stalking

 

VI PERSEGUITANO SUL VOSTRO PROFILO/BLOG?

Dovete essere coscienti di avere la possibilità di difendervi. 
Basta

il cyberstalking, sapere che nessuno può assillarvi,

molestarvi e perseguitarvi con qualunque mezzo,

sapere che il cyberstalking

altrettanto dannoso rispetto allo stalking che vi tocca sul piano fisico,

 che vi procura danni psicologici che vi rovinano le giornate,

vi imprigionano in uno stato d’ansia e paura

e vi inducono a cambiare abitudini.

Lo stalking corre sul web anche tramite i social network.

Lo afferma la Corte di Cassazione nella sentenza n. 32404

emessa il 30.08.10  


dalla VI Sezione penale. La “condotta persecutoria e assillante”

fatta nei confronti di una persona attraverso lo strumento

di un social network, dice la Cassazione,

costituisce una vera e propria molestia punibile

in base al nuovo reato di stalking introdotto

dall’art. 612 bis CODICE PENALE

Dovete sapere infatti che ogni account, inclusi quelli anonimi,

corrisponde ad un

IP e che se voi denunciate l’account “faccia di c..o”

che vi ha mandato una minaccia o vi perseguita,

è possibile risalire a chi ha attivato quell’account e dunque

perseguire la persona che corrisponde all’utente reale,

con estrema facilità.

Tenete bene a mente che un cyber stalker vuole farsi notare da voi.

Dunque se voi lo bannate da una pagina lui rientrerà

con altri cento account.
Se moderate i commenti del vostro blog lui comunque

vi farà arrivare dei messaggi perchè sa che dovrete leggerli.

Se lo bannate o se voi chiudete i commenti del blog e chiarite

che se vi scrive manderete la mail alla postale,

allora lui apre un altro blog attraverso il quale continua

a perseguitarvi per attirare la vostra attenzione.

Il cyberstalker userà perciò, in modo ossessivo-compulsivo,

gli strumenti del web per perseguitarvi.

Sul web è molto piu’ facile dimostrare cosa ci sta succedendo,

rimangono tracce indelebili ovunque delle azioni fatte contro di noi,

non è come nella vita reale che bisogna dimostrare

con testimonianze che a volte

un buon avvocato puo’ pure demolirci e annientarci la difesa..

.sul web quello che fai rimane !!! ed è una prova indiscutibile !!!

denunciare pubblicamente quello che vi sta succedendo.

Il silenzio è il miglior complice dei vostri persecutori…

la Giustizia è lenta… MA ARRIVA !!!

Nel video un supporto su come

individuare e difendersi dal cyberstalking

adesso una Legge che ci tutela esiste…BASTA SUBIRE!

DENUNCIA IMMEDIATAMENTE IL TUO CASO

ALLE FORZE DELL’ORDINE

E ALL’OSSERVATORIO NAZIONALE STALKING

www.stalking.it

AdrenalinaBiker