MA DAVVERO CHI NON HA VOTATO PD E’ UN IDIOTA?


pd

Nella puntata di Otto e Mezzo di mercoledì 5 dicembre, a una domanda della Gruber “lo capiranno gli elettori?”, lo scrittore Gianrico Carofiglio ha risposto in maniera testuale, “gli elettori negli ultimi tempi non hanno dato ottima prova di sé ma può darsi che vedano un pochettino più lungo.” (da 19:20 a 19:10).

Da quando le elezioni del 4 marzo hanno letteralmente terremotato il PD, relegandolo al secondo posto come partito con il 18,72% di preferenze, dietro al M5S con il 32,68%, e davanti alla lega con quasi il 15% di voti, e soprattutto da quando si formò la maggioranza gialloverde, M5S-Lega, che attualmente governa il paese, non passa giorno che dal Pd e dai suoi sostenitori non arrivino frecciate all’inettitudine degli elettori per la scelta politica.

Dimenticando, forse, che il primo partito di centrosinistra in Italia, il Pd, se davvero si fosse fatto carico delle problematiche della povera gente, mai sarebbe stato abbandonato da due milioni e mezzo di elettori i cui voti hanno rimpinguato per lo più il M5S.

È facile attribuire all’incapacità di giudizio dei votanti il motivo per cui oggi al governo abbiamo i populisti del M5S e i razzisti della Lega.

Ma se si cancella l’articolo 18 dallo statuto dei lavoratori, si difende a spada tratta la legge Fornero, si agisce in maniera tale da dare a intendere che si hanno a cuore più  le banche che non i risparmiatori truffati da quelle stesse banche, se si vuole riformare a ogni costo la Costituzione con l’appoggio di Berlusconi fino a “ieri” considerato il nemico giurato della sinistra, se si varano una riforma del lavoro e della scuola che, anziché migliorarle, hanno peggiorato le cose, se si vara una legge elettorale propagandandola come la più bella d’Europa per poi vedersela mestamente bocciare per incostituzionalità, se prima dici una cosa e poi fai esattamente l’opposto, non c’è da stupirsi poi se gli elettori ti abbandonano, preferendo chi, per quanto urli ai quattro venti contro gli immigrati, l’UE e l’euro, mostra di farsi promotore delle problematiche reali della maggioranza dei cittadini.

Così come è indubbio che fare oggi proposte per il bene del paese, mentre all’epoca in cui si era al governo si trasmise nella gente la percezione di sfasciarlo il paese, o quanto meno di tutelare solo le fasce privilegiate, le cosiddette “caste”, non aiuta certo ad accrescere nei propri confronti la simpatia degli elettori.

La sinistra, se esiste davvero, torni a fare la sinistra e allora sì che gli elettori torneranno a votarla.

Fino a quando la sinistra farà politica nei salotti televisivi e non, e nei quartieri “bene”, difficilmente riguadagnerà la fiducia della gente.

Sostenere implicitamente o esplicitamente che chi non vota Pd è un idiota mette rigorosamente a rischio i valori democratici.

La prima cosa che dovrebbe fare un vero “democratico” è accettare le scelte altrui, cercando di sforzarsi di capire i motivi della perdita della propria credibilità agli occhi della gente. Denigrarle perché si sente intellettualmente superiore è indice di superbia che non paga mai.

Così facendo, discrimina, allontanando sempre più gente da sé!

MA DAVVERO CHI NON HA VOTATO PD E’ UN IDIOTA?ultima modifica: 2018-12-07T13:22:10+01:00da kayfakayfa
  1. Si Enzo, però la “gente” uscirà con le ossa sfasciate da questa non esperienza di governo che mette a rischio sul serio la democrazia, i principi democratici, e l’eComo mia, non quella alta ma quella che tocca tutti i giorni le tasche delle persone normali. La questione è che tutto ciò era stato ampiamente previsto ma la”gente” ha preferito credere a fake news e sciocchezze anziché badare alle cose serie. Tutti contro la formerò e il jobs act. Però guarda caso neanche il governo attuale è in grado di i modifiche perché non ci sono i soldi e l’abrogazione dei contratti precari ha portato esclusivamente alla perdita di posti per quelli che comunque un lavoro, anche se precario, l’avevan Trovato. Grande, grande risultato davvero. Ps grillo ha chiesto la prescrizione per un processo che lo riguarda così come quell’altra bell’anima di Travaglio.

    • Francesco io non discuto assolutamente che molto probabilmente l’attuale governo sarà costretto a rimangiarsi diverse promesse, quello che mi infastidisce è la superbia di tutti coloro che si reputano superiori perché appartengono a un determinato schieramento, e non hanno almeno il buon senso di domandarsi “perché la gente ci ha bocciati?”…

      • Sono daccordo con la tua risposta, a prescindere da quello che l’attuale governo porterà o meno a compimento. De lresto hanno pur firmato un contratto ed onorarlo mi pare il meno. Dovessi poi esprimere qualche pensierino sui governi dalla fine del 2011 alla primavera del 2018 .. beh .. è meglio che taccia! Le super tasse e il debito pubblico cresiuto di oltre 400mld in quegli anni con manovre fatte in debito parlano da soli. Non amo, fra le tante, comportamenti degni del mago Otelma (letto al contrario Amleto) anzi, ne sto alla larga, però rilevo in un’intervista lasciata da Minniti (uno dei pochissimi uomini di sx che ha il mio pieno rispetto) al quotidiano Libero (che ho letto occasionalmente nel link seguente – https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13349453/marco-minniti-pd-ha-ignorato-paura-gente-intervista-pietro-senaldi.html -) l’ossessione del Pd e di Renzi di sentirsi superiori al pensiero della gente comune. Dovrebbero avere, il Pd e il logorroico rignanese – a quanto si dice aspirante massone – un pò più di rispetto per tutti gli italiani che non la pensano come loro. Questa arroganza, presunzione degna di un so tutto mi, è estremamente fastidiosa anche per la gente più umile, quella che segue marginalmente vicende politiche e si sente, con comportamenti del genere, trattata come un deficiente, uno zimbello. Se si toglieranno questa spocchia dai neuroni, forse potrebbero ottenere rispetto e consenso. Ma, permettimi, ne dubito fortemente. Ciao, Buon fine settimana, Vincenzo

  2. Se i giornalisti del Corriere, di Repubblica e prezzolati conduttori televisivi, avessero i problemi degli esodati o di chi non arriva a fine mese, penso che non sarebbero tutti e dico tutti contro il governo. La solidarietà e data solo ai poveri extra comunitari, tanto a loro non costa niente.

  3. Ma certamente si sono domandati “perché la gente ci ha bocciati?” Ma ce qualcosa che si chiama potere e interessi anche personali, che fa si che molti politici rimangano a tutti i costi sulla poltrona anche se inquisiti o condannati. Ovviamente questo vale per tutti, guardate solo la vicenda del padre di Di Maio dopo tutte le prediche del figlio.
    Saluti

Lascia un commento