Otturazione dente

Otturazione dente

L’otturazione del dente è l’operazione che deve compiere il dentista a causa della presenza di carie in uno o più denti del paziente.

Otturazione dente

Otturazione dente

Perchè si cariano i denti

La carie dentale è un alterazione progressiva di tipo distruttivo dello smalto e della dentina, cioè i tessuti duri del dente. Secondo studi scientifici e statistici eseguiti da istituti universitari la presenza di carie nella popolazione italiana adulta è molto alta: 65%, senza differenza tra uomini e donne. Circa la metà delle persone, il 51%), ha perso almeno un dente in seguito a questa patologia. Il rischio di carie aumenta progressivamente in soggetti fumatori, che non eseguono correttamente le operazioni di igiene orale domestica e la scarsa frequenza di visite di controllo dal dentista.

Pericoli connessi alla carie

Trascurare la presenza di carie è la causa principale di numerose patologie dell’apparato stomatognatico:

Otturazione estetica

Fino a pochi anni fa le otturazion venivano realizzate con materiali antiestetici e talvolta anche pericolosi. L’otturazione in amalgama, di colore argenteo così come l’otturazione in oro era completamente diversa dal colore naturale del dente. Oggi le resine composite possono essere realizzate in colore esattamente identico a quello del dente naturale. Un’otturazione estetica così realizzata risulta assolutamente invisibile all’osservatore e sembra un tutt’uno con il dente naturale stesso, se correttamente realizzata.

Alternative all’otturazione dentale

Il dentista può ricorrere ad altri tipi di soluzione oltre alla classica otturazione dentale:

  • L’intarsio dentale, che è l’ideale per denti di grandi dimensioni(molari) che devono sopportare forze masticatorie importanti
  • La capsula dentale o corona dentale. Sono indispensabili in caso di fratture o corona dentale naturale troppo danneggiata.
  • l’impianto dentale. Nel caso il dente sia compromesso non è possibile fare altro che sostituirlo con la protesi di un dente artificiale.

Prevenzione

La cosa migliore da fare è, ovviamente, evitare di avere carie od altre patologie odontoiatriche. Per ottenere questo risultato bisogna avere la costanza di adottare alcuni comportamenti, diligentemente:

  1. Pulire i denti accuratamente dopo i pasti
  2. Effettuare una visita odontoiatrica almeno ogni sei mesi, non più.
  3. Farsi fare una ablazione del tartaro, ogni sei mesi.

Faccette dentali Lumineers

Dentista Roma faccette dentali Lumineers

Faccette dentali Lumineers (Tom Cruise)

Faccette dentali Lumineers

Le Faccette dentali Lumineers sono usati da moltissimi attori molto noti a

faccette dentali Lumineers

faccette dentali Lumineers

tutti. Tom cruise, George Clooney, Simona Ventura e Barbara D’Urso solo per citarne alcuni. Ma perchè le personalità che usano il fattore estetico come strumento di lavoro utilizzano questo ritrovato e proprio di questa particolare marca ? Semplicissimo. Devono apparire perfetti, perchè sono le icone dell’immagine di perfezione evocata nella mente di chi guarda lo spettacolo televisivo e cinamtografico ! Osservando attentamente le foto di questi personaggi dello spettacolo prima di utilizzare le faccette dentali, ed in molti casi anche prima di altre terapie odontoiatriche( ad esempio, Tom Cruise ha portato l’apparecchio fisso per molti mesi) vi accorgerete che avevano una dentatura abbastanza normale ed esteticamente poco gradevole. Ovviamente questo non va bene per un personaggio dello spettacolo che vuole apparire in perfetta forma e quindi hanno deciso di ricorrere all’aiuto dell’odontoiatria estetica. Hanno fatto ricorso all’ Ortodonzia per riallineare i denti, ed in seguito hanno fatto applicare le faccette dentali Lumineers per far apparire il loro sorriso perfetto. Ma perchè proprio le faccettte della marca Lumineers ? Presto detto: le Lumineers hanno due caratteristiche particolari. Sono fatte di un materiale brevettato particolare che permette di realizzare una protesi estetica estremamente sottile, ma che appare contemporaneamente bianchissima. Lo spessore ridottissimo, di pochi decimi di millimetro, con materiali normali comporta durata ridotta ed opacità. Usando questo articolare materiale brevettato la Lumineers è riuscita nel miracolo ed ha ottenuto: sottiglienza, affidabilità e colore bianchissimo.

Ovviamente il miracolo non è gratis. Il dentista che può applicare le faccette dentali Lumineers spiega ogni dettaglio nella pagina specifica del proprio sito internet. In questo caso il costo faccette dentali Lumineers che normalmente è piuttosto alto sarebbe soggetto ad una offerta promozionale che prevede un costo per faccetta di soli 750€, quindi piuttosto competitivo. Il risultato è garantito dal nome e dalla qualità estremamente elevata che i professionisti dell’estetica devono utilizzare.

 

Sesiete interessati a questo argomento ne parlano anche in questi siti:

 

Odontoiatria

Odontoiatria

Odontoiatria

Odontoiatria

L’odontoiatria è quel settore della medicina che si occupa delle patologie e dell’igiene del cavo orale. L’odontoiatra è il medico specializzato che si occupa di questo tipo di aspetti ed è anche comunemente e più comunemente chiamato dentista.

Per intraprendere la carriera nel settore dell’odontoiatria è necessaria la laurea specifica  in odontoiatria e protesi dentaria che in Italia è stata istituita da oltre trent’anni nel lontano ’80. La facoltà di odontoiatria ha una durata di sei anni ed offre diverse aree di specializzazione quali la chirurgia odontostomatologica e l’ortognatodonzia anche conosciuta come ortodonzia.
La specializzazione in chirurgia include l’implantologia e la parodontologia, invece quella in ortodonzia studia le anomalie dei denti e delle ossa mascellari.
La facoltà di Odontoiatria è presente in 30 università statali, ed in 2 università private: il San Raffaele e la Cattolica.
Durante il sesto anno è obbligatorio frequentare un tirocinio formativo in cui vengono sperimentate in prima persona le varie discipline:

Dopo aver effettuato la prova di Laurea ed aver frequentato il tirocinio è necessario anche superare la prova di abilitazione(il così detto esame di stato) ed iscriversi all’albo della provincia di residenza.

In qualità di dentista è possibile esercitare sia presso strutture pubbliche che private e sia in qualità di dipendente che di libero professionista.
Questo articolo è stato scritto ad uso esclusivamente divulgativo ed informativo. I contenuti del presente articolo potrebbero essere inesatti, incompleti o errati e potrebbero essere modificati o cancellati in qualsiasi momento e senza preavviso.
Ulteriori informazioni le potete trovare anche in questi siti: