Le visite guidate sono pressoché tutte SOLD OUT ~ Roma illustrata, Made in Roma eccetera. Tutti quelli che avrebbero voluto vedere Pollock o Warhol dovevano prenotare in largo anticipo pagando il biglietto di prenotazione per la visita guidata, causa posti limitati la formazione di un gruppo saltafila....

Nel pieno delle logiche che hanno consegnato  la serie Campbell’s Soup all’Olimpo dell’arte, agli spettatori è proposta la formula suddetta, package di ingresso e somministrazione arte con foglietto illustrativo. Ci sarà anche un intervallo promozionale? E il rientro?

Un esempio: 4 ore “Roma illustrata” 23 € All inclusive

I clienti diventano in serie. L'industrializzazione, copia, replica del prodotto commerciale che in arte si fa critica, nella mostra d'arte si fa commercio, un boomerang:   i Clienti accedono agli scaffali aderendo alla promozione.
Una mostra di 170 opere che vuole riassumere l’incredibile vita di un personaggio che ha cambiato per sempre i connotati non solo del mondo dell’arte ma anche della musica, del cinema e della moda, tracciando un percorso nuovo e originale che ha stravolto in maniera radicale qualunque definizione estetica precedente. Partendo dalle origini artistiche della Pop Art: nel 1962 si arriva alla serigrafia con la serie Campbell’s Soup, minestre in scatola che Warhol prende dagli scaffali dei supermercati per consegnarli all’Olimpo dell’arte. Seguono le serie su Elvis, su Marilyn, sulla Coca-Cola.

Per gli appassionati di Arte senza prenotazione non resta che la fila.

Dizzly

POP MOSTRA Warhol “Minestre in scatola” e le novità del biglietto all inclusive POSTI LIMITATI GRUPPO SALTA FILA CON VISITA GUIDATA PRENOTAZIONE VIA MAIL E PAGAMENTO ANTICIPATO NECESSARIOultima modifica: 2018-10-15T11:17:36+02:00da Dizzly