Clamoroso: il giudice del caso Grillo è indagato per molestie sessuali

Colpo di scena nel caso Grillo:  il presidente del tribunale di Tempio Pausania sarebbe stato iscritto sul registro degli indagati per violenza sessuale ai danni di una collega giudice.
Si legge sul Giornale che fra Giuseppe Magliulo e la sua collega, sarebbe in corso una battaglia giudiziaria di competenza della Procura di Roma e pare che se ne stia occupando anche il Consiglio superiore della magistratura per un eventuale provvedimento disciplinare.
Intanto la giudice si è fatta trasferire dalla sede sarda.
Quello che fa riflettere, al di là delle responsabilità tutte da accertare, è se sia opportuno che un tribunale dove si svolgerà un delicatissimo processo per violenza sessuale di gruppo, quello di Ciro Grillo e dei suoi amici, venga guidato da un magistrato sotto accusa per molestie sessuali. Negli ambienti giudiziari galluresi in molti si domandano questo, che ne pensate?

tribtempio

Clamoroso: il giudice del caso Grillo è indagato per molestie sessualiultima modifica: 2021-05-14T12:38:18+02:00da annawintour0

8 commenti


  1. // Rispondi

    Ho appena fatto un commento. Comunque lo ripeto. Questo processo non sa da fare:-)))
    Pure il giudice è un molestatore sessuale. Ha fatto delle avance ad una sua collega. Adesso mi spiego le lungaggini di questo processo. Secondo me andrà tutto a puttane. Questo giudice dovrebbe lasciare ad altri questo processo. È in conflitto di interessi:-))))


    1. // Rispondi

      queste cose possono succedere solo in italia , se il giudice del processo ciro grillo & co. è un molestatore sessuale non puo condurre questo processo , forse è meglio se va in cura da uno psichiara


  2. // Rispondi

    Come è finta in basso la magistratura. Occorre fare pulizia in tempi brevissimi. Ci sono ancora giudici che lavorano con abnegazione, responsabilità e dedizione, ma, purtroppo non fanno notizia. Che peccato!!!!!!! Purtroppo il marcio à nell’ANM e nel CSM, questo è il motivo per cui è tanto difficile estirparlo.


  3. // Rispondi

    che schifo, al peggio non c’è mai fine…. Ad ogni modo, i processi si fanno, o almeno si dovrebbero fare, nei tribunali….


  4. // Rispondi

    ….secondo la filosofia di vita attuale non c’è da meravigliarsi questo è d’esempio per ciò che possa capitare .


  5. // Rispondi

    andiamoci piano! tutto ancora da dimostrare. Cautela! Sollecitare l’indignazione con i giusti titoli e con un quesito confezionato in modo tale da contenere già la risposta, è fin troppo facile.
    “Inoltre la folla e’ molto sensibile alla forza magica delle parole, che hanno il potere sia di provocare nell’anima collettiva le tempeste più violente, sia di placarla. La ragione e la logica non potrebbero niente contro certe parole e certe formule. […] Ed infine le folle non hanno mai provato il desiderio della verità. Chiedono solo illusioni, delle quali non possono fare a meno […] La folla e’ un gregge docile incapace di vivere senza un padrone. E’ talmente desiderosa di obbedire che si sottopone istintivamente a colui che le si pone a capo.” (Freud)”
    Ma la data di denuncia al giudice è ante o post. figlio Grillo? Cautela. Noi comuni mortali, non conosciamo i fatti per bene, ma soltanto i titoloni di parte e controparte, o filoparte.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.