Infettivologia: Aggiornamenti sulle Malattie Infettive da Xagena.it

Mantenimento di una robusta immunità dei linfociti T specifici per SARS-CoV-2 a 6 mesi dopo l’infezione primaria

La risposta immunitaria al virus SARS-CoV-2 è fondamentale sia per controllare l’infezione primaria che per prevenire la reinfezione. Tuttavia, c’è il timore che le risposte immunitarie a seguito di …


 

Individui convalescenti: diminuzione delle risposte umorali contro la proteina spike di SARS-CoV-2

In assenza di vaccini efficaci e con opzioni terapeutiche limitate, il plasma convalescente viene raccolto in tutto il mondo per potenziali trasfusioni ai pazienti con malattia COVID-19. La terapia …


 

L’uso dei FANS non è associato a un aumento del rischio di mortalità a 30 giorni o di esiti avversi nei pazienti con infezione da SARS-CoV-2

Sono state sollevate preoccupazioni sulla sicurezza dell’uso dei farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) durante l’infezione da SARS-CoV-2 ( sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 …


 

L’iperglicemia è un fattore di rischio indipendente di mortalità da COVID-19

Anche negli individui che non hanno il diabete, l’iperglicemia è un fattore di rischio indipendente per la mortalità da malattia di coronavirus 2019 ( COVID-19 ) dopo 28 giorni di ricovero. Dall’in …


 

Caratteristiche cliniche della malattia neurologica da enterovirus A71 durante un’epidemia nei bambini in Colorado nel 2018

Nel maggio 2018, il Children’s Hospital Colorado ha notato un focolaio di malattia neurologica da enterovirus A71 ( EV-A71 ). Sono state delineate le caratteristiche cliniche della malattia neurolog …

Mediexplorer.itFarmaExplorer


 

Infezioni virali congenite in Inghilterra nell’arco di cinque decenni

Le infezioni virali congenite causano una sostanziale morbilità a lungo termine ma i dati sulla popolazione relativi ai tassi di diagnosi sono limitati. Uno studio ha valutato le tendenze a lungo te …


 

Associazione tra infezione da HTLV-1 ed esiti negativi sulla salute

Il virus umano linfotropico delle cellule T di tipo 1 ( HTLV-1 ) è un retrovirus umano che provoca una infezione permanente. Diverse malattie, tra cui una forma aggressiva di leucemia, sono state as …


 

FDA: l’uso improprio di Idrossiclorochina, Clorochina per COVID-19 può aumentare il rischio di aritmie, di mortalità

L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food And Drug Adminsitration ) ha emesso un avviso di sicurezza ( warning ) avvisando gli operatori sanitari e i pazienti di evitare l’uso di Idrossiclorochina …


 

Covid-19: 2019-nCoV rilevato nella saliva dei pazienti infetti

Tracce di 2019-nCoV ( anche noto come SARS-CoV-2 ) sono state rilevate nella saliva di 11 pazienti su 12 infettati dal virus, indicando che il test della saliva potrebbe risultare utile per la diagnos …


 

Rischio di eventi avversi neuropsichiatrici associati all’uso di Oseltamivir

Sebbene il rischio potenziale di eventi avversi neuropsichiatrici ( NPAE ) dopo somministrazione di Oseltamivir ( Tamiflu ) sia stato sollevato in case report, l’associazione tra uso di Oseltamivir e …

Immunoterapia OncologicaXapedia.it


 

Mortalità, morbilità e ospedalizzazioni a causa di infezioni del tratto respiratorio inferiore da influenza: analisi del Global Burden of Disease Study 2017

Sebbene il peso dell’influenza sia spesso discusso nel contesto delle pandemie storiche e della minaccia di future pandemie, ogni anno un carico sostanziale di infezioni del tratto respiratorio inferi …


 

Implicazioni nel mondo reale del prolungamento dell’intervallo QT nei pazienti in trattamento con Voriconazolo e Amiodarone

Voriconazolo ( Vfend ), un antimicotico triazolico, è frequentemente prescritto in una popolazione complessa di pazienti con comorbilità che richiedono la somministrazione concomitante di farmaci che …


 

Relazione temporale tra oncocercosi ed epilessia

Molti studi hanno suggerito che l’oncocercosi potrebbe essere associata all’epilessia. Pertanto, è stato condotto uno studio di coorte per valutare l’incidenza dell’epilessia relativa alla densità di …


 

Aspergillosi polmonare invasiva nei pazienti ricoverati presso l’Unità di terapia intensiva con influenza in forma grave

L’aspergillosi polmonare invasiva si verifica in genere in un ospite immunocompromesso. Da quasi un secolo è stato accertato che l’influenza può avviare le superinfezioni batteriche, ma recentemente a …

Infettivologia:novità ed aggiornamenti da Xagena.it

Pediatria:aggiornamenti e novità da Xagena.it

Sindrome infiammatoria multisistemica nei bambini e negli adolescenti statunitensi

Comprendere l’epidemiologia e il decorso clinico della sindrome infiammatoria multisistemica nei bambini ( MIS-C ) e la sua associazione temporale con la malattia da coronavirus 2019 ( Covid-19 ) è im …


Effetti protettivi dell’assunzione alimentare di antiossidanti e tossicità correlata al trattamento nella leucemia infantile: un rapporto della coorte DALLT

I benefici e i rischi dell’integrazione con antiossidanti durante la terapia antitumorale sono una materia controversa. Pochi studi hanno valutato sistematicamente l’assunzione alimentare di antioss …


Un focolaio di malattia simil-Kawasaki grave nell’epicentro italiano dell’epidemia da SARS-CoV-2

La provincia di Bergamo, che è stata ampiamente colpita dalla grave epidemia di sindrome respiratoria acuta da coronavirus 2 ( SARS-CoV-2 ), è un osservatorio naturale delle manifestazioni virali nell …


Intolleranza all’esercizio fisico, mortalità e danno al sistema d’organo nei sopravvissuti adulti al tumore infantile

L’intolleranza all’esercizio fisico, associata a insufficienza cardiaca e morte nelle popolazioni generali, non è stata ben studiata nei sopravvissuti a tumore in età infantile. È stata esaminata la …


Incidenza ed epidemiologia della sindrome da distress respiratorio acuto pediatrico: studio PARDIE

La sindrome da distress respiratorio acuta pediatrico ( PARDS ) è associata ad elevata mortalità nei bambini, ma fino a poco tempo fa non esistevano criteri diagnostici specifici per pazienti pediatri …

OncologiaMedica.net


Esiti e fattori di rischio di embolia polmonare massiva e submassiva nei bambini

Poco si sa sulla embolia polmonare grave nei bambini. Sono stati riportati gli esiti di embolia polmonare, identificati i fattori di rischio per esiti sfavorevoli ed è stata valutata la capacità discr …


Base genetica della cardiomiopatia ipertrofica in età pediatrica

Precedenti indagini che hanno valutato la causa genetica della cardiomiopatia ipertrofica pediatrica hanno trovato sottostanti mutazioni genetiche nel 50-60% dei casi. Lo scopo dello studio è stat …


Esposizione prenatale agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e agli inibitori della ricaptazione della serotonina-noradrenalina e rischio di ipertensione polmonare persistente del neonato

Nell’ultimo decennio c’è stato un marcato aumento dell’uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) e di inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina ( SNRI ) …


Terapia adattata al rischio per i bambini piccoli con medulloblastoma: esiti terapeutici e molecolari

I bambini piccoli con medulloblastoma hanno una scarsa sopravvivenza complessiva rispetto ai bambini più grandi, a causa dell’uso della terapia di risparmio di radiazioni nei bambini piccoli. La radi …


Ossigenoterapia ad alto flusso nei neonati con bronchiolite

L’ossigenoterapia ad alto flusso attraverso una cannula nasale è stata sempre più utilizzata nei bambini con bronchiolite, nonostante limitate evidenze di alta qualità della sua efficacia. L’efficaci …

MedFocusMediexplorer.it


Neonati pretermine: la Budesonide non-correlata a disabilità riguardante lo sviluppo neurologico

La Budesonide per la prevenzione e il trattamento della displasia broncopolmonare nei neonati estremamente pretermine non è associata a un ulteriore rischio di disabilità dello sviluppo neurologico ri …


Previsione del rischio clinico e genetico di successivi tumori del sistema nervoso centrale nei sopravvissuti a cancro in età infantile

I sopravvissuti a cancro infantile trattato con radioterapia cranica sono a rischio per i successivi tumori del sistema nervoso centrale ( CNS ). Tuttavia, una significativa variabilità interindividu …


L’allattamento al seno riduce il rischio di diabete di tipo 1 nei bambini

L’allattamento al seno per almeno 12 mesi o l’allattamento al seno per almeno 6 mesi riduce il rischio di sviluppare diabete di tipo 1 nei bambini, rispetto a nessun allattamento. Sono stati valuta …


Associazione tra risonanza magnetica durante la gravidanza ed esiti fetali e nella prima infanzia

La risonanza magnetica durante il primo trimestre di gravidanza non è associata a un aumentato rischio di danni al feto o nella prima infanzia, mentre la risonanza magnetica con captazione di Gadolini …


Terapia ad alto flusso nasale per supporto respiratorio primario nei neonati pretermine

Il trattamento con la terapia ad alto flusso nasale ha efficacia simile a quella della pressione continua positiva delle vie aeree ( CPAP ) per via nasale utilizzata come supporto dopo l’estubazione n …

Infettivologia:gli aggiornamenti più recenti e le novità da Xagena.it

Pediatria: Aggiornamenti e Novità in Medicina da Xagena

Infettivologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Terapia sperimentale di Abbvie: tasso SVR12 del 99% con o senza Ribavirina nei pazienti con infezione cronica da epatite C genotipo 1b

I primi dettagliati risultati dello studio di fase III, PEARL-III, sono stati presentati nell’ambito della 21.a Conferenza CROI ( Conference on Retroviruses and Opportunistic Infections ). PEARL-III …

XagenaNewsletter

Gli antiacidi aumentano il rischio di infezione da Clostridium difficile nei bambini

I farmaci che riducono l’acidità sono associati a un aumento significativo del rischio di infezione da Clostridium difficile nei neonati e nei bambini. Con l’obiettivo di valutare la relazione tra …


I prioni nelle urine dei pazienti con variante di malattia di Creutzfeldt-Jakob

I prioni, gli agenti infettivi responsabili delle encefalopatie spongiformi trasmissibili, consistono principalmente della proteina prionica misfolded ( ripiegamento non-corretto ) ( PrPSc ). Il mec …

Mediexplorer.itMedFocus


Microbioma polmonare e progressione della malattia nella fibrosi polmonare idiopatica

Il ruolo del microbioma polmonare nella patogenesi della fibrosi polmonare idiopatica è sconosciuto. L’obiettivo di uno studio è stato quello di verificare se le firme microbiche uniche siano associ …

Pediatria:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Incidenza ed epidemiologia della sindrome da distress respiratorio acuto pediatrico: studio PARDIE

La sindrome da distress respiratorio acuta pediatrico ( PARDS ) è associata ad elevata mortalità nei bambini, ma fino a poco tempo fa non esistevano criteri diagnostici specifici per pazienti pediatri …


Esiti e fattori di rischio di embolia polmonare massiva e submassiva nei bambini

Poco si sa sulla embolia polmonare grave nei bambini. Sono stati riportati gli esiti di embolia polmonare, identificati i fattori di rischio per esiti sfavorevoli ed è stata valutata la capacità discr …

Mediexplorer.it


Base genetica della cardiomiopatia ipertrofica in età pediatrica

Precedenti indagini che hanno valutato la causa genetica della cardiomiopatia ipertrofica pediatrica hanno trovato sottostanti mutazioni genetiche nel 50-60% dei casi. Lo scopo dello studio è stat …


Esposizione prenatale agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e agli inibitori della ricaptazione della serotonina-noradrenalina e rischio di ipertensione polmonare persistente del neonato

Nell’ultimo decennio c’è stato un marcato aumento dell’uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) e di inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina ( SNRI ) …


Terapia adattata al rischio per i bambini piccoli con medulloblastoma: esiti terapeutici e molecolari

I bambini piccoli con medulloblastoma hanno una scarsa sopravvivenza complessiva rispetto ai bambini più grandi, a causa dell’uso della terapia di risparmio di radiazioni nei bambini piccoli. La radi …

FarmaExplorerMedFocus


Ossigenoterapia ad alto flusso nei neonati con bronchiolite

L’ossigenoterapia ad alto flusso attraverso una cannula nasale è stata sempre più utilizzata nei bambini con bronchiolite, nonostante limitate evidenze di alta qualità della sua efficacia. L’efficaci …


Neonati pretermine: la Budesonide non-correlata a disabilità riguardante lo sviluppo neurologico

La Budesonide per la prevenzione e il trattamento della displasia broncopolmonare nei neonati estremamente pretermine non è associata a un ulteriore rischio di disabilità dello sviluppo neurologico ri …

Infettivologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Xagena Salute

SARS-CoV2, il nuovo coronavirus che causa COVID-19

Il nuovo coronavirus 2019-nCoV, che l’OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità ) ha deciso di chiamare SARS-CoV2, isolato nell’uomo per la prima volta alla fine del 2019, dalle analisi genetiche e d …

Pneumobase.it

Alta incidenza di epatite B ed epatite C non-diagnosticata nei pazienti affetti da cancro

I risultati del più ampio studio sulla prevalenza di epatite B e C e dell’infezione da HIV nei pazienti oncologici hanno mostrato un tasso elevato di epatite B e C, acuta e cronica, non-diagnosticata …


Infezione da HIV-1: Delstrigo, una combinazione a dose fissa Doravirina / Lamivudina / Tenofovir disoproxil fumarato, e Pifeltro a base di Doravirina

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di due nuovi farmaci per il trattamento della infezione da HIV-1: Delstrigo ( Doravirina / Lamivudina / Tenofovir disoproxil fumarato ), …


Biktarvy, un regime a base di Bictegravir, Emtricitabina e Tenofovir alafenamide, per il trattamento dell’infezione da HIV-1 in compresse da assumere una volta al giorno

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha aprpovato Biktarvy ( Bictegravir, Emtricitabina e Tenofovir alafenamide ), un regime a tre farmaci per il trattamento d …

Mediexplorer.itFarmaExplorer


Carcinoma epatocellulare: Nivolumab può avere un ruolo nel trattamento dell’epatite C ?

Nivolumab ( Opdivo ), un inibitore del checkpoint PD-1 che aiuta il sistema immunitario a combattere il cancro, ha prodotto una diminuzione delle dimensioni del tumore o stabilizzazione della malattia …


Letermovir per la prevenzione delle infezioni da Citomegalovirus nel trapianto di cellule staminali

I risultati di uno studio clinico, coordinato da ricercatori del Dana-Farber Cancer Institute e del Brigham and Women’s Hospital ( BWH ) di Boston ( Stati Uniti ), hanno dimostrato che è possibile mi …


Sindrome emolitico-uremica, causa più importante di insufficienza renale acuta nell’età pediatrica

La sindrome emolitico-uremica ( SEU ) è una malattia acuta rara, che rappresenta, tuttavia, la causa più importante di insufficienza renale acuta nell’età pediatrica, in particolare nei primi anni di …

Infettivologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Infettivologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Resistenza antimicrobica tra i migranti in Europa

I tassi di resistenza antimicrobica ( AMR ) stanno aumentando a livello globale e si teme che l’aumento della migrazione stia contribuendo all’onere della resistenza agli antibiotici in Europa. Tutta …


Le statine non aumentano in modo significativo il rischio di influenza

Sebbene coloro che fanno uso di statine ad alta intensità presentano un rischio maggiore di visite mediche correlate all’influenza dopo la vaccinazione, il rischio per gli utilizzatori di statine di b …

Mediexplorer.it


I farmaci contro il disturbo da deficit di attenzione e iperattività associati a riduzione del rischio di infezioni sessualmente trasmissibili

Adolescenti e giovani adulti con il disturbo da deficit di attenzione e iperattività ( ADHD ) sono a più alto rischio di infezioni sessualmente trasmissibili più tardi nella vita rispetto a quelli sen …


Effetto di una appropriata terapia combinata sulla mortalità dei pazienti con infezioni del torrrente ematico causate da Enterobacteriaceae produttrici di carbapenemasi

Il miglior trattamento disponibile contro Enterobacteriaceae produttori di carbapenemasi ( CPE ) è sconosciuto. È stato studiato l’effetto di una terapia appropriata e di una terapia combinata approp …

XagenaNewsletter


Infezioni respiratorie acute: trattamento antibiotico guidato dai livelli sierici di procalcitonina

E’ stata effettuata una meta-analisi su 6.708 pazienti con infezioni respiratorie, arruolati in 26 studi effettuati in 12 Paesi. Da questa analisi è emerso che la procalcitonina, un biomarcatore i …

Infettivologia Farmaci:aggiornamenti e novità in terapia by Xagena

Infettivologia Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Studio LATTE-2: alti tassi di risposta virologica e persistenza di efficacia a lungo termine con il regime iniettabile a due farmaci a lunga durata d’azione, Cabotegravir e Rilpivirina

Sono stati presentati al meeting HIV Glasgow Drug Therapy ( Scozia ) i risultati a 3 anni di LATTE-2, uno studio di fase IIb che ha come obiettivo quello della valutazione di un regime iniettabile a l …


Profilassi post-esposizione con Doxiciclina per la prevenzione delle infezioni trasmesse sessualmente negli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini: sottostudio dello studio ANRS IPERGAY

Sono stati riportate aumentate percentuali di infezioni a trasmissione sessuale ( STI ) tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. Si è valutato se la profilassi post-esposizione ( PEP ) …

Xagena Salute

Colistina da sola versus Colistina più Meropenem nel trattamento di infezioni gravi causate da batteri Gram-negativi resistenti ai carbapenemi

Le combinazioni Colistina-carbapenemi sono sinergiche in vitro contro i batteri Gram-negativi resistenti ai carbapenemi. Uno studio ha verificato se la terapia combinata migliori gli esiti clinici pe …


Fostemsavir nei pazienti con infezione da HIV, multitrattati e con fallimento dei regimi antiretrovirali disponibili: studio BRIGHTE

Sono stati presentati i risultati a 48 settimane dello studio di fase III BRIGHTE sul farmaco sperimentale Fostemsavir nei pazienti con infezione da HIV-1 multitrattati ( HTE. heavily treatment-experi …

Farmaexplorer.it


Ceftazidime – Avibactam versus Meropenem nella polmonite nosocomiale, inclusa la polmonite associata a ventilazione meccanica: studio REPROVE

La polmonite nosocomiale è comunemente associata a patogeni Gram-negativi resistenti agli antimicrobici. Sono state valutate l’efficacia e la sicurezza della combinazione Ceftazidime e Avibactam ( Za …

1 2