Giorgia Meloni a Oggi è un altro Giorno: «Mia sorella è stata tutto per me»

Giorgia Meloni si racconta nel salotto di “Oggi è un altro Giorno” da Serena Bortone e ripercorre aneddoti della sua infanzia e adolescenza. Al centro dell’intervista il rapporto con la sorella, le difficoltà con la madre, ma anche un episodio divertente avvenuto vent’anni fa a Formentera in compagnia della sua migliore amica, anche lei ospite del programma. La leader di Fratelli D’Italia ha da poco scritto il libro “Io sono Giorgia”.

E1rIDwzWUAEXRXk

Giorgia Meloni su Rai 1
La parlamentare ha avuto una sorpresa quando in collegamento è apparsa la sua amica Milka con la quale ha condiviso la vacanza a Formentera. «Ho perso la valigia e sono arrivata senza. Sono stata costretta a vestirmi per tutta la vacanza con dei pareo che alla fine erano diventati lerci». «Per raggiungere Formentera abbiamo fatto un giro assurdo con uno scalo a Nizza, dove è sparita la valigia di Giorgia, poi due traghetti notturni e spostamenti assurdi. Il tutto per risparmiare 50.000 lire dell’epoca», ha aggiunto l’amica. Poi Serena Bortone ha chiesto loro: «Avete mai litigato per un ragazzo». «Mai – ha risposto Giorgia Meloni – anche perché abbiamo gusti differenti, lei se non sono bruttissimi non li guarda proprio».

Giorgia Meloni e la famiglia
Durante l’intervista ha parlato anche della famiglia. Sulla madre: «Se tornavo a casa con la pagella con la media del nove diceva che avevo fatto il mio. Allora ci stavo male, ora la ringrazio tanto». Poi la sorella Arianna: «È stata tutto per me. lei era più grande, più bella, forse anche più coraggiosa. Mi si portava dietro tipo tubero, litigava con tutti per difendermi. Non c’è stata mai nessun tipo di competizione fra noi. Non litighiamo da anni. Non ci sono stati mai conflitti tra noi».

Giorgia Meloni a Oggi è un altro Giorno: «Mia sorella è stata tutto per me»ultima modifica: 2021-05-18T19:58:03+02:00da george102

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.