Il campanile di Oroset II (episodio 23°)


felice

Felice Tolfo 

seguito:

Facile distinguere tra i nove le uniche due rappresentanti del gentil sesso. Troppo marcata quella femminilità evidenziata in ogni loro sguardo e movenza!

L’intuizione fotografica di Alex praticamente una certezza!

 

Facile distinguere tra i nove le uniche due rappresentanti del gentil sesso. Troppo marcata quella femminilità evidenziata in ogni loro sguardo e movenza!

L’intuizione fotografica di Alex praticamente una certezza!

 

Un dubbio, che fu un pensiero comune, circa la mancanza di equilibrio tra i due sessi immaginata come un fondamento basilare per quei viaggi interspaziali organizzati esclusivamente con lo scopo di colonizzare un pianeta…??

In compenso erano tutti dei pionieri dello spazio e non si poteva escludere l’esistenza di un progetto che ne prevedeva il loro rientro a casa…??

All’inizio ancora momenti di vita vissuta con l’entusiasmo tipico degli esploratori, fieri e orgogliosi della loro impresa.

Ben traspariva dalle espressioni gioiose che,

inevitabilmente,

con il passare del tempo perdevano di efficacia.

L’entusiasmo iniziale lasciava il posto all’opaca tristezza della morte che, lentamente ma inesorabilmente, si stava prendendo il suo inevitabile, anche se prematuro, spazio.

Quelle immagini, così tristemente dolorose, si esaurirono quando quattro di loro ancora stavano concorrendo per la sopravvivenza…!!

 

Alla fine,

avvolti da una pietosa e amorevole tristezza,

il programma,

ottimamente relazionato da Aleandro e Alfonso,

fu accolto positivamente all’unanimità.

Dei contenuti ne furono avvisati anche Isabel e Alex, a conferma di quanto già concordato.

Enorme soddisfazione e grande gioia al solo pensiero di partecipare all’incontro con Luminor e company previsto per il giorno successivo.

 

 “sedicesimo”

 

11 settembre

 

Decimo dei quattordici giorni di buio

Sveglia: sei e trenta…!

Con l’approssimarsi dell’appuntamento fissato al ristorante Osteria La Cuccagna Isabel e Alex scesero dal letto con moderata solerzia.

Strategia logistica sulla media distanza dalle loro rispettive abitazioni.

Alle sette, Aleandro, Alfonso, Isabel e Alex, insieme per il grande evento!

 

Certo che Alex con l’impazienza delle grandi occasioni faceva sorridere chiunque gli stava accanto.

Ed era proprio quella smania a causargli un leggero arrossamento del volto.

Alle volte neanche tanto leggero…..

Difficile contenere quell’emozione che traboccava da tutti i pori della sua pelle!!

Non vedeva l’ora di incontrare i suoi simpatici amici…!!

 

 Un grande uomo per un grande entusiasmo!

<E già dove tu sei l’eroe….. il nostro grande eroe!> esclamò Isabel.

<Dai su….. eroe, muoviamoci!> s’intromise Alfonso.

<Però d’ora in avanti mi potreste anche chiamare:

Alex il grande…!!

Uahahah…!!  Uahahah…!!>

 

Narcisista…??

 

<Un uomo anche con un basso grado di vanità ma più che sufficiente per farlo sentire un grande

sarebbe comunque un po’ narcisista!

Un narcisista stronzo….

oppure uno stronzo di narcisita!!

Ahahahah…!! Ahahahah…!!> replicò Alfonso.

 

 Uahahah…!!  Ahahahah…!!  Uahahah…!!  Ahahahah…!!

 

segue…..

Il campanile di Oroset II (episodio 23°)ultima modifica: 2020-06-23T09:55:13+02:00da felixthecat6

Lascia un commento