Non è l’Arena, Cristina Parodi e il dramma coronavirus a Bergamo: «Qui si piange in silenzio per non disturbare»

Il dramma di Bergamo a Non è l’Arena nelle parole di Cristina Parodi, giornalista e presentatrice tv, nonchè moglie di Giorgio Gori, sindaco della città lombarda più colpita dal coronavirus.
«A Bergamo si piange in silenzio per non disturbare» spiega commossa a Non è L’Arena su La7, ospite di Massimo Giletti in collegamento dalla sua città.

cristina parodi coronavirus

«La città è spettrale, tutti qui conoscono qualcuno che è morto. E’ un qualcosa di inimmaginabile – prosegue nel suo racconto commosso Cristina Parodi -. Una situazione surreale, viviamo tra dolore e speranza. I bergamaschi sono chiusi in casa. Il centro, la città alta sono completamente vuoti: fa impressione vederla così. La gente qui non si è messa a cantare sui balconi, qui c’è un atteggiamento diverso: più pudore e vergogna, quasi. Spero che la bellezza di questa città possa essere animata dalle persone. Per ora siamo tutti fermi immobili: invito tutti a stare a casa». Una Cristina Parodi decisamente emozionata nella trasmissione condotta da Massimo Giletti.

Non è l’Arena, Cristina Parodi e il dramma coronavirus a Bergamo: «Qui si piange in silenzio per non disturbare»ultima modifica: 2020-03-23T21:58:09+01:00da george102

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.