Coronavirus, lo sfogo dell’infermiera che può costarle un richiamo: «Voi imbecilli senza mascherina, io sudo nello scafandro»

«Imbecilli. Senza mascherina, mentre io sudo nello scafandro», è lo sfogo di un’infermiera dell’ospedale San Luca di Lucca, che ha a che fare quotidianamente con il coronavirus. Le sue parole, che hanno scatenato decine di commenti su Facebook, ricordano che l’emergenza Covid-19 non è finita, sebbene in molti luoghi le persone non rispettino le regole del distanziamento sociale e non indossino la mascherina. Il post, rimosso poco dopo – come riporta il Tirreno – potrebbe costare all’infermiera un richiamo.

5380956_1805_coronavirus_sfogo_infermiera_rachele_lucca_imbecilli_mascherina_scafandro

«Stamani mentre mi stavo infilando per l’ennesima volta questo bello scafandro ho pensato a quanti mesi abbiamo tirato nel cesso. E ho pensato a tutti quegli imbecilli che continuano a dire che tanto il virus è finito. Col cavolo che è finito», ha scritto la donna postando una foto in cui si vedono a malapena gli occhi perché i dispositivi di protezione personale le coprono il volto e il corpo fino ai piedi.

Belen e Cecilia in vacanza, curve pericolose sotto il sole di Amalfi

L’infermiera si è poi scagliata contro la decisione di riaprire le discoteche: «Voi andate pure al mare, che io mi diverto a sudare dentro a questo ‘coso’ di plastica. Avete fatto bene a riaprire le discoteche, era di primaria necessità. E fate bene ad andare in giro senza mascherina, fate proprio bene. Meritate l’estinzione». E ancora: «Mi raccomando ora ricominciate con quella buffonata degli eroi. L’unica medaglia che ci meritiamo è quella per non aver ancora commesso una strage nei confronti dei cretini che popolano questa Terra. Riflettete».

Coronavirus, lo sfogo dell’infermiera che può costarle un richiamo: «Voi imbecilli senza mascherina, io sudo nello scafandro»ultima modifica: 2020-08-02T11:26:58+02:00da george102

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.