Muore Gabriella Carsano, la mamma-nonna cui era stata tolta la figlia

È morta Gabriella Carsano, ve la ricordate? Era la “mamma-nonna” alla quale fu tolta la figlia Viola perché giudicata inaffidabile insieme al marito, Luigi Deambrosis. La bambina era stata concepita con la fecondazione artificiale all’estero quando lei aveva 56 anni e il marito 68, a due anni, nel 2011, era stata tolta ai genitori e data in adozione dopo che i vicini di casa li avevano denunciati perchè la avevano lasciata sola in auto per qualche minuto mentre scaricavano la spesa.

Gabriella e il marito erano stati assolti dall’accusa di abbandono, ma la piccola era stata data in affidamento, che poi diventò adozione definitiva e i due genitori non hanno più potuto rivedere la figlia.

Gabriella si è ammalata di mesotelioma ed è morta senza aver saputo più nulla della sua bambina, nonostante non avesse mai smesso di lottare con il marito per riaverla, oggi lui è solo, ha 81 anni e ha dichiarato: “Ho solo una cosa da dire: l’hanno fatta morire gli assistenti sociali. Non voglio entrare nel merito dei pronunciamenti della legge, ma questa donna ha sofferto un sopruso enorme, una mamma che si vede strappare una bimba ne soffre e ha sempre lottato, non si è mai rassegnata. Se i tempi della giustizia fossero stati più veloci probabilmente avrebbero potuto riavere la bimba”.

Che ne pensate? Oggi la bambina ha 13 anni e se fosse stata restituita avrebbe un padre di 81 anni e sarebbe orfana di madre

gabriellamammanonna.JPG

Muore Gabriella Carsano, la mamma-nonna cui era stata tolta la figliaultima modifica: 2022-08-01T16:46:04+02:00da annawintour0

7 commenti


  1. // Rispondi

    Avere un figlio a una età così avanzata, è da matti. Anche l’ospedale che ha fatto fare questa maternità è da denuncia. Ma si sa, i soldi fanno gola tutti. Alla fine, è stato ingiusto togliere la bambina.


  2. // Rispondi

    Assurdo e disumano togliere un figlio alla madre e darla in adozione. Chi tanto ha fatto ne risponderà al SIGNORE.


  3. // Rispondi

    Io penso che sia stata una gran portata,come al solito in Italia succede…. mi viene il dubbio…. ma gli assistenti sociali hanno davvero fatto la cosa giusta o qualche mazzetta ha fatto si che troppo frettolosamente la bimba sia stata tolta ai genitori?
    Io penso che ci sia sotto qualcosa di sporco e già sono successe queste cose,e in più penso che se non fosse stata tolta la bimba,Gabriella sarebbe ancora viva…..
    Miei pensieri…..


  4. // Rispondi

    Spero che i responsabili pagheranno. Hanno tolto una figlia a dei genitori senza NESSUN motivo. Maledetti, avranno sulla coscienza anche la morte di questa mamma. UNA VERGOGNA ITALIANA.


  5. // Rispondi

    il finale dell’articolo è inqualificabile! e chi non vi dice che se gliela avessero lasciata, Gabriella sarebbe ancora viva, non si sarebbe consumata in una lotta che l’ha devastata, la bambina sarebbe ora una ragazza felice, amatissima, voluta dal profondo del cuore, e il papà sarebbe un anziano sereno e appagato della sua famiglia.


  6. // Rispondi

    IO PENSO CHE CERTE INGIUSTIZIE SUCCEDANO AI PIU’ INDIFESI E AI PIU’ DEBOLI SIA UMANAMENTE CHE SOCIALMENTE . LA SIGNORA IN QUESIONE E’ STATA DENUNCIATA DA UN VICINO SILENTE MA QUANTI CASI NON DENUNCIATI DI BAMBINI ABBANDONATI PER POCO O TANTO TEMPO, SONO SCOPPIATI IN TRAGEDIE.
    CHE POSSA RIPOSARE IN PACE.


  7. // Rispondi

    che è una grandissima vigliaccata. Se fose stata un personaggio famoso non sarebbe successo nulla.
    CHE VERGOGNA!!!!

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.