Beppe Grillo difende il figlio: «Sui giornali da due anni, perché non lo arrestano? Sono c***ni, non stupratori»

Beppe Grillo furioso per il caso del figlio Ciro, dopo le accuse di stupro a quest’ultimo insieme ad altri suoi tre amici. Il comico e garante del Movimento 5 Stelle, in un video pubblicato sui suoi canali social, ha preso le difese del figlio ed è partito all’attacco: «Perché non li avete arrestati subito? Ce li avrei portati io in galera, a calci nel culo. Perché vi siete resi conto che non è vero niente, non c’è stato alcuno stupro», dice Grillo nel video.

Schermata-2021-04-17-alle-13.15.06 (1)

«Una persona che viene stuprata la mattina, al pomeriggio va in kitesurf e dopo otto giorni fa la denuncia… Vi è sembrato strano. Bene, è strano», aggiunge il comico genovese. «Ormai sono due anni, sono stufo. Se dovete arrestare mio figlio, perché non ha fatto niente, allora arrestate anche me perché ci vado io in galera». «Mio figlio è su tutti i giornali come uno stupratore seriale insieme ad altri tre ragazzi. Voglio chiedervi, voglio una spiegazione sul perché un gruppo di stupratori seriali, compreso mio figlio, non sono stati arrestati. Perché non li avete arrestati?».

«La legge dice che gli stupratori vengono presi e messi in galera, interrogati in galera o ai domiciliari. Sono lasciati liberi per due anni… Perché non li avete arrestati subito?», incalza Grillo. «C’è un video, passaggio per passaggio, e si vede che c’è la consensualità: un gruppo che ride, ragazzi di 19 anni che si stanno divertendo, che sono in mutande e saltellano col pisello così perché sono quattro coglioni, non quattro stupratori».

Beppe Grillo difende il figlio: «Sui giornali da due anni, perché non lo arrestano? Sono c***ni, non stupratori»ultima modifica: 2021-04-19T17:15:40+02:00da manuela_man27

2 thoughts on “Beppe Grillo difende il figlio: «Sui giornali da due anni, perché non lo arrestano? Sono c***ni, non stupratori»

  1. E dire che m5s ha firmato il decreto legge a tutela delle donne violentate. Dovrebbe tacere grillo. Anche se passati 8 giorni, la violenza rimane. Poi sarà la magistratura a pronunciarsi. E dura per una donna, denunciare un fatto simile. Quello che mi meraviglia, è che il figlio di grillo sia ancora libero, invece altri sono in galera. Si vede che non comandano più al governo i 5s.non doveva mettere su quella sceneggiata, ne va della popolarità dei 5s.grillo vaffanday:-)

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.