Aggiornamento in Nefrologia: Teprasiran, un piccolo RNA interferente

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Prevenzione del danno renale acuto nei pazienti ad alto rischio sottoposti a chirurgia cardiaca: Teprasiran, un piccolo RNA interferente

Il danno renale acuto colpisce fino al 30% dei pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca, portando a un aumento della morbilità e della mortalità in ospedale e a lungo termine.
Teprasiran è un nuovo piccolo RNA interferente che inibisce temporaneamente la morte cellulare mediata da p53 che è alla base del danno renale acuto.
Uno studio prospettico, multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato di fase 2 ha valutato l’efficacia e la sicurezza di una dose singola di 10 mg/kg di Teprasiran rispetto al placebo nel ridurre l’incidenza, la gravità e la durata del danno renale acuto dopo cardiochirurgia nei pazienti ad alto rischio.
L’endpoint primario era la percentuale di pazienti che hanno sviluppato danno acuto a livello renale determinata dalla creatinina sierica entro il giorno 5 postoperatorio.
Altri endpoint includevano la gravità e la durata del danno renale acuto utilizzando vari criteri prestabiliti.
E’ stato anche valutato un endpoint composito di eventi avversi renali maggiori al giorno 90, tra cui morte, terapia sostitutiva renale e riduzione del 25% o superiore della velocità di filtrazione glomerulare stimata ( eGFR ).
CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET 

 

Nefrologia.net

 

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

Aggiornamento in Nefrologia: Trattamento della anemia nei dializzati

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Pazienti dializzati: trattamento dell’anemia con Daprodustat 

Tra i pazienti con malattia renale cronica ( CKD ), l’uso dell’ Eritropoietina umana ricombinante e dei suoi derivati per il trattamento dell’anemia è stato collegato a un possibile aumento del rischio di ictus, infarto del miocardio e altri eventi avversi.
Diversi studi hanno suggerito che gli inibitori della prolilidrossilasi ( PHI ) del fattore inducibile dall’ipossia ( HIF ) siano efficaci quanto gli agenti stimolanti l’eritropoiesi ( ESA ) nell’aumentare i livelli di emoglobina. ( CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET )

 

Nefrologia.net

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

Aggiornamento in Nefrologia: Dialisi peritoneale

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Dialisi peritoneale e variante del promotore AQP1

La variabilità nell’ultrafiltrazione influenza le prescrizioni e gli esiti nei pazienti con insufficienza renale trattati con dialisi peritoneale.
Le varianti in AQP1, il gene che codifica per la proteina acquaporina 1, possono contribuire a tale variabilità.
Sono stati raccolti dati clinici e genetici da 1851 pazienti trattati con dialisi peritoneale in sette coorti per determinare se le varianti dell’AQP1 fossero associate all’ultrafiltrazione peritoneale e al rischio composito di morte o fallimento della tecnica ( cioè, trasferimento all’emodialisi ).
Sono stati eseguiti studi su cellule, modelli murini e campioni ottenuti da esseri umani per caratterizzare una variante AQP1 e sono state studiate strategie di mitigazione. …..

CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET – LINK: https://www.nefrologia.net/articolo/variante-del-promotore-aqp1-trasporto-dellacqua-ed-esiti-nella-dialisi-peritoneale

 Nefrologia.net

 

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

Aggiornamento in Nefrologia: Vasculite ANCA-associata

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Trattamento della vasculite ANCA-associata nei pazienti di età superiore ai 75 anni

I benefici del trattamento della vasculite associata ad ANCA ( anticorpi anti-citoplasma dei neutrofili ) in età avanzata non sono ben definiti.
La maggioranza degli studi pubblicati ha riguardato persone anziane di età maggiore o uguale a 65 anni.
L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare i risultati dell’induzione della immunosoppressione nei pazienti di età maggiore o uguale a 75 anni.
Da due Centri è stata costituita una coorte di pazienti di età maggiore o uguale a 75 anni con diagnosi di vasculite associata ad ANCA ( AAV ) nel periodo compreso tra il 2006 e il 2018.
Il follow-up è stato di 2 anni o fino a decesso del paziente.
L’analisi ha incluso la regressione multivariata di Cox per confrontare la mortalità e la malattia renale allo stadio terminale ( ESRD ) al ricevimento della terapia di induzione della immunosoppressione con Ciclofosfamide o Rituximab.

CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET – LINK: https://www.nefrologia.net/articolo/esiti-del-trattamento-della-vasculite-anca-associata-nei-pazienti-di-et-superiore-ai-75-anni-una-meta-analisi

Nefrologia.net

Nefrologia News

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Nefrologia Focus

L’anemia associata a malattia renale cronica e malattia renale …

Fosrenol

La disfunzione endoteliale sottende molteplici …

Mezzi di contrasto

La nefrotossicità dei mezzi di contrasto radiografici è una …

Calcemia

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Zemplar

Paracalcitolo per os nel trattamento dei pazienti con …

Tolvaptan

In un precedente studio condotto su pazienti con malattia renale …

 

Aggiornamenti in Nefrologia by Xagena

 

Nefrologia.net

Effetto del Finerenone sugli esiti della malattia renale cronica nel diabete di tipo 2

Finerenone, un antagonista selettivo del recettore dei mineralcorticoidi non-steroideo, ha ridotto l’albuminuria in studi a breve termine che hanno coinvolto pazienti con malattia renale cronica ( CKD …


 

Effetti di Canagliflozin sull’anemia nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica: analisi post-hoc dello studio CREDENCE

Gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio 2 ( SGLT2 ) potrebbero potenziare l’eritropoiesi e aumentare la massa dei globuli rossi. Sono stati valutati gli effetti a lungo termine di Canaglif …


 

Carcinoma a cellule renali: differenze di sopravvivenza con Tremelimumab in base all’istologia

Uno studio pilota ha mostrato che i pazienti con carcinoma renale ( RCC ) a cellule chiare ( cc ) hanno dimostrato una migliore risposta a Tremelimumab rispetto ai pazienti con istologia a cellule non …


 

Roxadustat versus Darbepoetina alfa nel trattamento dell’anemia nei pazienti adulti non-dialisi-dipendenti con malattia renale cronica in stadio 3-5

I risultati dello studio di fase 3 DOLOMITES per la valutazione dell’efficacia e della sicurezza di Roxadustat ( Evrenzo ) versus Darbepoetina alfa ( Aranesp ) per il trattamento dell’anemia nei pazie …


 

Uso di inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina / antagonisti del recettore dell’angiotensina e malattia renale acuta dopo danno renale acuto

La persistenza della malattia renale acuta ( AKD ) dopo un episodio di danno renale acuto ( AKI ) è associata a esiti avversi. Numerosi fattori contribuiscono alla nefropatia acuta dopo lesione rena …


 

Effetti renali e cardiovascolari degli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica: nefroprotezione con Canagliflozin

Il rischio di malattia renale cronica ( CKD ) è elevato nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 ( T2DM ). La gestione della malattia in questi pazienti è stata generalmente focalizzata sul contro …


 

Effetti del Bicarbonato di sodio nelle fasi 3 e 4 della malattia renale cronica

L’acidosi metabolica associata a malattia renale cronica ( CKD ) può contribuire alla disfunzione muscolare e alla malattia ossea. Uno studio clinico multicentrico, randomizzato, controllato con pla …


 

Effetti renali e cardiovascolari degli inibitori di SGLT2 nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e malattia renale cronica

Il rischio di malattia renale cronica è elevato nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 ( T2DM ). La gestione della malattia in questi pazienti è generalmente incentrata sul controllo glicemico e …


 

Roxadustat per l’anemia nei pazienti con malattia renale non-sottoposti a dialisi

Roxadustat ( Evrenzo ) è un inibitore orale del fattore inducibile da ipossia ( HIF ) prolilidrossilasi che stimola l’eritropoiesi e regola il metabolismo del ferro. Negli studi di fase 2 che hanno …


 

Sicurezza ed efficacia a lungo termine di Veverimer nei pazienti con acidosi metabolica nella malattia renale cronica

L’acidosi metabolica, una complicanza della malattia renale cronica, provoca catabolismo proteico e demineralizzazione ossea ed è associata a esiti renali avversi e mortalità. Veverimer ( Tricida ), …


 

Canagliflozin riduce il rischio di morte per cause cardiovascolari negli adulti con diabete di tipo 2 e nefropatia cronica

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato una nuova indicazione per Invokana ( Canagliflozin ) per ridurre il rischio di malattia renale allo stadio terminale ( ESRD ), raddoppio dei livell …


 

Rituximab o Ciclosporina nel trattamento della nefropatia membranosa

Le anomalie delle cellule B svolgono un ruolo nella patogenesi della nefropatia membranosa. La deplezione delle cellule B con Rituximab ( MabThera ) può quindi essere non-inferiore al trattamento con …


 

Effetto nefroprotettivo di Canagliflozin, un inibitore di SGLT-2, nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e malattia renale cronica

L’inibitore SGLT-2 Canagliflozin ( Invokana ) ha mostrato un beneficio renale significativo nello studio di fase III CREDENCE. I pazienti con diabete di tipo 2 e con malattia renale cronica in trat …


 

Veverimer versus placebo nei pazienti con acidosi metabolica associata a malattia renale cronica

I pazienti con malattia renale cronica avanzata perdono la capacità di espellere completamente l’acido endogeno, con conseguente acidosi metabolica cronica che aumenta il rischio di progressione della …


 

Ferro per via endovenosa nei pazienti sottoposti a emodialisi di mantenimento

Il Ferro per via endovenosa è un trattamento standard per i pazienti sottoposti ad emodialisi, ma i dati comparativi riguardanti i regimi clinicamente efficaci sono limitati. In uno studio multicen …

Diabetologia – Diabete & Nefropatia: effetti di Canagliflozin sulla potassiemia

CONTINUA: https://www.diabetologia.net/articolo/effetti-di-canagliflozin-sul-potassio-sierico-nelle-persone-con-diabete-di-tipo-2-e-malattia-renale-cronica-lo-studio-credence

 

Diabetologia.net

Diabetologia News

https://www.diabetologia.net
Diabetologia, le Novità in DiabetologiaDiabetologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sul Diabete e sulle complicanze associate alla Malattia …

Farmaci

Diabetologia, le Novità in Diabetologia. Diabetologia.net …

Diabete mellito

Diabetologia, le Novità in Diabetologia. Diabetologia.net …

Ozempic

Diabetologia, le Novità in Diabetologia. Diabetologia.net …

Acarbosio

Effetti dell’Acarbosio sugli esiti cardiovascolari e del diabete in …

2 – Diabetologia.net

Diabetologia, le Novità in Diabetologia. Diabetologia.net …

More links Diabetologia

Diabetologia, le Novità in Diabetologia. Diabetologia.net …

Bydureon

Effetti di Exenatide una volta a settimana sugli esiti …

 

Nefrologia: Associazione tra inibitori della pompa protonica e farmaci concomitanti con rischio di danno renale acuto

Nefrologia.net

 

Problemi di sicurezza per Roxadustat, un farmaco per il trattamento dell’anemia nei pazienti nefropatici

FDA

ANEMIA NEI PAZIENTI CON NEFROPATIA CRONICA: IL COMITATO CONSULTIVO DELLA FDA HA VOTATO CONTRO L’APPROVAZIONE DI ROXADUSTAT – PROBLEMI DI SICUREZZA

Negli Stati Uniti, il Comitato consultivo per i farmaci cardiovascolari e renali della FDA ( CRDAC ) ha votato 13 a 1 contro l’approvazione di Roxadustat.
Il profilo rischio-beneficio del farmaco non supporta l’approvazione per il trattamento dell’anemia nei pazienti con malattia renale cronica non-dipendenti da dialisi ( NDD ).

Inoltre, il Comitato ha votato 12 a 2 sostenendo che il profilo rischio-beneficio del farmaco non supporta l’approvazione per il trattamento dell’anemia nei pazienti con insufficienza renale cronica dipendenti dalla dialisi ( DD ).

Le conclusioni del Comitato CRDAC …. CONTINUA: https://lnkd.in/dDtWMiu

 


XAGENA IN NEFROLOGIA & UROLOGIA & EMATOLOGIA

Nefrologia.net | Andrologia.net | IperplasiaProstatica.net | UrologiaOnline.net | AnemiaOnline.net | Ematologia.it | Ematologia.net |

AGGIORNAMENTO PER I MEDICI by XAGENA

Aritmologia.net – Cardiologia.net – Ematologia.net – DermatologiaOnline.net – Gastroenterologia.net – Ginecologia.net – Infettivologia.net – MalattieRare.net – Nefrologia.net – Neurologia.net – OncologiaMedica.net – PneumologiaOnline.net – PsichiatriaOnline.net – Reumatologia.net

NEWSLETTER: XagenaWeb.it

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Insufficienza renale terminale: mortalità associata alla Digossina

https://www.nefrologia.net › articolo › insufficienza-renale-terminale-mort…
Insufficienza renale terminale: mortalità associata alla Digossina. La Digossina ( Lanoxin ) è stata utilizzata per decenni nel trattamento delle malattie …

Pazienti con iperparatiroidismo secondario in dialisi: la terapia …

https://www.nefrologia.net › articolo › pazienti-con-iperparatiroidismo-secon…
Pazienti con iperparatiroidismo secondario in dialisi: la terapia con Paracalcitolo riduce i marcatori del turnover osseo e iPTH e aumenta FGF-23 rispetto a …

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

 

Kerendia rallenta la progressione della malattia renale cronica nei pazienti con diabete di tipo 2

Kerendia

FDA: Kerendia ha ricevuto l’approvazione negli Stati Uniti per rallentare la progressione della malattia renale cronica nei pazienti con diabete di tipo 2

Finerenone è il primo antagonista selettivo del recettore dei mineralcorticoidi non-steroideo a dimostrare esiti renali e cardiovascolari positivi nei pazienti con malattia renale cronica associata a diabete di tipo 2

Molti pazienti con malattia renale cronica associata con diabete di tipo 2 progrediscono verso la perdita della funzione renale e sono ad alto rischio di eventi cardiovascolari / Bloccando l’iperattivazione del recettore dei mineralcorticoidi, il Finerenone esercita un effetto sulla fibrosi e sull’infiammazione ( CONTINUA – LINK: https://xagena.it/articolo/kerendia-approvato-negli-stati-uniti-per-rallentare-la-malattia-renale-cronica-nei-pazienti-con-diabete-di-tipo-2 )

Finerenone is the first non-steroidal, selective mineralocorticoid receptor antagonist to demonstrate positive kidney and cardiovascular outcomes in patients with chronic kidney disease associated with type 2 diabetes. Despite guideline-directed therapies, many patients with chronic kidney disease ( CKD ) associated with type 2 diabetes ( T2D ) still progress to loss of kidney function and are at high risk for cardiovascular events. By blocking mineralocorticoid receptor overactivation, a key driver of CKD progression, Finerenone works on a pathway largely unaddressed by existing treatments for chronic kidney disease in type 2 diabetes

Nefrologia.net

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

DiabeteMellito.net

DiabeteMellito.net

https://www.diabetemellito.net
Diabete, Diabete Mellito. DiabeteMellito.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulla Malattia diabetica. Focus sui rischi associati al Diabete

Diabete di tipo 2

Riduzione dell’incidenza del diabete di tipo 2: cambiamenti …

Emoglobina glicata

Ruolo dell’emoglobina glicata nella previsione del futuro …

Farmaci

Diabete mellito: l’impiego di prima linea della Metformina riduce la …

Glucophage

Risultati ricerca per “Glucophage” … ( Glucophage ) o alla …

Infarto miocardico

Nei pazienti con infarto miocardico acuto l’iperglicemia è associata …

Attività fisica

Effetto dell’attività fisica intensa sui fattori di rischio cardiovascolare …

Diabete mellito di tipo 2

I pazienti con diabete mellito di tipo 2 presentano complicanze …

Fumo

Il fumo di sigaretta è un noto fattore predittivo di diabete mellito di …

Effetto dell’attività fisica intensa …

Effetto dell’attività fisica intensa sui fattori di … ( HbA1c ) e di altri …

Albuminuria

Albuminuria e pressione sanguigna, obiettivi …

Procrit – Xagena Search: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

XagenaSearch.net

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Procrit















Dal Vioxx ad Acomplia, il nuovo volto dell’FDA

Rimonabant ( Acomplia ) era stato approvato nel 2006 dall’EMEA ( European Medicines Agency ) senza particolari restrizioni d’impiego, e l’approvazione negli Stati Uniti sembrava fino a poco tempo fa, … leggi

1 2