

I pazienti cirrotici con encefalopatia epatica minima hanno una scarsa qualità di vita correlata alla salute ( HRQL ). Lo scopo di uno studio pilota, randomizzato e in doppio cieco, è st …

Medical Meeting

Chemioembolizzazione del carcinoma epatocellulare inoperabile: diminuzione della tossicità con le perle a lento rilascio di Doxorubicina

La chemioembolizzazione con Lipiodol ( TACE ) migliora la sopravvivenza dei pazienti selezionati affetti da carcinoma epatocellulare non-resecabile, ma è associata a tossicità.Per migliorare la toller …

Carcinoma epatocellulare correlato a infezione da virus HBV dopo resezione epatica: l’impiego di analoghi nucleosidici associato a un minor rischio di recidiva tumorale

La recidiva tumorale è una importante questione per i pazienti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) dopo resezione epatica curativa.E’ stata studiata l’associazione tra l’uso di un analog …

Gastrobase.it

Effetti biochimici e immunologici di Rituximab in pazienti con cirrosi biliare primitiva e risposta incompleta al Acido Ursodesossicolico

Uno studio ha esaminato la sicurezza e l’efficacia potenziale della deplezione delle cellule B con l’anticorpo monoclonale anti-CD20 Rituximab ( MabThera ) nei pazienti con cirrosi biliare primaria e …

Microsfere a rilascio di Doxorubicina e chemioembolizzazione transarteriosa convenzionale per il trattamento del carcinoma epatocellulare

La chemioembolizzazione transarteriosa è un trattamento ampiamente usato per il carcinoma epatocellulare. Per massimizzare l’efficacia terapeutica, sono state sviluppate microsfere a rilascio di Doxor …

Xagena Salute

Co-infezione HCV e HIV: regressione della fibrosi epatica nei pazienti con risposta virale sostenuta al trattamento con Peginterferone alfa e Ribavirina

Nei pazienti con co-infezione da virus della immunodeficienza umana ( HIV ) e virus della epatite C ( HCV ), la clearance sostenuta di HCV RNA dopo un ciclo di trattamento antivirale è risultato esser …

Aggiornamenti in Epatologia by Xagena

Epatologia.net

Epatologia.net – Epatologia – Malattie epatiche

 Newsletter di Aggiornamento :: Epatologia, Newsletter :: Malattie epatiche, Epatologia, Epatologia News, Epatologia Newsletter, Malattie epatiche, Malattie epatiche News, Malattie epatiche Newsletter, AZ Guide Epatologia, Epatite, Epatite News, Epatite Newsletter, Epatite Farmaci, Epatite Terapia, Newsletter :: Terapia dell’Epatite, Newsletter :: Epatologia, Newsletter :: Trattamenti per il Fegato, Epatocarcinoma :: Terapia oncologica, Carcinoma epatocellulare Newsletter di Aggiornamento, Aggiornamenti in Epatologia

Farmaci

I farmaci antivirali riducono lo sviluppo del epatocarcinoma …

Epatopatia cronica

Utilizzo di farmaci antinfiammatori non-steroidei, epatopatia …

Focus

Efficacia di MK-5172 associato a Ribavirina nei pazienti con …

Carcinoma epatocellulare

Il rischio di carcinoma epatocellulare è 20-30 volte …

Epatite

Decorso clinico dei soggetti infettati con il virus dell’epatite C …

Varici esofagee

La resistenza all’insulina è un fattore di rischio per le varici …

Ribavirina

La risposta virologica sostenuta a Interferone più Ribavirina riduce …

Pegasys

I Ricercatori del Pegasys Transplant Study Group hanno …

Infezione da HCV

L’infezione da HCV acquisita nella prima infanzia presenta una …

Asunaprevir

Efficacia della doppia terapia con Daclatasvir e Asunaprevir nei ..