Femminicidio, ammazza la compagna a coltellate durante una lite a Cosenza: Silvia Lattari e Giuseppe Servidio avevano due figli

Ancora una donna uccisa a coltellate, il secondo femminicidio di oggi, il 47mo dall’inizio dell’anno: una strage che non si riesce a fermare. Si chiamava Sonia Lattari, 43 anni ed è stata ammazzata durante una lite dal convivente Giuseppe Servidio, 52 anni, meccanico nella loro abitazione a Fagnano Castello, Cosenza.

x6193346_1709_femminicidio_omicidio_cosenza_sonia_lattari_giuseppe_servidio_figli_coppia_elenco_2021.jpg.pagespeed.ic.q8Cwj4KDJr

Due i figli della coppia. L’uomo è stato fermato dai carabinieri mentre vagava attorno a casa in stato confusionale. E’ nato in Corsica e per questo era soprannimato il Corsicano.

Giuseppe Servidio é stato bloccato dai carabinieri nei pressi dell’abitazione in cui é avvenuto l’uxoricidio. Secondo quanto é emerso dalle prime indagini, i rapporti tra Sonia Lattari ed il marito erano tesi da tempo per motivi che sono in corso d’accertamento.

La coppia, secondo quanto si é appreso, aveva due figli che non erano in casa nel momento in cui tra Giuseppe Servidio e la moglie é scoppiata la lite culminata con l’uccisione della donna.

È stata uccisa con diverse coltellate all’addome nella casa dove viveva con il marito a Fagnano Castello, in provincia di Cosenza. Sonia Lattari, 43 anni e madre di due figli, sarebbe stata aggredita al culmine di una accesa discussione. Il marito 52enne è stato portato dai carabinieri in caserma per essere ascoltato. È stato proprio lui a chiamare il 112. Sul posto i militari della compagnia di San Marco Argentano, il magistrato di turno e il medico legale.

Femminicidio, ammazza la compagna a coltellate durante una lite a Cosenza: Silvia Lattari e Giuseppe Servidio avevano due figliultima modifica: 2021-09-13T19:12:56+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.