Epatologia:novità ed aggiornamenti da Xagena.it

Epatologia: Aggiornamenti sulle Patologie epatiche da Xagena.it

Influenza dell’infezione da HIV sulla storia naturale del carcinoma epatocellulare

Prove contrastanti indicano che la sieropositività all’HIV possa influenzare l’esito di pazienti con carcinoma epatocellulare, una delle principali cause di mortalità nelle persone con HIV. Si è ver …


 

Il rischio di tumore risulta aumentato del 91% nelle persone con steatosi epatica non-alcolica

I pazienti con steatosi epatica non-alcolica ( anche nota come fegato grasso ) hanno mostrato un rischio del 91% più alto di neoplasia, e il rischio di cancro nei pazienti obesi è guidato dalla steato …


 

La presenza e la gravità della steatoepatite non-alcolica è associata a specifici cambiamenti negli acidi biliari circolanti

Lo spettro istologico della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) comprende la steatosi epatica ( NAFL ) e la steatoepatite ( NASH ), che possono progredire a cirrosi fino al 20% dei pazienti con NA …


 

Trapianto di fegato di salvataggio curativo nei pazienti con cirrosi e carcinoma epatocellulare

Il trapianto di fegato di salvataggio ( SLT ), curativo, è stato concepito per pazienti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) inizialmente resecabile e trapiantabile, per cercare di evitare il trapiant …

Gastroenterologia Xagena


 

Concentrazioni alterate di aminoacidi nella steatosi epatica non-alcolica: impatto dell’obesità e della resistenza all’insulina

Le concentrazioni plasmatiche di aminoacidi, in particolare gli aminoaciti a catena ramificata ( BCAA ), risultano spesso aumentate nella malattia del fegato grasso non-alcolico ( NAFLD; steatosi epat …


 

La terapia antivirale migliora la sopravvivenza nei pazienti con infezione da HBV e colangiocarcinoma intraepatico sottoposto a resezione epatica

L’impatto dell’infezione da virus dell’epatite B ( infezione da HBV ) sugli esiti dopo resezione del colangiocarcinoma intraepatico non è stato riportato. Uno studio ha esaminato l’impatto della te …


 

Emodinamica cardiopolmonare e proteina C-reattiva come indicatori prognostici nella cirrosi compensata e scompensata

Le principali fasi della cirrosi ( compensata e scompensata ) sono state sotto-stadiate in base alle caratteristiche cliniche, endoscopiche e di pressione portale ( determinata dalle caratteristiche d …