Michelle Hunziker alla Scala dei Turchi si difende: «Non c’erano cartelli, ero in buona fede»

Michelle Hunziker alla Scala dei Turchi si difende: «Non c’erano cartelli, ero in buona fede».
Michelle Hunziker si difende dopo gli attacchi per la foto pubblicata sui social insieme a sua figlia Aurora Ramazzotti in cui le due showgirl posano sedute sulle bianche rocce della Scala dei Turchi a Agrigento.

5419972_1331_117870940_3646461448697800_6905630531301834140_o

La conduttrice di Striscia la Notizia ha scritto un comunicato pubblicato direttamente sulla sua pagina Facebook: «Assolutamente in buona fede, arrivando dal mare con una persona locale, la quale ci dava indicazioni, ci siamo attenuti tutti alle regole stando al di là della recinzione, la quale delimita in maniera evidente l’area sequestrata della scala dei turchi. Solo ora ho appreso che l’intera Area è sottoposta ad un’ordinanza di interdizione per rischio frane. Venendo da mare non ci sono cartelli visibili che indicano tale divieto.

3c1f6b3b-d1d2-47fd-ae5f-8f745f9bcd97

Belen Rodriguez e Antonino Spinalbese innamorati, eccoli mentre si baciano: chi è il nuovo fidanzato

Comunque colgo quest’occasione (nessun male vien per nuocere) per sottolineare l’importanza di quest’ordinanza! La scala dei turchi è meravigliosa, andate a vederla tutti dal mare o dalla spiaggia punta majata!! un bacio grande dalla sottoscritta che alla fine fa volentieri da faro alle problematiche burocratiche!».

5419972_1331_117870940_3646461448697800_6905630531301834140_o (1)

Michelle Hunziker alla Scala dei Turchi si difende: «Non c’erano cartelli, ero in buona fede»ultima modifica: 2020-08-23T21:55:34+02:00da george102

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.