Giugno 2022: Snow Patrol – EYES OPEN (2006)

Snow Patrol - Eyes open

 

Data di pubblicazione: 1 maggio 2006
Registrato a: Grouse Lodge Studios (Rosemount), The Garage (Kent), Angel Recording Studios (Londra)
Produttore: Jacknife Lee
Formazione: Gary Lightbody (voce, chitarra), Nathan Connolly (chitarra, cori), Paul Wilson (basso, cori), Jonny Quinn (batteria, percussioni), Tony Simpson (tastiere, sampler), Iain Archer, Paul Archer, Charlie Clark, Ciaran Gribbin, Hrafnhildur Halldorsdottir, Eugene Kelly, Alastair King, David McGinty, Rachel Reader, Jenny Reeve, Claire Scott, Stacey Seivewright, Sara Wilson (cori), James Banbury, Adrian Bradbury, Caroline Dale, Zoe Martlew (violoncello), Leon Bosh, Ben Russell (contrabasso), Richard George, Ursula Gough, Janice Graham, Rebecca Hirsch, Karin Leishman, Beatrix Lovejoy, Pauline Lowbury, Maya Magub, Richard Milone, Maxine Moore, Steve Morris, Everton Nelson, Charles Sewart, Paul Willey, Lucy Williams, Warren Zielinski (violino), Timothy Grant, William Hawkes, Matthew Souter (viola), Jacknife Lee (tastiere, programmazioni, cori), Martha Wainwright (voce)
 

Tracklist

 

                        You’re all I have
                        Hands open
                        Chasing cars
                        Shut your eyes
                        It’s beginning to get to me
                        You could be happy
                        Make this go on forever
                        Set the fire to the third bar
                        Headlights on dark roads
                        Open your eyes
                        The finish line

 

 

C’è solo la musica per sopravvivere
alla sregolatezza del mondo
(Gary Lightbody)

 

Eyes Open ha rappresentato l’apice della popolarità mondiale degli Snow Patrol. È in questo disco che la band completa la transizione dal fuzzy indie rock al post britpop. Prende le melodie vocali più accessibili del suo predecessore Final straw, ma sostituisce gli arrangiamenti swirly di quel disco con semplici cavi di chitarra e piano. E qui sta la più grande forza di questo disco e la sua più grande debolezza. La consegna alla mano del cantante Gary Lightbody passa facilmente al suono più diretto dell’album, dove c’è una pletora di ganci accattivanti per sostenerlo
In Eyes epen ci sono gli Snow Patrol migliori quando abbracciano completamente il loro nuovo personaggio pop rock e offrno grandiosi pezzi rock nell’arena dei Coldplay, come le mega hit Chasing cars e Hands open. Nelle atmosfere più intime il disco tende invece a parti di chitarra ripetitive, lavaggi synth che offrono pochi hook e melodie vocali che sembrano le stesse due o tre linee a volumi crescenti.
Eyes open funziona meglio quando punta in grande. Shut your eyes e It’s beginning to get to me sono efficaci nel fornire un post britpop ottimista, con tutte le solite campane e fischietti. Open your eyes è un altro momento degno di nota. Il suo lento accumulo e il grandioso climax degli U2 offrono un unico punto luminoso in una seconda metà altrimenti senza eventi. Il resto delle tracce qui va da decente all’accettabile. Gli Snow Patrol sono stati uno dei fenomeni rock che ha riesplorato la new wave in chiave moderna, con esiti molto buoni.

 

Giugno 2022: Snow Patrol – EYES OPEN (2006)ultima modifica: 2022-06-23T08:02:38+02:00da pierrovox

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.