Spiedini di mozzarella e pomodori

Ingredienti:

200 G Mozzarella
300 G Pomodori
1 Costa Sedano
1 Ananas
Succo Di Limone
Sale
Pepe
Olio D’oliva Extra-vergine
Per Guarnire:
Alcune Foglie Sedano

Preparazione:

Comporre gli spiedini con la mozzarella tagliata a dadini ed i pomodori. A parte pulire e tagliare l’ananas ed il sedano a fettine molto sottili. Condire col succo di limone, il sale ed il pepe, e servire con gli spiedini guarnendo con delle foglie di sedano.

Fusilli agli spinaci e pinoli

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 350gr di fusilli
– 900gr di spinaci
– 1 manciata di pinoli
– 200gr di ricotta
– 2 falde di peperone abbrustolite sott’olio
– 1 cucchiaio di foglie di prezzemolo tritato
– 30gr di burro
– 1 spicchio d’aglio
– parmigiano grattugiato
– 2-3 cucchiai di latte
– sale
– pepe

PROCEDIMENTO

1. Sgocciola con cura le falde di peperone, tagliale a dadini ed uniscile alla ricotta in una ciotolina. 2. Mescola ed unisci anche il prezzemolo precedentemente pulito, lavato sotto abbondante acqua corrente, asciugato e tritato. 3. Diluisci con il latte e mescola per bene, in modo da ottenere una cremina abbastanza omogenea. 4. Lessa gli spinaci, sgocciolali, strizzali e tritali in maniera grossolana. 5. Fai dorare l’aglio in un tegame con il burro e fai insaporire gli spinaci. 6. Infine aggiungi i pinoli e, dopo alcuni minuti, spegni il fuoco. 7. Fai cuocere la pasta al dente e scolala facendo sgocciolare i residui dell’acqua di cottura. 8. Condisci i fusilli con la crema ai peperoni precedentemente preparata e disponili in una pirofila nè troppo lunga né troppo corta, a strati, alternandoli con gli spinaci appena lessati. 9. Distribuisci un’abbondante grattata di parmigiano sulla superficie del piatto e servi in tavola quando è ancora caldo.

PER GLI AMANTI DEL SUSHI

Anche in Italia da alcuni anni si sta diffondendo sempre di più il piatto giapponese più famoso al mondo: il sushi.
 Molti sono i dubbi quando si parla di sushi : farà bene alla salute? è un alimento dietetico oppure fa ingrassare? è un alimento sicuro?
Con questo post cercherò di fare un pò chiarezza…

Iniziamo con il definire qual è la differenza tra sushi e sashimi: il sushi è una preparazione a base di riso (aromatizzato con aceto di riso, sale e zucchero) accompagnato solitamente da pesce (cotto, crudo o marinato), alghe, radici, soia, verdure, tofu e/o uova. Si tratta dunque di una vasta gamma di preparazioni che differiscono sia per gli ingredienti che per la tecnica di preparazione. Il sashimi è invece il pesce crudo servito a fettine sottilissime.

Quanti tipi di sushi esistono???

Maki (sushi arrotolato) : polpettina, cilindrica o conica, preparata con una stuoia di bambù chiamata makisu…è il tipo di sushi più conosciuto e apprezzato nel mondo occidentale. Il Maki è composto da riso sushi, steso su un foglio di alga nori, che racchiude il riso ed il ripieno (solitamente a base di tonno, salmone, surimi, verdure o avocado). Questo particolare sushi arrotolato prevede quattro varianti:
Futomaki : rotoli grandi solitamente composti da due o tre ripieni… quindi più calorici.
Hosomaki : rotoli sottili composti generalmente da un solo ripieno…dunque più leggeri.
Temaki : rotoli a forma di cono con molto ripieno.
Uramaki : a differenza degli altri maki l’alga nori è all’interno ed il riso all’esterno. L’alga avvolge il ripieno, posto al centro, quindi uno strato di riso ed una guarnizione esterna di un altro ingrediente, come uova di pesce o semi di sesamo tostati.

… Altri tipi di sushi….

Nigiri sushi : piccola polpettina di riso sushi pressato a mano con un pizzico di wasabi ed avvolta da una leggera guarnizione (solitamente pesce crudo).
Gunkan sushi : polpettina di riso sushi di forma ovale, avvolta manualmente con l’alga e guarnita con uova di pesce.
Inari sushi : ha per involucro una frittata o del tofu fritto. All’interno troviamo solitamente riso e altri ingredienti… qui le calorie aumentano!!!
Edomae chirashi sushi : ciotola di riso sushi arricchita con ingredienti crudi.
Gomokuzushi : ciotola di riso arricchita con ingredienti cotti o crudi.

Sono ancora molte altre le varianti di sushi, ma si tratta di preparazioni sicuramente meno diffuse in occidente…. tuttavia già con quelle sopra descritte… abbiamo l’imbarazzo della scelta!!!

PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

Da un punto di vista nutrizionale l’abbinamento di pesce crudo (ricchissimo di acidi grassi omega 3 e di proteine), riso (ricco di carboidrati complessi, ad elevato potere saziante), alghe (fonte di fibre, vitamine e minerali come lo iodio) e verdure (ricche di fibre, vitamine e sali minerali) è estremamente corretto.
Non vengono aggiunti grassi ed oli per il condimento, per cui troviamo solo quelli insaturi presenti naturalmente nel pesce. Il riso viene cotto a vapore e solo a cottura ultimata insaporito con aceto di riso, sale e zucchero (in minime dosi). Ancora più magro è il sashimi, tenendo presente che si tratta solo di pesce crudo servito in fettine davvero sottili!!!
Tutte queste caratteristiche rendono il sushi un alimento completo, bilanciato e leggero dal punto di vista calorico. In quantità moderate e preferendo ovviamente le preparazioni non fritte, è ben accetto anche in un regime di dieta ipocalorica.

CALORIE

Fare il conteggio calorico del sushi non è semplice, le calorie possono variare molto a seconda della grandezza e della quantità di prodotto presente nella preparazione.
Vediamo l’esempio di un nigiri sushi. Una “pallina” contiene in media 10-15 grammi di riso e apporta circa 30 kcal. Le verdure sono prive di calorie, dunque nel conteggio calorico non le consideriamo. Le calorie del pesce variano a seconda della tipologia :

Salmone : 18 kcal
Tonno : 16 kcal
Orata : 12 kcal
Gambero : 10 kcal

Dunque un nigiri sushi al salmone contiene in media 48 kcal (30 + 18),
mentre un nigiri sushi con il gambero circa 40 kcal (30 + 10).
Ma attenzione con il sushi è facile esagerare!!!

… Prima di concludere…

WASABI (radice di rafano) : stimola la produzione di saliva e favorisce la digestione. Ha ottime proprietà antibatteriche ed è leggermente antisettico.
SALSA DI SOIA : contiene pochissime calorie (circa 60 per 100 grammi, che corrispondono a quasi un bicchiere!). Tra le qualità nutritive della salsa spiccano un contenuto di antiossidanti 10 volte maggiore rispetto a quello del vino rosso e proprietà digestive. Di contro, il contenuto in sale e glutammato non ne rende consigliabile l’uso in caso di ipertensione e in diete povere di sodio.
Infine, non ci sono limitazioni nella frequenza di consumo del sushi, ma solo delle raccomandazioni : è opportuno inserire il sushi in un regime alimentare equilibrato e bilanciato che prevede la presenza di frutta ed ortaggi freschi…ma soprattutto…. fare attenzione alle materie prime crude, potenzialmente a rischio di parassiti!!!

Fonte

Fonte

Frittata al basilico

Ingredienti

6 Uova
2 Cucchiai Formaggio Pecorino Grattugiato
Alcune Foglie Basilico
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione

Sbattete le uova con il formaggio, sale, pepe e delle foglie di basilico spezzettate finemente. In una padella scaldate l’olio, versatevi le uova e cuocete la frittata da ambo le parti. Deve risultare dorata esternamente, morbida all’interno.