Il campanile di Oroset II (episodio 25°)


felice

Felice Tolfo 

seguito:

Scioccata per l’irruenta ma felice intromissione

l’intera comunità orosetiana riuscì tuttavia a mantenere la sua proverbiale imperturbabilità nell’attesa di sentirsi sparare contro la buona nuova…!!

 

 

Scioccata per l’irruenta ma felice intromissione

l’intera comunità orosetiana riuscì tuttavia a mantenere la sua proverbiale imperturbabilità nell’attesa di sentirsi sparare contro la buona nuova…!!

 Aleandro non esitò un solo istante nel soddisfare quella che altro non poteva essere se non una più che logica e comprensibile curiosità.

Lo fece illustrando a trecentosessanta gradi la grande scoperta entrando nel vivo di quei meravigliosi particolari che portarono a battezzare l’habitat: “galleria Oroset”!

Luminor e company impressionati e felicemente scossi nel vivere in un così breve momento quell’evento che aveva del mirabolante come la magia delle favole,

 

si lasciarono andare ad un pianto dirotto…!!

 

Anche loro, come tutti, avevano sentito parlare di una scoperta avvenuta il giorno prima, ma mai e poi mai si sarebbero sognati di pensare ad un habitat orosetiano…!!

Praticamente dei loro fratelli arrivati sulla Luna prima di chiunque altro!!

Stupefacente…!!

 

Alfonso volle spronarli caldeggiando una più che alettante proposta!

 

<Ragazzi preparatevi che dopo andremo tutti sul posto. Sarà fantastico poter verificare direttamente con i vostri stessi occhi quanto vi ho appena descritto.

 

Vedrete…… sarà fantastico!

 

<Grazie Alfonso.> rispose un Luminor con la voce tremolante e gli occhi lucidi.

 

<Tutti noi per non perdere nemmeno l’ombra di una sfaccettatura di quello che andremo a vedere.

Faremo il possibile per mantenere il nostro self-control.

Grazie ancora, miei cari fratelli…!!>

 

<Hai perfettamente ragione, è giusto che sia così.

 

Le emozioni meglio viverle che raccontarle>

 

A quel punto si abbracciarono tutti.

Nessuno fu escluso dall’ultimo collettivo abbraccio…!!

 

Un momento da vivere insieme

 

Di forti emozioni tra “persone vere”.

 

Ma come sarebbero le emozioni senza amici?

 

Ciliegina sulla torta:

Aleandro consegnò a Luminor una copia di quella scheda digitale fresca fresca con l’incredibile storia dei loro nove fratelli…!!

 

Erano le otto e trenta quando Aleandro ed il suo gruppo liberarono della loro presenza i sette amici.

Si sarebbero riuniti da lì a poco presso il CTS1.

 

Alle nove e trenta: Aleandro, Alfonso, Isabel, Alex, Luminor, Brevisor, Setravat, Ulimos, Bellot, Puncler e Stravarias entrarono, per il dovuto cambio d’abito, al CTS1.

 

Anche gli orosetiani custodivano le loro tute presso il CTS1, dopo averne salvate una ventina dal tragico atterraggio.

Quando uscirono erano ancora tutti avvolti da una magica atmosfera farcita ilarità…..

Lo show iniziato negli spogliatoi proseguì anche fuori dove si evidenziarono quelli che ne erano stati, almeno in parte, i suoi contenuti. La scena che in quel momento stava andando in onda rappresentava, nel virtuale, uno spettacolare sketch di “cabaret comico”.

 

Con la tuta spaziale la differenza di statura tra i sette piccoli e tutti gli altri

 veniva risaltata in modo tale da apparire simpaticamente ridicola.

 

Tutti sorridevano “sotto i baffi”, nessuno escluso…..

 

segue…..

Il campanile di Oroset II (episodio 25°)ultima modifica: 2020-06-24T09:20:56+02:00da felixthecat6

Lascia un commento