Vicenza, trova la moglie con l’idraulico e gli punta una pistola alla testa: lui scappa in mutande e lo denuncia

La storia ha i contorni del romanzo rosa stipato di cliché: lui, lei e l’idraulico. Eppure è accaduto davvero nel vicentino dove un 52enne di Valdagno ha trovato la moglie in compagnia dell’idraulico, e non stavano esattamente prendendo un tè. A raccontare la piccante vicenda il Giornale di Vicenza, così come il risvolto: il tradito, oramai separato, ha dovuto svolgere lavori di pubblica utilità perché denunciato dall’amante della moglie. E adesso scoprirete il perché.

UomoTradito-Copertina

In pratica il 52enne, insospettito e convinto che la moglie 49enne avesse un amante, aveva deciso di nascondersi nel vano caldaia della villa di famiglia in attesa che il terzo incomodo arrivasse. Non c’è voluto molto perché in casa si presentasse l’idraulico, a quel punto l’uomo ha aspettato che i due fossero in camera, dopodiché è balzato allo scoperto armato di pistola che ha puntato alla testa dell’idraulico, costringendolo ad uscire dalla villa in mutande, in pieno inverno. Successivamente l’idraulico ha denunciato il marito, finito così a svolgere i lavori socialmente utili.

Vicenza, trova la moglie con l’idraulico e gli punta una pistola alla testa: lui scappa in mutande e lo denunciaultima modifica: 2019-11-04T23:58:44+01:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.